Cittadella della Salute Como | Raccolta firme per il progetto Cittadella della Salute

I cittadini e le cittadine che sottoscrivono questo appello, rivolgono alle istituzioni che hanno firmato l’accordo di programma per la costruzione del nuovo ospedale Sant’Anna, nel 2003 e le integrazioni del 2005 e del 2011 (Regione Lombardia,  Amministrazione Provinciale, Comune di Como, Comune di San Fermo, Azienda ospedaliera Sant’Anna, Azienda Sanitaria Locale), la precisa richiesta di concordare un piano sanitario ed urbanistico per realizzare la Cittadella della Salute nell’area pubblica del vecchio ospedale Sant’Anna. Un luogo dove non solo sono erogate le prestazioni sanitarie, ma dove si esplica anche la partecipazione delle persone (come previsto peraltro dalle normative in vigore, ma mai attuate) la gestione dei problemi sanitari della comunità attraverso comitati di partecipazione e associazioni che in quella sede devono trovare una loro collocazione. Qui devono essere previsti servizi socio sanitari, oggi dislocati in diversi punti della città e non sempre facilmente raggiungibili, quali: l’assistenza, la consultazione, l’educazione sanitaria, le esperienze di lavoro sociale, l’informazione, in modo tale da rendere concreta la reale partecipazione attiva e consapevole alle scelte di politica sanitaria locale da parte della cittadinanza. L’area è inoltre cerniera importante tra parco della Spina Verde, convalle e Camerlata e si presta quindi ad interventi che favoriscano la mobilità dolce e gli accessi attrezzati al parco. vai al modulo per la raccolta delle firme Sorgente: Cittadella della Salute Como | Raccolta firme per il progetto Cittadella della Salute

Read More →

Di cosa parliamo quando parliamo di paratie: non è Lucini che ha inferto ai comaschi la ferita della chiusura del lungolago, Lucini è il medico che cerca di curarla, da Newsletter Como Civica, 13 gennaio 2016

Il lungolago a Como. Problema complesso. Ma qualche punto fermo occorre darselo. Anche se lo sappiamo tutti è bene ricordarlo: il progetto paratie nasce e i lavori per la paratie iniziano sotto le giunte precedenti di centro destra (PDL-Lega). Lucini era contrario sia all’esecuzione che al progetto specifico, come risulta dai numerosi interventi in consiglio comunale. E quando la giunta Lucini si insedia il cantiere è già fermo da tempo perché la prosecuzione dei lavori – come confermato dal’ANAC – compromette la sicurezza degli edifici viciniori. Non è Lucini che ha inferto ai comaschi la ferita della chiusura del lungolago, Lucini è il medico che cerca di curarla. .E non è un medico che lavora da solo, nell’ombra; la nostra piena solidarietà deriva dall’assoluta condivisione della variante predisposta per la ripresa e la conclusione dei lavori; condivisione con le forze politiche, con quelle sociali, con artigiani e imprenditori, coi cittadini tutti negli affollati incontri pubblici. Con Regione Lombardia e con il suo presidente che ha siglato l’accordo (parentesi: se in politica la coerenza fosse necessaria chi oggi chiede le dimissioni del Sindaco dovrebbe chiedere anche quelle di Maroni). La relazione dell’ANAC mischia le carte in tavola. Semplificando: critica bando e progetto originari, considera necessarie modifiche, non contesta le soluzioni tecniche individuate con l’elaborazione della terza perizia di variante, dice che le modifiche progettuali e il conseguente incremento dei costi renderebbero necessario il rifacimento del bando. Non prospetta soluzioni se non […]

Read More →

PGT di Como prima del Consiglio Comunale, da Newsletter Lorenzo Spallino / 28.4.2015

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Condividiamo il futuro della città 28 aprile 2015, h 17:00, sala Stemmi Nel 2012 abbiamo modificato, portato in aula e adottato un PGT che giaceva dal 2006. Nel giugno del 2013 l’abbiamo approvato. Lo stesso giorno della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia abbiamo dato il via alle correzioni e alla variante. Le prime le abbiamo chiuse nel giugno del 2014. La seconda è in corso: ci accingiamo a chiudere la Valutazione Ambientale Strategica e poi a andare in consiglio comunale.La scelta di procedere in questo senso corrisponde a tre obbiettivi: migliorare rapidamente, attraverso le correzioni, le parti dello strumento urbanistico di più immediato interesse per i cittadini; modificare, attraverso la variante, lo strumento urbanistico a conclusione del periodo di monitoraggio; porre le basi condivise per una futura variante generale. L’appuntamento del 28 aprile (ore 17, sala Stemmi) concretizza la terza azion Newsletter Lorenzo Spallino / 28.4.2015: condividiamo il futuro della città.

