Benvenuti nel GeoPortale della Provincia di Como

Un portale per rispondere con la semplicità e l’immediatezza del web alla richiesta di informazioni di enti sulle attività di programmazione e governo del territorio, anche in un’ottica di gestione della fiscalità locale. Un portale promosso dalla Provincia di Como che nell’ambito delle proprie competenze mette a disposizione dei Comuni e dei cittadini elementi utili alla conoscenza approfondita del contesto urbano e informazioni di dettaglio per le attività di pianificazione e gestione del territorio e di tutela dell’ambiente. Un portale pensato per chi abita e lavora sul territorio della Provincia di Como, per tecnici, cittadini e addetti ai lavori, interessati a migliorare la conoscenza della città o la capacità di progettare interventi adeguati al contesto urbano. In un’ottica di sviluppo sostenibile ed equilibrato che garantisca la qualità della vita ai cittadini di oggi ed alle generazioni future. va i Benvenuti nel geoportale della Provincia di Como | GeoPortale della Provincia di Como

Read More →

chiede Davide Van De Sfroos: “Se qualcuno di voi riconosce il luogo e sa dirmi qualcosa su questa casa che sogno da diverse notti, non so per che motivo”

su questa fotografia scrive Van De Sfroos (vai a: http://www.davidevandesfroos.com) alcuni anni fa, non ricordo esattamente quanti, mi stavo recando a fare un concerto nelle valli di Bergamo e ovviamente non ricordo più il luogo e neanche che valle fosse altrimenti non dovrei ricorrere a fb per capire dove mi trovavo. Nella mia rintronaggine mi ricordo solo di avere scattato questa foto sul bordo della strada a pochi chilometri dal luogo del concerto. Se qualcuno di voi riconosce il luogo e sa dirmi qualcosa in proposito, mi potrà aiutare a sbrigliare questo enigma e a dare un nome alla location che sogno diverse notti non so per che motivo. Se poi c’è qualcosa di strano che devo sapere su questo posto vi prego di raccontare. Grazie pagina facebook di Davide van De Sfroos: https://www.facebook.com/pages/Davide-Van-De-Sfroos-Official/31173730932

Read More →

LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso

La legna sta bruciando. Dapprima appaiono i suoi contorni nella luce del fuoco; poi essi scompaiono e appare l’incandescenza delle braci; a sua volta, poi, questa incandescenza scompare e appare la cenere. La legna spenta, la legna accesa, le braci, la cenere e il vento che la disperde si sono avvicendati nel cerchio luminoso dell’apparire. Al subentrare di ognuno di questi eventi, il precedente esce dall’apparire. Il cerchio dell’apparire non attesta che la legna si trasforma in cenere: appunto perché non attesta che la legna si annienta come legna. Per “trasformarsi”, o “diventare” cenere è infatti necessario che la legna si annienti come legna. Ma se l’annientamento della legna non appare, non può apparire nemmeno il suo “diventare” cenere. All’interno di quel cerchio, la cenere non è la sorte toccata alla legna; essa non grida, ma tace la sorte della legna. In quel cerchio, la legna non diventa cenere, così come gli uomini non diventano polvere: la cenere è il successore della legna; la polvere dell’uomo. Ma l’annientamento di ciò che muore non appare. da: Emanuele Severino . Che significa morire?, estratto da: La strada, già pubblicato in  Amici a cui piace Emanuele Severino

Read More →

LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso | da Antologia del Tempo che resta

già pubblicato in: LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso | Antologia del Tempo che resta. La legna sta bruciando. Dapprima appaiono i suoi contorni nella luce del fuoco; poi essi scompaiono e appare l’incandescenza delle braci; a sua volta, poi, questa incandescenza scompare e appare la cenere. La legna spenta, la legna accesa, le braci, la cenere e il vento che la disperde si sono avvicendati nel cerchio luminoso dell’apparire. Al subentrare di ognuno di questi eventi, il precedente esce dall’apparire. Il cerchio dell’apparire non attesta che la legna si trasforma in cenere: appunto perché non attesta che la legna si annienta come legna. Per “trasformarsi”, o “diventare” cenere è infatti necessario che la legna si annienti come legna. Ma se l’annientamento della legna non appare, non può apparire nemmeno il suo “diventare” cenere. All’interno di quel cerchio, la cenere non è la sorte toccata alla legna; essa non grida, ma tace la sorte della legna. In quel cerchio, la legna non diventa cenere, così come gli uomini non diventano polvere: la cenere è il successore della legna; la polvere dell’uomo. Ma l’annientamento di ciò che muore non appare. da: Emanuele Severino . Che significa morire?, estratto da: La strada, già pubblicato in  Amici a cui piace Emanuele Severino

Read More →

La Casa d’Arte Futurista di Fortunato Depero (1892-1960), Rovereto

Casa Depero, Rovereto (TN) La Casa d’Arte Futurista Depero è una delle sedi del Mart, il Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto ed è l’unica in Italia dedicata ad un esponente del Futurismo. Fu lo stesso Fortunato Depero (1892-1960) a concepire l’idea di una casa Museo, nel 1957: l’artista ha lasciato schizzi che si riferiscono alla struttura, all’arredamento, alle decorazioni e ai rivestimenti del museo. Nel 2009, in occasione del centenario del Futurismo, Casa Depero ha riaperto al pubblico dopo un restauro curato dall’architetto Renato Rizzi. Oggi espone a rotazione dipinti, disegni, arazzi, tarsie in buxus, collages, manifesti, locandine, mobili, giocattoli e prodotti d’arte applicata realizzati da Depero dai primi anni del Novecento fino agli anni cinquanta. Casa Depero è anche sede di esposizioni temporanee, incentrate su temi cari all’artista: il design, le arti applicate e la grafica pubblicitaria. Casa d’Arte Futurista Depero Via Portici, 38 38068 Rovereto (TN) Tel: 800397760 Info: mart.trento.it da Quando la casa è un museo . Foto-gallery e immagini – LeiWeb.

Read More →