un ricordo di GIANFRANCO GARGANIGO (-2017), alla presentazione del libro NESSO E DINTORNI di Ettore Maria Peron, Davide Dell’Acqua, Patrizia Azimonti, Itinelario editore. 26 Febbraio 2016

vedi i video e l’indice del libro:

https://coatesa.com/2016/02/27/video-della-presentazione-di-ettore-maria-peron-davide-dellacqua-patrizia-azimonti-nesso-e-dintorni-26-febbbraio-2016/

Libri su NESSO pubblicati da NodoLibri editore, Como. #lagodicomo

Il Palio delle Frazioni di Nesso – 34 edizioni in 40 anni di storia dal 1974 al 2014

Il Palio delle Frazioni di Nesso

Autori vari

formato: Libro
In un paese di poco più di un migliaio di persone il campo sportivo parrocchiale è il vero centro delle attività ricreative: attorno a questo rettangolo diverse generazioni hanno vissuto la propria infanzia e la loro adolescenza.
€ 20,00
Guarda il dettaglio Metti nel carrello

Nesso – Una scuola per i figli del popolo. 100 anni di vita dell’asilo infantile

Nesso

Fabio Cani

formato: Libro
L’Asilo di Nesso entrò ufficialmente in funzione nel maggio 1909, ma la sua storia comincia circa quindici anni prima, quando in paese si costituì un comitato per dare vita a una scuola per l’infanzia che venisse incontro alle esigenze delle molte famiglie di lavoratori impossibilitati a seguire i figli piccoli durante la giornata.
€ 12,00
Guarda il dettaglio Metti nel carrello

Nesso. L’economia della terra – Le molte forme dell’economia in un paese del lago

Nesso. L'economia della terra

Fabio Cani

formato: Libro
La vita economica (ma anche, ovviamente, quella culturale) di un paese del lago nelle fasi che precedono la piena affermazione della modernità è tutt’altro che semplice e appiattita su un solo modello di sviluppo.
€ 12,00
Guarda il dettaglio Metti nel carrello

Nesso. I consumi e il ritrovo – 110 anni di vita della Cooperativa

Nesso. I consumi e il ritrovo

Fabio Cani

formato: Libro
La Cooperativa di Nesso è una delle più antiche delle provincia e quasi sicuramente la più antica tra quelle che – senza soluzione di continuità – continuano a operare tuttora.
€ 15,00
Guarda il dettaglio Metti nel carrello

Nesso. Il lavoro dell’acqua – L’insediamento urbano e gli opifici a forza idraulica

Nesso. Il lavoro dell’acqua

Fabio Cani, Rodolfo Vaccarella

formato: Libro
Promosso dalla Biblioteca Comunale di Nesso, il volume, grazie a una approfondita ricerca d’archivio, ricostruisce la storia degli opifici dalla fine del XV alla metà del XX secolo.
€ 12,00

Sorgente: Risultati della ricerca

iniziative gratuite proposte per l’edizione 2017 della GIORNATA INTERNAZIONALE della GUIDA TURISTICA che si terranno il prossimo 18 e 19 Febbraio 2017: CARATE URIO; NESSO; COMO in bicicletta; LECCO; VALSOLDA

Volantino relativo alle iniziative gratuite proposte per l’edizione 2017 della Giornata Internazionale della Guida Turistica che si terranno i prossimo 18 e 19 Febbraio, con la speranza che ne diate diffusione.
Durante le visite guidate faremo una raccolta fondi a favore della ricostruzione della sede museale di Pievebovigliana (Macerata) danneggiata durante il terremoto dello scorso 30 Ottobre.
2017-02-06_1645442017-02-06_1646112017-02-06_164622

una giornata (eccezionale) nelle frazioni a lago di NESSO: COATESA, RIVA DI CASTELLO, BORGOVECCHIO, CARENO. Suggerimento di percorso col BATTELLO, 17 giugno 2016. #lagodicomo

Suggerimento di percorso:

1 in BATTELLO fino a Nesso (si ferma nella frazione di COATESA): partenza da Como alle 9 e 30 e arrivo alle 10 e 36 oppure  alle 10, arrivo alle 11 e 08;

DSCN2918 (FILEminimizer)

visita all’Orrido di Nesso e al ponte della Civera nella frazione di Coatesa,  passando sotto il portico a lago;

