Vai al contenuto

CategoriaPolitica regionale e locale

Archivio ANTONIO SPALLINO, Mostra fotografica, Studio Spallino, via Volta 66, Como , 21/22 giugno 2019

Archivio Antonio Spallino Mostra fotografica 21/22 giugno 2019 Studio Spallino, via Volta 66, Como Carissimi, nella mattinata di venerdì 21 giugno presenteremo alla stampa l’archivio di papà. Contenendo l’archivio anche … Continua la lettura di Archivio ANTONIO SPALLINO, Mostra fotografica, Studio Spallino, via Volta 66, Como , 21/22 giugno 2019

Quartieri culturali. Strade, piazze e edifici storici come luogo di comunità. Intervengono: Andrea Rosso, Promotore StreetScape; Pietro Berra, presidente Associazione Sentiero dei Sogni/Passeggiate Creative; Davide de Ascentis, coordinatore Piazza Volta e ristoratore; Anna Buttarelli, coordinatrice Luminanda e Chiostrino , a cura di OFFICINA COMO, 27 marzo 2019

a cura di OFFICINA COMO Mercoledì 27 marzo 2019 alle 20.30 mercoledì 27 marzo 2019 – La Cartiera via Piadeni 14/16, COMO Quartieri culturali Strade, piazze e edifici storici come luogo di … Continua la lettura di Quartieri culturali. Strade, piazze e edifici storici come luogo di comunità. Intervengono: Andrea Rosso, Promotore StreetScape; Pietro Berra, presidente Associazione Sentiero dei Sogni/Passeggiate Creative; Davide de Ascentis, coordinatore Piazza Volta e ristoratore; Anna Buttarelli, coordinatrice Luminanda e Chiostrino , a cura di OFFICINA COMO, 27 marzo 2019

DOVE VOLA L’INNOVAZIONE: a proposito di sostenibilità dei nuovi spazi per l’innovazione culturale e sociale, incontro con UGO BACCHELLA e RENATO QUAGLIA, modera il dibattito ANGELO MONTI. A cura di Officina Como, giovedì 21 marzo 2019, alla Biblioteca civica di Como,piazzetta Lucati 1

mi scrive l’architetto Angelo Monti: Sia Bacchella che Quaglia sono due figure di rilievo nazionale sul tema. Fitzcarraldo (Bacchella) è uno dei più qualificati  centri indipendenti di ricerca e progettazione … Continua la lettura di DOVE VOLA L’INNOVAZIONE: a proposito di sostenibilità dei nuovi spazi per l’innovazione culturale e sociale, incontro con UGO BACCHELLA e RENATO QUAGLIA, modera il dibattito ANGELO MONTI. A cura di Officina Como, giovedì 21 marzo 2019, alla Biblioteca civica di Como,piazzetta Lucati 1

sul destino futuro della ex TICOSA: conversazione cittadina fra Paolo Ferrario e TINO TAJANA, COMO, 9 febbraio 2019

Scrive Tino Tajana a Paolo Ferrario Carissimo Paolo, volevo spiegare la mia posizione tecnica sul progetto Ticosa con calma; l’altra sera ero nervoso perché per trent’anni mi sono occupato di … Continua la lettura di sul destino futuro della ex TICOSA: conversazione cittadina fra Paolo Ferrario e TINO TAJANA, COMO, 9 febbraio 2019

sul FUTURO della ex TICOSA (42 mila mq a 10 minuti dal centro storico di Como): carteggio fra un SETTANTENNE (Paolo Ferrario) e una OTTANTASEIENNE, 9 febbraio 2019

