CANI FABIO, MONIZZA GERARDO, iCOMOGRAFIE. 365 storie per immagini da Como, Lario e Brianza, NodoLibri, 2018, p. 400

iCOMOgrafie 365 storie per immagini da Como, Lario e Brianza Scritto da Fabio Cani e Gerardo Monizza  > 400 pagine a colori > 375 immagini (tra fotografie, cartoline, stampe d’epoca, riproduzioni di dipinti, immagini di cronaca…) > formato 15 x 24 cm > elegante confezione (rilegatura “filo refe” e sovraccoperta) > 25 euro (anziché 29) per chi acquista presso la nostra sede di Como (via Borsieri 16) 365 immagini: bastano? Sono sufficienti per […]

Read More →

Gerardo Monizza e Fabio Cani, incontro sul tema “La città che cambia”, con spunti dal territorio comasco e proposte di lettura, alla Osteria del Gallo (Como, via Vitani 16), 14 novembre, alle ore 17.30

Domani, 14 novembre, alle ore 17.30, presso l’Osteria del Gallo (Como, via Vitani 16), nell’ambito dei consueti incontri conviviali del mercoledì, Gerardo Monizza e Fabio Cani animeranno un incontro sul tema “La città che cambia”, con spunti dal territorio comasco e proposte di lettura ad ampio raggio. Siete tutti invitati.

Read More →

Plinio il Vecchio. L’eredità di un illustre comasco scrittore, naturalista, ammiraglio, di Luigi Picchi, Nodolibri, 2018. Presentazioni: Martedì 6 novembre, alle ore 18, presso Associazione Carducci (Como, viale Cavallotti 7); Mercoledì 7 novembre, alle ore 17.30, presso Osteria del Gallo (Como, via Vitani 16)

Newsletter NodoLibri 05/11 PRESENTAZIONI LIBRARIE DUE APPUNTAMENTI con Luigi Picchi, autore – per NodoLibri – del volume Plinio il Vecchio. L’eredità di un illustre comasco scrittore, naturalista, ammiraglio -> Martedì 6 novembre, alle ore 18, presso Associazione Carducci (Como, viale Cavallotti 7) -> Mercoledì 7 novembre, alle ore 17.30, presso Osteria del Gallo (Como, via Vitani 16) Plinio il Vecchio, l’uomo biblioteca, amò una sola donna, la Natura, che divenne ben presto la sua musa, e poi amò l’Impero, Roma e scrisse, scrisse perché nulla andasse perduto. Così la Naturalis Historia sin da subito è diventato un libro fondamentale per la cultura occidentale, prima di tutto per gli scienziati, gli storici e gli eruditi, ma poi anche per i poeti, gli oratori, i pittori, gli artisti in genere che attraverso Plinio hanno sognato, immaginato e conosciuto il mondo. Infatti la natura descritta da Plinio è una natura inevitabilmente mediata dall’immaginazione e trasfigurata dalla fantasia e la conoscenza scientifica è soprattutto basata su letture ed esperienze altrui (solo qualche volta è il risultato di osservazioni dirette). Plinio, l’antico “guru” ed il patriarca del sapere enciclopedico, quasi un personaggio “borgesiano”, è ancora un amico con cui trascorrere lunghi e tranquilli pomeriggi o silenziose notti in una vecchia biblioteca, sognando e immaginando il mondo come un giardino ariostesco o come un labirinto da Il nome della rosa. Questo è il Plinio più coinvolgente, quello, cioè, che non ha solo lo sguardo freddo e distaccato dello “scienziato”, ma anche lo sguardo incantato e meravigliato […]

Read More →

presentazione del volume Lavoro e salute a Como alla fine del Novecento, NodoLibri edizioni, di Lamberto Settimi e Enzo Tiso, Venerdì 12 ottobre alle ore 18, presso la Sala Recchi di Palazzo Lambertenghi (Como, via Lambertenghi 41)