DSCN2910 (FILEminimizer)

DSCN2911 (FILEminimizer)

risalita per la erta scalinata (attenzione: tenersi alla balaustra);

DSCN1388

4 arrivare alla frazione di Riva di Castello e guardare tutta la baia (io la chiamo così perchè  “E’ ” una baia)

3761854151_28bbcb093c_z

ritornare sui propri passi ed arrivare ancora a  COATESA, rifacendo la erta scala verso il basso (attenzione ancora!), passare sul ponte della Civera e procedere fino all’imbarcadero dei battelli

risalire per il sentiero/mulattiera alla destra dell’imbarcardero dei battelli;

7 arrivare al parcheggio, oltrepassarlo e proseguire nel sentiero di sinistra (NON risalire la ripida via delle auto)

8 scendere verso la Chiesa dei santi Pietro e Paolo. Lungo il percorso, il vostro occhi si soffermerà sulle belle facciate delle case. Il vostro cuore percepirà la calma e la tranquillità del luogo. Le auto non passano. Le moto sì: pazienza. Non si può avere tutto dalla vita

4477_chiesa-dei-santi-pietro-e-paolo-nesso-(1)-it-IT

9 prendere il sentiero/mulattiera di sinistra (dove c’è l’insegna di una vecchia “Trattoria con alloggio”, chiusa nel 1928)  e scendere verso la frazione di Borgovecchio fino ad arrivare al molo, dove si trova anche una sorgente d’acqua sotterranea

DSCN2935 (FILEminimizer)

DSCN2965 (FILEminimizer)

DSCN2963 (FILEminimizer)

DSCN2966 (FILEminimizer)

DSCN2967 (FILEminimizer)

DSCN2974 (FILEminimizer)

Sullo stradone c’è un bar e un ottimo ristorante e albergo (Locanda le Tre rose):

Volendo,e se non siete stanchi, suggerisco ancora:

  • prendere il battello delle 14 e 50. in 7 minuti si arriva alla frazione di  Careno
  • Visitare in su e in giù anche questa bellissima frazione
  • il battello per como passerà alle 18 e 15 e vi riporterà a Como. Dove potrete ancora girare per la città murata o ripartire per Milano
  • nei giorni di domenica e festivi c’è anche un battello alle 20 e 37

ATTENZIONE: NEGLI ANNI SUCCESSIVI GLI ORARI DEI BATTELLI POTREBBERO CAMBIARE: INFORMARSI QUI


Altri itinerari a partire da NESSO li trovate qui:

Ettore Maria Peron, Davide Dell’Acqua, Patrizia Azimonti, NESSO E DINTORNI, ItineLario editore. VIDEO della presentazione del libro, Nesso, 26 Febbraio 2016. #lagodicomo

2016-02-28_113800

Introduzione di Gianfranco Garganigo

Lettura di Elisabetta Molinari e presentazione di Paolo Ferrario

 

i miei appunti:

appunti nesso3028

Lettura di Elisabetta Molinari

Interventi degli autori: Ettore Maria Peron, Davide Dell’Acqua, Patrizia Azimonti

http://www.massograsso.it

http://www.kaosdesign.it

http://www.dartvisualgallery.com

Dibattito:


2016-02-28_110418

 


VEDI LA SCHEDA DEL LIBRO :

acquistabile dal sito:

e presso:

Libreria Dominioni

Libreria Noseda/Libraccio di Via Cantù, Como

il Libraccio di Via Giulini

Libreria Andreoli di Via Rovelli, Como

ho finito da poco di leggere un romanzo “Il colore della memoria”, di Care Santos: una piccola (ma significativa) parte della storia si svolge a Nesso

Ciao Paolo,

ho finito da poco di leggere un romanzo “Il colore della memoria”, di Care Santos, una sorta di saga famigliare con belle figure femminili ma con forzature eccessive (a mio parere) per rendere intricata la trama senza riuscire a catturare il lettore. La sottoscritta, cioè.

Perché te ne parlo?

Perché una piccola (ma significativa) parte della storia si svolge a Nesso. E questa cosa mi ha molto incuriosito.