1° lettera, 8 febbraio 2019:  Paolo Ferrario a *** cara *** hai visto giusto la idea/proposta di OFFICINA COMO è intelligente e lungimirante. E proiettata sul futuro delle prossime generazioni. … Continua la lettura di sul FUTURO della ex TICOSA (42 mila mq a 10 minuti dal centro storico di Como): carteggio fra un SETTANTENNE (Paolo Ferrario) e una OTTANTASEIENNE, 9 febbraio 2019

l’idea di OFFICINA COMO per il recupero dell’area della ex TICOSA (42.000 mq a dieci minuti dal centro storico di COMO): uno spazio per la creatività tecnica, scientifica, formativa, artistica. Appunti dell’incontro tenuto alla Biblioteca di Como, 7 febbraio 2019

pagina facebook di OFFICINA COMO: https://www.facebook.com/officinacomo/ Appunti di Paolo Ferrario, 7 febbraio 2019 la idea/proposta di OFFICINA COMO è intelligente e lungimirante. E proiettata sul futuro delle prossime generazioni. Passare … Continua la lettura di l’idea di OFFICINA COMO per il recupero dell’area della ex TICOSA (42.000 mq a dieci minuti dal centro storico di COMO): uno spazio per la creatività tecnica, scientifica, formativa, artistica. Appunti dell’incontro tenuto alla Biblioteca di Como, 7 febbraio 2019


Paolo Ferrario: mia breve sintesi al 7 febbraio 2019:

1 Officina Como fa una proposta di recupero

2 la giunta di centrodestra del Comune di Como (prima ancora di entrare nel merito della proposta) la respinge prima ancora di discuterla

3 l'associazione Civitas (prima ancora di entrare nel merito della proposta) , attraverso l'ex assessore di centro sinistra Bruno Magatti dice:  "Si ha la sensazione, in questi giorni, di protagonismi generosi che suonano però come fughe in avanti perché precedono, appunto, la definizione delle regole e come tali sono destinati a generare imbarazzi, resistenze e polemiche a motivo della loro intempestività."

(fonte informativa: https://www.civitascomo.it/di-nuovo-ti-cosa-ma-prima-ci-sono-il-come-e-il-perche/?fbclid=IwAR0Fu2gxP8SSk8raUKOg2VGo_AEPxqEnpmiSxvy2xz35tfQ_sVuOkSA2r90)


il comunicato di Como, piano Ticosa bocciato «Si può fare anche senza i fondi Cariplo» - Como città Como

A poche ore dalla bocciatura in commissione del progetto Ticosa, i vertici di “Officina Como” questa sera spiegheranno alla città in un incontro pubblico (alle 20.30 in biblioteca) il loro piano che comprende l’hub della creatività, housing sociale oltre ad attività commerciali e parcheggi. Sul palco ci saranno il presidente Paolo De SantisGerolamo SaibeneAngelo Monti ed Enrico Lironi.

E proprio Lironi spiega la scelta di illustrare il progetto ai cittadini. «Per noi si tratta di un’occasione interessante e per questo la presentiamo alla città. Poi sarà il Comune, titolare della proprietà dell’area, a dire se piace e se è intenzionato a proseguire con il progetto. Ci sembra giusto mettere i cittadini a conoscenza di questa proposta». Poi prosegue dicendo: «Il nostro è un contributo per il rilancio, ma poi chi dovrà eventualmente portarlo avanti sarà l’amministrazione se ritiene l’idea utile. Capiamo che il Comune debba fare tutti gli approfondimenti, ma ci sono anche dei tempi da rispettare se si vuole approfittare del contributo Cariplo. Altrimenti, se si ritiene che l’intervento sia valido, sarà l’amministrazione a quel punto a farsi carico di trovare altri fondi. Per ComoNext avevamo acquisito il contributo emblematico che era stato estremamente importante per abbassare i costi».


ancora sui rusca e vittani:

https://coatesa.com/2014/10/03/como-urbana-i-rusca-i-vittani-i-no-libesking-i-si-libesking/


como-piano-ticosa-bocciato-si-puo-fare-anche-senza-i-fondi-cariplo_ff246008-2a4a-11e9-9194-1364e4583a07_998_397_original

Link permanente a COMO, un PIANO DI RECUPERO DELLA TICOSA (42.000 metri quadrati a dieci minuti dal centro storico), a cura di OFFICINA COMO, presentazione il 7 febbraio 2019, ore 20 e 30 alla Biblioteca di Como

ANTONIO SPALLINO (1925 – 2017), il sindaco e cittadino di Como che ha lasciato traccia