Newsletter NodoLibri 02/10 Venerdì 12 ottobre alle ore 18, presso la Sala Recchi di Palazzo Lambertenghi (Como, via Lambertenghi 41), presentazione del volume Lavoro e salute a Como alla fine del Novecento con la partecipazione degli autori Lamberto Settimi e Enzo Tiso. Seguirà aperitivo. Scheda del volume: http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/lamberto-settimi-enzo-tiso/lavoro-e-salute-a-como-alla-fine-del-novecento-9788871853024-570061.html

Read More →

presentazione di: L’ARCHITETTURA DEL XX SECOLO IN PROVINCIA DI COMO 1900-1945, Martedì 28 febbraio alle 18, presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Como (Novocomum, viale Sinigaglia 1). Dialogano Lorenza Ceruti e Fabio Cani

Martedì 28 febbraio alle 18, presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Como (Novocomum, viale Sinigaglia 1), presentazione del volume XXCO – L’architettura del XX secolo in provincia di Como – 1900-1945 Dialogano Lorenza Ceruti e Fabio Cani — Il doppio volume illustrato ripercorre l’intero Novecento architettonico comasco attraverso un percorso ragionato, e innovativo, costituito da 366 dettagliate schede di edifici pubblici, religiosi, residenze private, ville scenografiche, stabilimenti produttivi, impianti sportivi, infrastrutture… dai più noti ai più discosti. Un viaggio affascinante tra architettura, paesaggi, storia e società, moda e modi di vivere, per riflettere su un secolo tanto breve quanto intenso. Nello specifico: l’eclettismo e il revivalismo di inizio secolo, gli esperimenti modernisti, l’affermazione dello stile razionalista coi capolavori della metà degli anni Trenta, la lunga durata di modelli più moderati, la seconda generazione del Movimento Moderno, fino alla tragedia della seconda guerra mondiale e alla rinascita della Liberazione. Un percorso per leggere la storia del Novecento attraverso gli edifici. 600 ILLUSTRAZIONI SCHEDA COMPLETA *** € 20 (INVECE DI € 25) SOLO PER ACQUISTI PRESSO LA SEDE DI VIA BORSIERI 16 A COMO

Read More →

Fabio Cani, I nomi della città. Guida alla TOPONOMASTICA ANTICA  della CITTA’ MURATA di COMO, NodoLibri

Fabio Cani, I nomi della città. Guida alla toponomastica antica della città murata di Como Edito per iniziativa dell’Associazione Amici dei Musei, il volume ripercorre l’evoluzione dei toponimi dalla fine del Medioevo all’inizio dell’Ottocento: un articolato racconto fatto non solo di curiosità ma anche di indicazioni sulle antiche funzioni del centro urbano. Il volume è completato da immagini d’epoca e […]

Read More →

presentazione del libro: Fabio Cani, L’ARCHITETTURA DEL XX SECOLO IN PROVINCIA DI COMO, volume 1, NodoLibri 2016. sabato 17 DICEMBRE 2016 ore 17 – SEDE NodoLibri

Newsletter NodoLibri 09/12 INVITO ALLA PRESENTAZIONE – SABATO 17 DICEMBRE ALLE 17 – SEDE NodoLibri XXCO è ora un libro, anzi due: sabato 17 dicembre alle 17, presso la sede NodoLibri (Como, via Borsieri 16), sarà presentato, in occasione di un conviviale scambio di auguri, il primo dei due volumi che raccoglieranno tutte le 366 schede quotidianamente pubblicate. Sorgente: Newsletter NodoLibri 09/12 – […]

Read More →

La BOTTEGA NUOVA, di testa e di mano, Un piccolo saggio di GERARDO MONIZZA pubblicato in occasione della Festa del Legno di Cantù, NodoLibri edizioni – collana Calepini, Como 2016

Caro Gerardo ieri ho letto il tuo libretto che mi è davvero piaciuto moltissimo. E’ scritto bene (e questo è nel tuo stile) ma è anche un interessante saggio di sociologia economica. Hai selezionato alcuni passaggi cruciali (l’idea, lo spazio, l’identità, il progetto, la materia,  gli strumenti, il mercato) facendo capire cosa era il lavoro artigianale di bottega. Quello che […]