Ciao, a presto

Patrizia

2016-02-27_1542152016-02-27_154403

 

 

 

 

Nel Marzo del 2010, Violeta Lax, che vive e lavora negli Stati Uniti, decide di tornare in Europa, prima a Barcellona, dove l’affresco di sua nonna Teresa sta per essere asportato dal muro del vecchio patio, poi in Italia, precisamente a Nesso, sul lago di Como, per via di un messaggio inquietante ricevuto da una sconosciuta.

ETTORE MARIA PERON, DAVIDE DELL’ACQUA, PATRIZIA AZIMONTI, Nesso e dintorni, ItineLario editore, collana Cosmo Lago/Quaderni di viaggio nei territori lariani, 2015. #lagodicomo


Qui la presentazione a NESSO, 26 Febbraio 2016:

https://coatesa.com/2016/02/27/video-della-presentazione-di-ettore-maria-peron-davide-dellacqua-patrizia-azimonti-nesso-e-dintorni-26-febbbraio-2016/


 

COSMOLAGO2406COSMOLAGO2407COSMOLAGO2408


acquistabile dal sito:

e presso:

Libreria Dominioni

Libreria Noseda/Libraccio di Via Cantù, Como

il Libraccio di Via Giulini

Libreria Andreoli di Via Rovelli, Como

negozio di Alimentari Boleso Mariangela, Via Borgonuovo , Nesso

In dit eeuwenoude vissershuis in Nesso direct aan de oever van het Lago di Como is ons appartement te huur

Verblijf in een schitterend 18e eeuws vissershuis direct aan het Comomeer

Het appartement

In dit eeuwenoude vissershuis in Nesso direct aan de oever van het Lago di Como is ons appartement te huur.

Zo direct aan het water en weg van alle verkeer is het er heerlijk rustig. Vanuit het huis hoort u het water zachtjes tegen de oever klotsen. Gasten maken gebruik van de grote groene tuin. Vanuit de tuin kunt u zo het water in om te zwemmen.

Het appartement is klassiek en stijlvol ingericht. Het beslaat het grootste gedeelte van de eerste verdieping. Het heeft 5 hoge ramen met spectaculair meerzicht, een zeer grote slaapkamer met balkonnetje, een grote woonkamer met keukenhoek, en een moderne badkamer. Het appartement is circa 70 m2 en geschikt voor 2 tot 4 personen. De verhuur is van zaterdag tot zaterdag.

Sorgente: Vissershuis Comomeer

PER L’ANTICA PIEVE DI NESSO Domenica 22 Febbraio 2015 | ore 9.30-12.30 Con la guida di Darko Pandakovic e Alessandro Verga, a cura di Chiave di Volta

NEWSLETTER #01/2015
View this email in your browser

Territorio: itinerari culturali

PER L’ANTICA PIEVE DI NESSO
Domenica 22 Febbraio 2015 | ore 9.30-12.30

Con la guida di Darko Pandakovic e Alessandro Verga

La nostra “stagione” 2015 si apre sulla sponda ombrosa e rurale del lago di Como, quella che da Como va a Bellagio, con una mattinata alla scoperta di chiese, borghi, ponti, acque e panorami dell’antica Pieve di Nesso.

Quali tracce di questa antica e duratura pieve sono ancora presenti?

Cammineremo tra le frazioni dell’attuale Comune di Nesso visitando le chiese diSanta Maria con affreschi del XIII e XVI secolo, la parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, di antica fondazione ma di aspetto seicentesco e la piccola chiesa di Castello dedicata a San Lorenzo.

Durante il cammino attraverseremo le strette frazioni di BorgoCoatesa,
RivaVico,Tronno, osserveremo l’orrido e la confluenza delle sue acque, percorreremo le antiche mulattiere fin giù alla riva del lago.

L’itinerario sarà effettuato a piedi ed è alla portata di tutti.
Iscrizioni entro giovedì 19 febbraio a prenotazioni@chiavedivolta.org

Programma dettagliato e modalità di partecipazione a questo link

Per l’antica Pieve di Nesso.

