‘A livella di Totò per il legaiolo “svizzero ticinese” Bignasca

“Ma chi te cride d’essere…nu ddio? Ccà dinto,’o vvuo capi,ca simmo eguale?… …Muorto si’tu e muorto so’ pur’io; ognuno comme a ‘na’ato é tale e quale”.” ] Morto Giuliano Bignasca leader della Lega dei Ticinesi  Il decesso per un malore improvviso. Da sempre in prima fila nella lotta ai frontalieri e agli stranieri, voleva anche la costruzione di un muro […]

Read More →

il cimitero di FLUNTEN,a Zurigo, dove sono sepolti Elias Canetti e James Joyce

* Sabato mattina, seguendo un suo suggerimento, vado al cimitero di Fluntern dove – scopro dopo una breve ricerca su internet – sono sepolti sia Elias Canetti che James Joyce. Al di fuori del centro vero e proprio, la città è deserta e il tram si arrampica su per le colline, costeggia i vari edifici universitari, chiusi per il fine settimana, percorre la Gloriastrasse, punteggiata di belle case signorili – alcune delle quali piacevolmente segnate dal tempo – fino ad arrivare al capolinea, “Zoo”. Il cimitero è relativamente piccolo e trovo subito le due tombe, una vicino all’altra. C’è anche una statua di James Joyce. La lapide di Canetti è estremamente sobria: il suo nome, scritto con la sua firma, e le date di nascita e di morte. Sono l’unico visitatore in tutto il cimitero e, dopo avere reso omaggio ai due autori, me lo giro un po’. E’ insolito, perché diversamente dai cimiteri cattolici qui non ci sono solo croci, gesùcristi, angeli e madonne sulle tombe, ma anche statue e simboli più creativi: colombi che tubano, Pan che suona il flauto, uomini in fila che sembrano tuffarsi nel nulla. E, dall’estremità superiore dove sono sepolti Joyce e Canetti, lo sguardo spazia verso il basso abbracciando tutto quanto: i cimiteri mi mettono di buon umore Zurigo, un’altra volta di Stefano B da

Read More →

Martin Kuder Italia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti. Venerdì 5 ottobre 2012 ore 20:45 – Villa Bernasconi – Cernobbio (CO)

Martin KuderItalia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti. Venerdì 5 ottobre 2012 ore 20:45 – Villa Bernasconi – Cernobbio (CO)Il Centro Studi Raul Merzario e il Comune di Cernobbio invitano alla presentazione del volume di Martin Kuder (premioMigros Ticino 2011) intitolato Italia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti, edito da Franco Angeli.Interverranno, oltre all’autore, il Prof. Luciano Segreto(Università Bicocca di Milano) e il Dott. Luigi Lorenzetti(coordinatore del Laboratorio di Storia delle Alpi presso USI/Mendrisio). Il volume presenta un’analisi ad ampio spettro delle relazioni bilaterali tra Italia e Svizzera nei decenni successivi al secondo dopoguerra. Tramite un’analisi ad ampio spettro, che considera non solo gli scambi commerciali, i rapporti finanziari e gli investimenti svizzeri nella Penisola, ma anche l’emigrazione italiana in terra elvetica, i trasporti e le vie di comunicazione, l’autore mostra come le relazioni bilaterali rivestissero un’importanza notevolissima per entrambi i Paesi, che costituivano l’uno per l’altro uno dei principali partner economici. Di grande interesse è il forte peso assunto dalle operazioni illecite – perlomeno da un punto di vista italiano – nel corso degli anni ’60: le merci di contrabbando arrivarono a costituire fino a un quinto delle esportazioni elvetiche nella Penisola, e la fuga di capitali italiani verso la Confederazione, che portò alla nascita della piazza finanziaria di Lugano, raggiunse livelli talmente elevati da incidere sulla bilancia dei pagamenti italiana. Per l’Italia del boom economico, che esportava oltre confine sia fondi occultati al fisco sia lavoratori del Mezzogiorno, le relazioni […]

Read More →

Jung a Eranos. Il progetto della psicologia complessa

Jung a Eranos. Il progetto della psicologia complessa Autori e curatori: Riccardo Bernardini Contributi: Maurizio Gasseau, Hans Thomas Hakl, S.A.R. Irene dei Paesi Bassi Principessa di Orange-Nassau e di Lippe-Biesterfeld, Fabio Merlini, Gian Piero Quaglino Collana: Psicoterapie Argomenti: Psicopatologie e tecniche per l’intervento clinico – Psicologia analitica Livello: Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti Dati: pp. 464,     1a edizione  2011  (Cod.1250.168) Tipologia: Edizione a stampa  Prezzo: € 44,00 Disponibilità: Buona Codice ISBN 13: 9788856834499  Tipologia: E-book  Prezzo: € 35,00 Possibilità di stampa:  No  Possibilità di copia:  No  Possibilità di annotazione:  Si  Portabilità:  Si  Ottimizzazione:  per PC, Mac, NoteBook, NetBook Codice ISBN 13: 9788856850123  Formato: PDF per Digital Editions Dimensione: 3395 KB Informazioni sugli e-book  Scarica Adobe® Digital Editions        In breve Il libro, di impostazione storiografica e basato su documentazione finora inedita, ricostruisce la formazione e gli sviluppi del pensiero junghiano partendo dai Colloqui di Eranos, la straordinaria sequenza di convegni interdisciplinari, inaugurata nel 1933, in cui Jung delineò più chiaramente l’idea di psicologia complessa.   Presentazione del volume: A Eranos, la straordinaria sequenza di convegni interdisciplinari inaugurata nel 1933, Jung delineò più chiaramente l’idea di psicologia complessa: si trattava, ancor prima che di una scuola di psicoterapia, del disegno di una vera e propria psicologia generale, con cui le altre scienze – dalla storia delle religioni alla filosofia, dalla teologia all’antropologia, dalla storia dell’arte alle scienze naturali – avrebbero potuto dialogare. Il fatto che, nel pensiero contemporaneo, l’espressione psicologia analitica sia sempre stata privilegiata rispetto a quella di psicologia complessa sembra suggerire che l’insegnamento attuale appanni, in qualche modo, un aspetto […]

Read More →

Ricostruire i vecchi sentieri montani sul Lago di Como – Giornale di Como

Alla scoperta delle antiche vie di comunicazione che collegavano il comasco e la Svizzera. Un progetto ambizioso (oltre 1 milione e mezzo d’investimento) per ripristinare i sentieri di un tempo, metterli in rete e creare un vero e proprio itinerario di trekking a disposizione dei visitatori dell’area lariana, una proposta suggestiva a livello turistico ma anche di difesa e salvaguardia di un territorio bellissimo ma troppo spesso abbandonato a se stesso. Questo l’obiettivo del progetto «Le antiche vie di comunicazione tra Italia e Svizzera» Ricostruire i vecchi sentieri montani sul Lago di Como – Giornale di Como.

Read More →