Read More →

Nel 1899 il centenario dell’invenzione della Pila da parte di Alessandro Volta fu celebrato dalla città natale dello scienziato con una grande Esposizione, catalogo della mostra “1899 Como e l’Esposizione Voltiana” svoltasi a Como presso il Casello dell’Acquedotto Industriale nel 2015, Newsletter NodoLibri 11/10

Newsletter NodoLibri 11/10 Nel 1899 il centenario dell’invenzione della Pila da parte di Alessandro Volta fu celebrato dalla città natale dello scienziato con una grande Esposizione, sullo stile di quelle universali che si svolgevano in quegli anni in tutte le principali città europee per celebrare il mito del progresso e la rivoluzione industriale. Erano gli anni della Belle Époque, tempi di […]

Read More →

Paolo Vanoli. Il “Libro di Lettere” di Girolamo Borsieri: arte antica e arte moderna nella Lombardia di primo Seicento Intervengono, oltre all’autore, Fabio Cani e Stefano Della Torre, Mercoledì 3 giugno alle 18, in Biblioteca

3 GIUGNO: Il Libro di Lettere di Girolamo Borsieri Presentazione del volume Mercoledì 3 giugno alle 18, in Biblioteca, presentazione del volume di Paolo Vanoli. Il “Libro di Lettere” di Girolamo Borsieri: arte antica e arte moderna nella Lombardia di primo Seicento Intervengono, oltre all’autore, Fabio Cani e Stefano Della Torre — Il cosiddetto ‘epistolario’ manoscritto di Girolamo Borsieri è la fonte privilegiata per accostarci dall’interno a uno dei momenti più entusiasmanti dell’arte lombarda di età moderna, il primo Seicento dominato da pittori del calibro di Cerano, Procaccini e Morazzone. Da queste lettere l’erudito comasco Borsieri emerge come uno dei protagonisti della scena artistica milanese nei decenni che precedono la terribile peste ‘manzoniana’ del 1630: alla sua competenza di conoscitore si affidano amatori d’arte e collezionisti, a partire dal fondatore dell’Ambrosiana, il cardinale Federico Borromeo, mentre il più celebre poeta di quegli anni, Giovan Battista Marino, si rivolge a lui per procurarsi i disegni dei pittori lombardi da celebrare nei versi della Galeria. Altrettanto vasta è la fama dell’erudizione antiquaria di Borsieri, una componente fondante della sua attività e del suo modo di giudicare le opere d’arte, antiche e moderne, come testimoniano decine di lettere finora trascurate, tra le quali alcune indirizzate a Mark Welser, una delle massime autorità dell’epigrafia europea di primo Seicento. Obiettivo del volume è fornire una lettura aggiornata della figura di Borsieri e un approccio più consapevole ai manoscritti dell’ ‘epistolario’, fino ad oggi utilizzati negli […]

Read More →

I Capetti de Tarabini de Piro, Storia di una famiglia della feudalità lombardo-veneta – di Saveria Masa – NodoLibri Editore, Como 2015

I Capetti de Tarabini de Piro titolo I Capetti de Tarabini de Piro sottotitolo Storia di una famiglia della feudalità lombardo-veneta autore Saveria Masa editore NodoLibri formato  Libro pagine 130 pubblicazione 2015 I Capetti de Tarabini de Piro – Saveria Masa – NodoLibri – Libro NodoLibri Editore.