VIDEO e AUDIO della presentazione di: BASILIO LUONI e MAURO VACCANI, LA VITA LA GHE VA ‘DREE A LA CAMISA, la vita a Lezzeno alla fine della civiltà contadina 1900-1950. Modera l’incontro Gabriella D’Ina, a cura della Biblioteca del Comune di Nesso, venerdì 5 dicembre 2014, ore 21

REGISTRAZIONE AUDIO:

Locandina tratta dal sito del Comune di Nesso:

http://www.comune.nesso.co.it/po/mostra_news.php?id=144&area=H&x=

 

 

2014-11-28_114444 2014-11-28_114522 2014-11-28_114532

 

vai alla scheda del libro:

VAI ALLO SCAFFALE DELLE OPERE DI BASILIO LUONI:

ACQUE E ROCCE, studi sui percorsi delle acque sotterranee delle grotte del Pian del Tivano – Valle del Nosèe, con Paola Tognini, Roberto Sala, Virginia Mandracchia, Comune di Nesso/biblioteca comunale, 17 ottobre 2014, ore 20 e 45

2014-10-17_182300 2014-10-17_182343 2014-10-17_182355

Il Castello di Nesso

2014-06-08_084338 2014-06-08_084317 2014-06-08_084253Mi scrive Luca:

  • Nell’interno di questo post ci sono 3 fotografie del Castello di Nesso.
    E’ il vescovo di Como che lo ha fatto erigere nel ‘300 come sua abitazione,quando ha dovuto sloggiare da Como perché troppo pericolosa per
    la sua incolumità.
    Erano tempi in cui i Rusca o Rusconi e i Vitani,ghibellini e guelfi,se le
    davano ancora di santa ragione,e a seconda di chi prevaleva cambiava l’aria
    in città…..ed anche il Vescovo doveva cambiare aria.
    Erano i tempi di Azzo o Azzone Visconti a Milano, che aveva fatto
    rinforzare le mura della Cittadella di Como,creando una minuscola città
    murata all’interno delle mura federiciane.
    Giusto un quadrilatero fondamentale che chiudeva dal fianco settentrionale
    della Chiesa di S.Giacomo,allora parallela all’attuale fianco del
    Duomo,avendo la facciata con 2 campanili gemelli (come S.Abbondio) a filo
    del Broletto e Torre Civica,scendendo grossomodo per Via Plinio,allora non esistente,fino alla Darsena del Vescovo a lago,e ritornando su grossomodo
    per Piazza Roma e Via Rodari,chiudendo l’anello.All’interno il cuore del
    Governo Civile e Religioso di Como:il Broletto,sede del Comune,dove si
    riunivano i Decurioni di Como,il Pretorio,palazzo gemello e parallelo al Broletto in corrispondenza dell’abside Nord del Duomo (difatti è stato
    prima troncato e poi demolito del tutto,proprio x far posto a
    quest’abside),dove erano il Tribunale e le Carceri,l’Episcopio chiuso
    proprio in mezzo alla cerchia delle mura di Azzone.
    Al posto del Sociale c’era il Castello della Torre Rotonda,demolito x far
    posto al Sociale,altro presidio Visconteo nel cuore della Città,a cui le
    mura di Azzone si collegavano=quindi anche il Duomo era tutto compreso all’interno delle 2 fortificazioni dei Visconti.
    Tornando al Castello di Nesso,in quei decenni sede episcopale,per quel
    soggiorno la Plebana di Nesso divenne provvisoriamente la Cattedrale diocesana,in quanto vi celebrava il Vescovo.
    Di antichissima fondazione,la plebana di Nesso era la sede capo-pieve della Plebs della prima parte del Lago.
    Così strategicamente importante che Urbano II nell’ultimo decennio del 1000=1090 circa,aveva ritenuto importante nei giorni di suo soggiorno a
    Como nel viaggio fra Roma e Clermont-Ferrand in Francia,dove andava a
    indire la 1a Crociata,di fare sosta a Nesso x consacrare personalmente la ricostruzione romanica della Chiesa Matrice,negli stessi giorni in cui consacrava anche la Chiesa benedettina di S.Abbondio a Como,ricostruita in
    veste romanica sul luogo della precedente paleocristiana Basilica dei Santi Apostoli Pietro e Paolo,e anche della Chiesa di S.Maria Nullate,ancora
    esistente se pur in veste sette-ottocentesca,in quel di Vergosa oggi
    divenuto S.Fermo della Battaglia.
    Forse ne ha consacrate altre,ma di queste 3 ne sono a conoscenza.
    Da notare che Urbano II è l’unico Papa in visita a Como prima di Giovanni
    Paolo II nel 1996……
    eccoti un a storiella,se non la conoscevi già.
    ciao.Luca