ex ospedale psichiatrico San Martino

Ex Ospedale psichiatrico di San Martino: l’archivio storico è stato trasferito a Parma

Como e il Lario: una straordinaria geografia e una pessima antropologia.

Invece di creare un archivio della memoria (come è stato fatto da tutte le città  sedi dei manicomi), i zelanti e “ignoranti” (nel senso letterale di ignorare: “non sapere”), amministratori delle Giunti Formigoni    hanno, con indifferente ed osceno gesto burocratico,  trasferito lo straordinario insieme delle schede medico-amministrative dell’ex Ospedale psichiatrico San Martino in una specie di magazzino a Parma.

Peggiore esito di tutta questa centenaria storia non poteva esserci.

Ripeto: Como e il Lario: una straordinaria geografia e una pessima antropologia.

Ringrazio Etv per avere fatto cronaca della miserevole scelta dei “dirigenti” della Azienda ospedaliera di Como

Paolo Ferrario

autore del sistema informativo sui servizi sociali mappeser.com

Qui un commento di Gianfranco Giudice, autore di UN MANICOMIO DI CONFINE.STORIA DEL SAN MARTINO DI COMO

Nei padiglioni di San Martino fino allo scorso anno si trovavano le circa 40.000 cartelle cliniche delle donne e degli uomini che tra il 1882 e il 1998 sono state ricoverate nell’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Como. Si tratta di un Archivio preziosissimo, indispensabile per studiare la storia sociale del comasco attraverso un secolo. Personalmente ho realizzato qualche anno fa una ricerca storica in quello straordinario archivio, pubblicando nel 2009 il volume UN MANICOMIO DI CONFINE.STORIA DEL SAN MARTINO DI COMO. Ebbene, dallo scorso anno quell’Archivio non è più a Como, ma, per volontà della Direzione dell’Ospedale Sant’Anna, legittimo proprietario dell’Archivio e col beneplacito dell’Autorità pubbliche deputate alla conservazione dei Beni culturali, si trova depositato come una merce qualunque in un magazzino presso … l’interporto di Parma!!! Praticamente l’Archivio non potrà più essere consultato da nessuno studioso, o visionato da privati cittadini eredi di ex ricoverati nel manicomio di Como. Così va in Italia per la conservazione dei Beni culturali, e la ricchissima e civilissima Como non fa eccezione… Credo che tutti gli studiosi e i cittadini interessati si debbano attivare nei prossimi giorni per denunciare pubblicamente questo fatto scandaloso per la cultura della città di Como e del suo territorio.

5 commenti su “Ex Ospedale psichiatrico di San Martino: l’archivio storico è stato trasferito a Parma

  1. Ciao Paolo,
    Ieri sera, in un gruppo, un partecipante costernatissimo ha buttato lì, a fine lavori, che dai sondaggi sembra che Maroni sia in testa…
    Ma il peggio non finisce mai? stanotte mi ha preso un gran senso di angoscia.
    E questa notizia che dai tu non fa che accrescerla.
    patrizia

    • cara patrizia, pensa un po’ che pure io sto facendo brutti sogni in questo periodo. sarà l’età, sarà il film Amour visto ieri sera, , sarà la politica, sarà l’esaltazione fatta all’assassino della scorta di moro e di moro stesso …
      sarà un po’ tutto assieme
      e oggi trovare questa notiziola annegata fra le altre è un ulteriore tassello
      come tenere la bussola?
      per me ce n’è una sola: valutare tutte le situazioni (nella misura del possibile) e agire rettamente
      e ogni tanto prendere qualche pillola di saggezza, per esmpio leggendo gli scritti di montaigne, qui accanto a me. meglio di un farmaco
      grazie per avermi fatto parte del tuo disagio
      un caro saluto , paolo

  2. Patrizia

    Ho lavorato come Infermiera per circa un decennio l ultimo prima che fosse chiuso e riconvertito .Poi poi mi sono trasferita nella mia città natale e non ho più saputo nulla di cosa sia accaduto in seguto .Devo dire che il San Martino mi e rimasto nel cuore , i pazienti
    il meraviglioso parco , al inizio avevo un po’ di timore come tutte le giovani infermiere che si apprestano a lavorare in una realtà molto differente da un comune ospedale. Poi ti ci affezioni a tutti , anche della loro patologia , e cerchi di capire . Chiedevo spesso ai colleghi più anziani di raccontarmi di prima … .. Mi ricordo delle lunghe chiacchierate fatte con molti pazienti ( ospiti) per cercare di capire un po di più di loro della loro malattia , della causa scatenante , spesso la sera mi accingevo a leggere le vecchie cartelle mediche che raccontavano di quando e come erano stati rinchiusi dentro quel ospedale , spesso mi rattristavo . Mi ricordo di quando l ospedale stava chiudendo e iniziarono i trasferimenti dei primi pazienti , quei giorni lì ricordo con grande tristezza vederli andare via da quella che nel bene o nel male era stata la loro casa , lontani da chi per anni erano stati la loro figura di riferimento . Come dicevo mi rattrista molto per la perdita di queste cartelle un bene prezioso non si puo’ attivare una raccolta firme affinche tutto torni alla città di como?

    • grazie per questa sua testimonianza. non so cosa sia successo a questi archivi. spero , come lei, che si sia provveduto a farne memoria. buon futuro a lei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: