COSA si può fare in una mattina di settembre con i BATTELLI: un giro nello splendido borgo di MOLTRASIO, sul Lago di Como, 7 settembre 2016

… si arriva a MOLTRASIO alle 10 e 23 con il BATTELLO che parte da Como alle 10:

dscn5195-fileminimizerdscn5196-fileminimizerdscn5197-fileminimizerdscn5198-fileminimizerdscn5199-fileminimizerdscn5200-fileminimizerdscn5201-fileminimizerdscn5202-fileminimizer

si sale con la non faticosa scalinata di pietra (sapienti quei costruttori !!!):

dscn5203-fileminimizerdscn5204-fileminimizerdscn5205-fileminimizerdscn5206-fileminimizerdscn5207-fileminimizerdscn5208-fileminimizerdscn5209-fileminimizer

si dà uno SGUARDO ATTENTO (guardare può essere un’arte) allo sviluppo del paese nella valle sottostante e soprattutto alla cura che gli abitatori dedicano alle loro case, orti, giardini:

dscn5210-fileminimizerdscn5224-fileminimizerdscn5223-fileminimizerdscn5222-fileminimizerdscn5221-fileminimizerdscn5220-fileminimizerdscn5219-fileminimizerdscn5218-fileminimizerdscn5217-fileminimizerdscn5216-fileminimizerdscn5215-fileminimizerdscn5214-fileminimizerdscn5213-fileminimizerdscn5212-fileminimizerdscn5211-fileminimizer

 

 si sale la scalinata (questa volta più impegnativa) che porta allo stradone a monte di Moltrasio:

dscn5225-fileminimizerdscn5226-fileminimizerdscn5227-fileminimizerdscn5228-fileminimizerdscn5229-fileminimizerdscn5230-fileminimizer

si arriva … dove si doveva arrivare:

dscn5231-fileminimizerdscn5232-fileminimizer

si scende passando per il gruppo di case, orti e giardini che sono nella “valle” di Moltrasio:

dscn5230-fileminimizerdscn5233-fileminimizerdscn5234-fileminimizerdscn5235-fileminimizerdscn5236-fileminimizerdscn5237-fileminimizerdscn5238-fileminimizerdscn5239-fileminimizerdscn5240-fileminimizerdscn5241-fileminimizerdscn5242-fileminimizerdscn5243-fileminimizerdscn5244-fileminimizerdscn5245-fileminimizerdscn5246-fileminimizer

si arriva al pontile del BATTELLI, alle 11 e 11 si sale sull’ALCYONE e alle 11 e 39 si arriva a Como

dscn5247-fileminimizerdscn5248-fileminimizerdscn5249-fileminimizerdscn5250-fileminimizerdscn5251-fileminimizerdscn5252-fileminimizerdscn5253-fileminimizerdscn5254-fileminimizerdscn5255-fileminimizer

Tutto questo si può fare in una mattinata di settembre con i BATTELLI

una giornata (eccezionale) nelle frazioni a lago di NESSO: COATESA, RIVA DI CASTELLO, BORGOVECCHIO, CARENO. Suggerimento di percorso col BATTELLO, 17 giugno 2016. #lagodicomo

Suggerimento di percorso:

1 in BATTELLO fino a Nesso (si ferma nella frazione di COATESA): partenza da Como alle 9 e 30 e arrivo alle 10 e 36 oppure  alle 10, arrivo alle 11 e 08;

DSCN2918 (FILEminimizer)

visita all’Orrido di Nesso e al ponte della Civera nella frazione di Coatesa,  passando sotto il portico a lago;

DSCN2910 (FILEminimizer)

DSCN2911 (FILEminimizer)

risalita per la erta scalinata (attenzione: tenersi alla balaustra);

DSCN1388

4 arrivare alla frazione di Riva di Castello e guardare tutta la baia (io la chiamo così perchè  “E’ ” una baia)

3761854151_28bbcb093c_z

ritornare sui propri passi ed arrivare ancora a  COATESA, rifacendo la erta scala verso il basso (attenzione ancora!), passare sul ponte della Civera e procedere fino all’imbarcadero dei battelli

risalire per il sentiero/mulattiera alla destra dell’imbarcardero dei battelli;

7 arrivare al parcheggio, oltrepassarlo e proseguire nel sentiero di sinistra (NON risalire la ripida via delle auto)

8 scendere verso la Chiesa dei santi Pietro e Paolo. Lungo il percorso, il vostro occhi si soffermerà sulle belle facciate delle case. Il vostro cuore percepirà la calma e la tranquillità del luogo. Le auto non passano. Le moto sì: pazienza. Non si può avere tutto dalla vita

4477_chiesa-dei-santi-pietro-e-paolo-nesso-(1)-it-IT

9 prendere il sentiero/mulattiera di sinistra (dove c’è l’insegna di una vecchia “Trattoria con alloggio”, chiusa nel 1928)  e scendere verso la frazione di Borgovecchio fino ad arrivare al molo, dove si trova anche una sorgente d’acqua sotterranea

DSCN2935 (FILEminimizer)

DSCN2965 (FILEminimizer)

DSCN2963 (FILEminimizer)

DSCN2966 (FILEminimizer)

DSCN2967 (FILEminimizer)

DSCN2974 (FILEminimizer)

Sullo stradone c’è un bar e un ottimo ristorante e albergo (Locanda le Tre rose):

Volendo,e se non siete stanchi, suggerisco ancora:

  • prendere il battello delle 14 e 50. in 7 minuti si arriva alla frazione di  Careno
  • Visitare in su e in giù anche questa bellissima frazione
  • il battello per como passerà alle 18 e 15 e vi riporterà a Como. Dove potrete ancora girare per la città murata o ripartire per Milano
  • nei giorni di domenica e festivi c’è anche un battello alle 20 e 37

ATTENZIONE: NEGLI ANNI SUCCESSIVI GLI ORARI DEI BATTELLI POTREBBERO CAMBIARE: INFORMARSI QUI


Altri itinerari a partire da NESSO li trovate qui:

Crociera sul lago, di David Turoldo, Battelli come metafora del corso del tempo e dei destini, 07 settembre 2009

Crociera sul lago

Tutto, dunque, indistinto, trasognato.
Ci avvolge una sola luce
e il fischio dell’approdo. Scendiamo,
(la città ci viene incontro sull’onde)
ognuno col suo bagaglio.
Il giro è finito. Domani lo stesso viaggio.

Un veliero ora parte carico di gente;
un altro ritorna incrociando al porto.
Solo contrasto le onde che s’infrangono
annullandosi. La gente dalla tolda
saluta la gente che resta.
Il sole indifferente
è sdraiato sulle colline.
Solo un po’ di vento al largo.

Ora un velo nasconde le montagne
e il lago assente sopporta, tace.
I pensieri come vele bianche
gonfi di nulla. Lo stridore del gabbiano
unico segno rimasto di vita:
anche noi indistinti, finalmente, in sonnolenza.

Finalmente e uomini e cose
e lucertole rovesciati nel sole.
Forse non uno pensa. Qualcuno
come un automa sorseggia una bevanda gelida.
Si parla in un angolo piano
ma forse nessuno attende alle parole.

Dalla spiaggia i villani guardano da secoli;
quante volte videro l’avvio e l’approdo!
E dalla nave anche noi guardiamo
la gente che ci guarda. E così
chissà per quanto tempo ancora,
forse per sempre.

(Da: David Turoldo “Udii una voce” in “O sensi miei… “)

2016-02-13_1122392016-02-13_1122542016-02-13_1123062016-02-13_112321