Read More →

CASATI MARIA LETIZIA,, DELLA TORRE STEFANO (a cura di), Il progetto della cupola del Duomo di Como, NodoLibri, 1996

Maria Letizia Casati, Stefano Della Torre, Alfio Maspero, Henry A. Millon Il progetto della cupola del Duomo di Como  La costruzione della cupola – celebre opera di Filippo Juvarra – rappresenta il momento finale della lunga vicenda edilizia della Cattedrale comasca. Nel volume trovano spazio e commento tutti i progetti conservati (dal Cinquecento alla fine del Settecento): modelli lignei e disegni che consentono di comprendere appieno il significato di quest’opera, non solo in rapporto all’edificio, ma anche in riferimento al contesto storico e artistico cittadino. Il saggio introduttivo, firmato da Stefano Della Torre, ripercorre tutta la vicenda della cupola fino ai restauri seguiti dall’incendio del 1935. Le schede (di S. Della Torre e M.L. Casati) analizzano nel dettaglio i singoli progetti. Completano l’opera la ricostruzione del percorso museale dei disegni (M.L. Casati), l’analisi dei legni utilizzati per i modelli (A. Maspero) e la relazione del restauro dei disegni (L. Tarantola). Como, 1996 A cura di: Maria Letizia Casati, Stefano Della Torre Edizione: NodoLibri Pp. 160, Illustrazioni: 75, F.to cm. 28×25 Confezione: Cartonato filo refe con custodia ISBN: 88-7185-048-3 NodoLibri.

Read More →

Licia Badesi legge, per gli amici di NodoLibri, un passo del suo volume “Donne davanti alla giustizia del Lombardo-Veneto”

Licia Badesi legge, per gli amici di NodoLibri, un passo del suo volume “Donne davanti alla giustizia del Lombardo-Veneto” [http://bit.ly/1M3BUvb], in vista della doppia presentazione di domenica 8 MARZO, alla Biblioteca di Moltrasio (16.30) e al Teatro Sociale di Como (18.30)—Grande povertà(Serie I D 1828-1831 – Cartella 10, fascicolo 1200)Un bambino illegittimo finisce quasi sempre all’ospedale degli Esposti. Ma anche un bambino legittimo può incappare nello stesso pericolo.Pretura di Gravedona: gennaio 1831. Marta Cattaneo denuncia lo smarrimento di un infante, il bambino di sua figlia Maria, morta di parto e moglie di Domenico Bellati. Il suo racconto è preciso e circostanziato e ne emergono due elementi: la preoccupazione per l’incomprensibile scomparsa del neonato, e la fragilità dei rapporti familiari, intessuti di silenzio e di diffidenza.Il 13 dicembre, Maria ha partorito un bambino, Antonio, e poco dopo è morta. Domenico, il marito, deve trovare subito una balia. Ma non è in grado di pagarla. Che fare? Chiedere che l’ospedale di Como si faccia carico della baliatura? Chiederlo al Comune di Pianello? Marta intanto lascia il paese per recarsi da un’altra figlia, a Porlezza. Dopo una decina di giorni la raggiunge il marito, e le dà una notizia allarmante: il neonato è sparito. Marta non pone tempo in mezzo. Potrebbe chiarire la cosa parlandone col genero. Ma sceglie una strada diversa: quella della denuncia. Così, il 5 febbraio, Domenico Bellati, di Pianello, venticinque anni, contadino, viene convocato nella Pretura di Gravedona. E […]

Read More →

Luigi Fagetti presenta ”Finestre di città” Nodolibri editore) Presso l’Università dell’Insubria, 25 febbraio 2015

25 FEBBRAIO: Luigi Fagetti presenta ”Finestre di città” Presso l’Università dell’Insubria   Mercoledì 25 febbraio alle 18, presso l’Aula Magna dell’Università dell’Insubria, presentazione del libro Finestre di città. La Como che ho visto e la Como che vorrei. Introduzione del professor Giorgio Conetti; a seguire interventi di Vincenzo Guarracino e Alberto Longatti, che dialogheranno con l’autore, l’avvocato Luigi Fagetti. — Solidarietà [“L’Ordine”, 11 febbraio 1955] Del cane si sono sempre vantate ottime virtù; e non solo da amorevoli zitelle che incentrano le cure d’una mancata maternità su questi fedeli animali, ma anche da persone illustri, quale colui che a Parigi, nell’apposito cimitero, seppellì la propria bestia con sopra questo epitaffio: «Più conosco gli uomini, più apprezzo il mio cane». Ma che i cani, oltre alla fedeltà, all’intelligenza, alla comprensione, avessero pure uno spiccato senso di solidarietà – diciamolo pure – sociale, questo m’è tornato del tutto nuovo. L’altro giorno un cane randagio era finito nel grosso quanto scomodo collare di ferro che è un po’ l’arma e l’insegna di quel signore taciturno e guardingo che fa di mestiere l’accalappiacani. Era un cane che, per quanto visibilmente bastardo, aveva però negli occhi …   — Il volume presenta l’amplissima produzione di Fagetti, composta da scritti, lettere aperte e articoli di giornale. – [http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/luigi-fagetti/finestre-di-citta-9788871852508-235229.html]. – Intervista televisiva su Espansione Tv: http://youtu.be/MUBhHkw1OH0.