Read More →

i gufi hanno fallito: Villa Geno, il bando fa centro A sorpresa spunta un’offerta – Cronaca Como

Tanti scommettevano su un altro flop. E invece, a sorpresa, è arrivata un’offerta per Villa Geno. A mezzogiorno, ora in cui scadeva il bando pubblicato dal Comune, si è materializzata un’offerta della società “Sun Lake” con sede a Laglio, una società specializzata nella gestione di grandi dimore sul lago prevalentemente utilizzate per i matrimoni. Villa Geno, il bando fa centro A sorpresa spunta un’offerta – Cronaca Como.

Read More →

Como non è solo Ticosa e paratie – Editoriali Como, 10 marzo 2015

Como non è solo Ticosa e paratie. Un’affermazione ovvia? Non proprio, se è vero che il dibattito degli ultimi mesi si è soffermato quasi esclusivamente – per certi versi era inevitabile – sul destino dell’ex tintostamperia e sul cantiere fantasma del lungolago. Un intervento dell’architetto Giorgio Costanzo, impegnato nell’associazione Iubilantes, ha avuto il merito di spostare l’attenzione sulla collina del San Martino, area finita nel dimenticatoio dopo le polemiche seguite alla bocciatura del “progetto campus” da parte di Fondazione Cariplo. L’assessore Lorenzo Spallino ha invece acceso i riflettori sull’ex scalo merci, ridotto a una discarica con baracche improvvisate.  … da Como non è solo Ticosa e paratie – Editoriali Como.

Read More →

Como, Giunta comunale Mario Lucini: IL NOSTRO 2014. I FATTI

IL NOSTRO 2014: I FATTI Un anno impegnativo, certamente, contraddistinto da alcune importanti e grosse novità nella vita della città e nelle attività del Comune. 1. Introduzione raccolta differenziata dei rifiuti (incontri formativi, sito con possibilità di segnalazione situazioni di degrado, applicazione per smartphone): 54,9% giugno; 62,5% luglio; 64,4% agosto; 62,3% settembre; 64,9% ottobre; 66,03% novembre 2. Emergenza Pulizia Lago (raccolti 674,3 tonnellate legname; 147 tonnellate di rifiuto ingombrante; oltre 360 tonnellate di biodegrabile raccolto dalla Provincia) 3. Interventi derattizzazione e trattamento antilarvali prevenzione anti-zanzare. 4. Alienazione chiosco-bar lungolario Trieste (€ 560.000) e negozio Via Milano (€ 80.000) 5. Recupero disponibilità immobili ristoranti Villa Olmo e Villa Geno 6. Emissione bando per nuova gestione Ristorante Villa Geno 7. Stipula nuovo contratto gestione stadio con Calcio Como 8. Definizione convenzione con coop. Il Seme e Biancospino per gestione immobile Via Lissi 9. Acquisizione a titolo gratuito dal demanio dell’area ex Agip di Ponte Chiasso 10. Accordo con Como Nuoto per graduale rientro da esposizione debitoria 11. Accordo per risoluzione occupazione abusiva area a lago Tavernola 12. Approvazione nuovo Regolamento posti barca 13. Attivazione appalto-ponte per pulizia e piccole manutenzioni cimiteri 14. Convenzione con Comune di Brunate per gestione Faro Voltiano (partnership) 15. Individuazione del marchio cittadino “Como-LakeExperience” 16. Sottoscrizione accordo di collaborazione con Lombardia Film Commission 17. Collaborazione con Camera di Commercio e Provincia all’interno di Sistema Como 2015 in vista di Expo 18. Introduzione modalità innovativa gestione mostre Villa Olmo: […]

Read More →