ADDII. ANTONIO SPALLINO POLITICO DI “PUNTA” Pubblicato Venerdì, 29 Settembre 2017 15:30 | Scritto da Gerardo Monizza |  |  | Visite: 250  ANTONIO SPALLINO: AVVOCATO, POLITICO, SINDACO. SPORTIVO E UOMO DI CULTURA È MORTO A 92 … Continua la lettura di ANTONIO SPALLINO (1925 – 2017), il sindaco e cittadino di Como che ha lasciato traccia

politica comasca, ieri come oggi: La storia di Como dalla metà del sec. XIII alla metà del XV è un continuo susseguirsi di tentativi di sopraffarsi vicendevolmente dei Vittani e dei Rusca, da “Enciclopedia Italiana” – Treccani

La storia di Como dalla metà del sec. XIII alla metà del XV è un continuo susseguirsi di tentativi di sopraffarsi vicendevolmente dei Vittani e dei Rusca. … Seguire le vicende … Continua la lettura di politica comasca, ieri come oggi: La storia di Como dalla metà del sec. XIII alla metà del XV è un continuo susseguirsi di tentativi di sopraffarsi vicendevolmente dei Vittani e dei Rusca, da “Enciclopedia Italiana” – Treccani

COMUNICARE e RACCONTARE: relazioni digitali, Corso organizzato dal Partito Democratico di Como, al giovedì, dal 30 aprile al 18 giugno 2015

Sei tappe, sei momenti operativi per comprendere i meccanismi della comunicazione e le relazioni tra politica, giornalismo e alcuni settori chiave del territorio comasco. È questa la struttura del nuovo corso di … Continua la lettura di COMUNICARE e RACCONTARE: relazioni digitali, Corso organizzato dal Partito Democratico di Como, al giovedì, dal 30 aprile al 18 giugno 2015

l’etica pubblica del poliziotto trasferito perché minacciato da suoi anonimi colleghi: «Rifarei tutto» – Cronaca Como, 8 aprile 2015

Ispettore oggetto di minacce dopo aver indagato sui colleghi coinvolti nello scandalo sulla cancellazione delle multe «Grazie a coloro che condividono il lavoro svolto dalla Squadra di Polizia Giudiziaria della … Continua la lettura di l’etica pubblica del poliziotto trasferito perché minacciato da suoi anonimi colleghi: «Rifarei tutto» – Cronaca Como, 8 aprile 2015

Patteggia il legaiolo ex candidato sindaco di Mariano Comense: 40mila euro, soldi che Pozzi avrebbe sottratto durante gli anni in cui è stato il tutore della donna, 19 dicembre 2014

il legaiolo che rubava: Secondo il giudice merita una pena (sospesa) di un anno e dieci mesi di reclusione quella che il numero uno del Carroccio Matteo Salvini aveva liquidato come una … Continua la lettura di Patteggia il legaiolo ex candidato sindaco di Mariano Comense: 40mila euro, soldi che Pozzi avrebbe sottratto durante gli anni in cui è stato il tutore della donna, 19 dicembre 2014

Regione Lombardia: vitalizi (rendite di posizione) di ex consiglieri regionali – raccolta di tracce storiche e documentali

“Si vitam inspicias hominum, si denique mores, cum culpam alios, nemo sine crimine vivit”: Guardali, gli uomini, come vivono, mentre biasimano gli altri: nessuno è senza colpa. Catone, Distici nella … Continua la lettura di Regione Lombardia: vitalizi (rendite di posizione) di ex consiglieri regionali – raccolta di tracce storiche e documentali

Como (nel profondo nord dei LEGAIOLI): Gli imprenditori locali che chiedevano alla ’ndrangheta – Cronaca Cermenate

«A noi non ci mancano né i modi, né cuore, né maniere». Potrebbe essere lo slogan pubblicitario di un’agenzia di recupero crediti e, forse, lo è. Un’agenzia chiamata ’ndrangheta, alla … Continua la lettura di Como (nel profondo nord dei LEGAIOLI): Gli imprenditori locali che chiedevano alla ’ndrangheta – Cronaca Cermenate