Read More →

La “Cortesella” e dintorni, cinquant’anni fa e oltre…, nel ricordo di Luigi Fagetti, FINESTRE DI CITTA’. Nodolibri, 2014

Luigi Fagetti, Finestre di città La Como che ho visto e la Como che vorrei La “Cortesella” e dintorni, cinquant’anni fa e oltre… “Per tutte queste ragioni di rigida stanzialità, quindi per un costume invalso di allora, tra i ragazzi di piazza Mazzini e quelli della Cortesella non correva certo buon sangue. E tra le consuetudini di una difficile vicinanza vi era l’interdizione esplicita a invadere, e comunque a tentare soltanto di entrare senza un plausibile e reale motivo che fosse immediatamente percepibile, il territorio altrui. Ho precisi ricordi in questo senso. Piazza Mazzini era divisa ortogonalmente in due: due lati della piazza spettavano alla parrocchia di Sant’Eusebio e gli altri due a quella del Duomo. Poteva capitare che ti interessasse la ragazza dirimpettaia sull’altro lato della piazza; e dato che le occasioni di incontro, a quei tempi, non erano facili, il modo più semplice per vedersi era ancora quello dei […]“   — Finestre di città. La Como che ho visto e la Como che vorrei Il volume (282 pagine), che rientra nella storica collana “In prima persona” (e reca l’introduzione di Vincenzo Guarracino e la postfazione di Alberto Longatti), presenta l’amplissima produzione di Fagetti, composta da scritti, lettere aperte e articoli di giornale. Le sezioni principali in cui si divide l’opera sono, infatti, “Finestre di storia e di vita” (Como, l’avvocatura, il giornalismo, il calcio, i maestri, il club di servizio), “Finestre di cronaca e di attualità” (in cui dell’eterogenea produzione giornalistica di […]

Read More →

i mestieri delle botteghe artigiane di via Vitani e via Muralto, nei ricordi di LUIGI FAGETTI, Finestre di città: la Como che ho visto e la Como che vorrei, NODOLIBRI, 2014

VAI ALLA SCHEDA DELL’EDITORE NODOLIBRI: http://www.nodolibri.it/libro.php?lid=268 Luigi Fagetti, Finestre di città La Como che ho visto e la Como che vorrei La “Cortesella” e dintorni, cinquant’anni fa e oltre… “Imboccando la via Vitani, con l’entrare da via Muralto, subito dopo il ristorante da Rino, c’era, in due o tre angusti locali sulla sinistra che si affacciavano con una vetrina sulla strada, […]

Read More →

Gerardo Monizza Nove giorni alla Notte Tradizioni natalizie e verbi irregolari , NodoLibri

Gerardo Monizza Nove giorni alla Notte Tradizioni natalizie e verbi irregolari  Il Natale è una sanguisuga: asciuga le economie e le energie di intere famiglie. Pero è bello. Quasi necessario. Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. In duemila anni s’è molto trasformato e, da evento pastorale, è arrivato al supermercato; dal buio della notte (santa?) all’esagerazione dell’illuminotecnica; dalla povertà (o meglio: dall’essenzialità) allo spreco. Come tutti i riti di passaggio (le lancette del tempo girano inesorabili, ma ripassano sul quadrante) anche il Natale è una festa che coinvolge tutta una comunità che attende non si sa bene cosa… Questo è il senso di Nove giorni alla Notte: nove storie più una (o nove pensieri, come più vi piace) che raccontano perché bisogna Illuminare, poi Spegnere, che siam nati per Sprecare, ma che dobbiamoAttendere, che ci tocca Regalare, che non possiamo non Augurare, che qualcuno deve Cucinare e altri Preparare, che bisogna Riunire e infine – purtroppo – Smontare. Nove storie più una da leggere senza fretta, da aprire con curiosità, come un calendario dell’Avvento, ma che dura di meno. Nove immagini più una, declinate all’infinito, per riflettere sulla festività più amata e detestata dell’anno. Un libro che dura solo dieci giorni NodoLibri.

Read More →

Luigi Fagetti, Finestre di città. La Como che ho visto e la Como che vorrei, Nodolibri 2014

Luigi Fagetti, ”Finestre di città” La Como che ho visto e la Como che vorrei Finalmente è disponibile il libro dell’avvocato Luigi Fagetti, dal titolo Finestre di città. La Como che ho visto e la Como che vorrei.Il volume (282 pagine), che rientra nella storica collana “In prima persona” (e reca l’introduzione di Vincenzo Guarracino e la postfazione di Alberto Longatti), presenta l’amplissima produzione di Fagetti, composta da scritti, lettere aperte e articoli di giornale. Le sezioni principali in cui si divide l’opera sono, infatti, “Finestre di storia e di vita” (Como, l’avvocatura, il giornalismo, il calcio, i maestri, il club di servizio), “Finestre di cronaca e di attualità” (in cui dell’eterogenea produzione giornalistica di Fagetti è presentata un’ampia scelta, distribuita su un arco temporale quasi ventennale) e “Le Finestre originali” (riscoperta di gustosissimi “esperimenti” giovanili, a metà strada tra scrittura creativa e reportage urbano, apparsi su “L’Ordine” a metà degli anni ’50). La scheda completa è disponibile a questo indirizzo: [http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/luigi-fagetti/finestre-di-citta-9788871852508-235229.html].

Read More →

“diario di viaggio” scritto da Paolo Ferrario in occasione dell’itinerario guidato di ottobre lungo la cosiddetta “Greenway del lago di Como”, organizzata da Associazione Territori e NodoLibri. L’itinerario contempla anche alcune proposte di lettura da abbinare, selezionate dal catalogo NodoLibri e in promozione speciale

Buonasera,crediamo di farvi cosa gradita informandovi della speciale promozione della NodoLibri. La proposta è pensata in abbinamento all’escursione svolta in ottobre in collaborazione con la nostra Associazione.A questo proposito segnaliamo il bel “diario di viaggio” scritto da Paolo Ferrario in occasione dell’itinerario guidato di ottobre lungo la cosiddetta “Greenway del lago di Como”, organizzata da Associazione Territori e NodoLibri.vai a http://www.jsc15.it/terre/itinerari/326-da-tremezzo-a-sala-comacina-lungo-la-greenway-del-lago-di-comoL’itinerario contempla anche alcune proposte di lettura da abbinare, selezionate dal catalogo NodoLibri e in promozione speciale, per l’occasione, per i lettori di JSC15. Per tutti i partecipanti alla Greenway del 19 ottobre scorso, inoltre, NodoLibri ha pensato di proporre una ulteriore promozione speciale: scrivendo all’indirizzo nodolibri [CHIOCCIOLA]libero.it, si avrà la possibilità di usufruire di sconti ulteriori, sia per l’acquisto on-line (spese di spedizione gratuite) che per l’acquisto diretto presso la sede di via Gerolamo Borsieri 16 a Como. In allegato la proposta completa.Un caro saluto,Associazione Culturale Territori-Natura Arte CulturaVia Raschi 9Moltrasio (Como)www.associazioneterritori.wordpress.comTerritori@hotmail.it

Read More →