GIORNO DELLA MEMORIA, 27 gennaio 1945-27 gennaio 2015

GIORNO DELLA MEMORIA Villa Olmo Como, via Cantoni 1, ore 11, ingresso liberoCerimonia di commemorazione. Interverranno Giuseppe Calzati dell’Istituto di storia contemporanea Pier Amato Perretta, Walter Merazzi del centro di ricerca Schiavi di Hitler, Paola Fargion autrice di Diciotto passi. Per l’occasione un riconoscimento sarà consegnato a Ines Figini. Giardino Giorgio Perlasca, Cernobbio, ore 15Interverranno gli alunni delle classi III dell’Istituto secondario di I grado Don Marmori di Cernobbio e un rappresentante del Centro Studi Schiavi di Hitler. Cooperativa Moltrasina, via Raschi 9, ore 19.45, offerta liberaLa verifica dell’assurdo. In memoria della Shoah. Programma:– ore 19.45 letture a cura di Sàndor Lukàcs e Ignazio Cavaretta– ore 20.30 cena tradionale ebraica – ore 21 Train de vie – Un treno per vivere (Francia / Belgio / Romania / Israele / Paesi Bassi, 1998, 103 minuti) di Radu Mihaileanu con Agathe De La Fontaine, Lionel Abelanski, Rufus, Clément Harari e Marie José NatUna sera del 1941, Schlomo, il folle, fa ritorno al proprio shtetl, un villaggio ebraico dell’Europa dell’Est, con la notizia dell’imminente arrivo dei tedeschi. Il Consiglio dei Saggi si riunisce e decide di organizzare un falso treno di deportati per sfuggire ai nazisti. La comunità prepara la partenza in gran segreto per la Terra Promessa…http://moltrasina.blogspot.com Sala Consiliare, via Roma 56, Lurago d’Erba, ore 20.30Voci dalla Shoah. Testimonianze e commenti sull´Olocausto a cura delle scuole primaria e secondaria di Lurago d’Erba. Teatro della Rosa, via Patrizi 6, Albavilla, ore 21, biglietti a 10 sacchi La farfala sucullo di e con Giuseppe Adduci, musica e canzoni dei Sulutumana. Premio Teatro e Shoah 2007.Non tutti sanno che oltre ai […]

Read More →

Fabio Cani, COMO TRA DUE GUERRE: la storia e la ragione, in occasione della Mostra “Como 1920-1940: paesaggi della città razionalista”, 24 settembre 2014, Audio della lezione

Audio della lezione di Fabio Cani: se non funzionase  il precedente link, usa: Cani fabio 24 sett 14 la lezione si è svolta con la proiezione di fotografie. spero che qualcun altro abbia avuto l’idea di fare il video Questo audio è reso disponibile agli interessati ascoltatori nel quadro della “cultura della condivisione”, favorita da internet. Se gli organizzatori e […]

Read More →

70° ANNIVERSARIO DEL BOMBARDAMENTO DI ERBA Civico museo, via Foscolo 27, Erba, ore 15.30, 2014

70° ANNIVERSARIO DEL BOMBARDAMENTO DI ERBA Civico museo, via Foscolo 27, Erba, ore 15.30, ingresso libero Inaugurazione della mostra I bombardamenti aerei su Incino nel ricordo dei testimoni 30/09/1944 a cura di Francesco Andreoni e Luca Mancardi. La mostra proseguirà sino all’1 ottobre. XXIV RASSEGNA CONCERTI D’ORGANO 2014 Chiesa dei SS. Gordiano ed Epimaco, Blevio, ore 17, ingresso libero Concerto di Henk Galenkamp. http://www.organoprestinari1821.weebly.com

Read More →

È online www.jsc15.it Il magazine di SistemaComo2015 Una iniziativa NodoLibri per SistemaComo

È online www.jsc15.it Il magazine di SistemaComo2015   Una iniziativa NodoLibri per SistemaComo JSC15.it È online www.jsc15.it: magazine di SistemaComo2015. Strumento di informazione e di comunicazione legato alla rete di enti, aziende, eventi, prodotti, associazioni, persone… che si è costituita dal 2011 per collegare il territorio comense con Expo 2015 e le 147 nazioni partecipanti alla grande Esposizione Universale. Un magazine scritto dai protagonisti che possono testimoniare “in diretta” la loro adesione al progetto Expo, i desideri, le passioni, i risultati, ma anche i dubbi e i problemi. JSC15 è un’area aperta e condivisa: vicino ad Expo e a 20 km dal mondo. JSC15: un magazine colorato per un territorio complesso Como, la Brianza, il Lario sono parti di un unico territorio complesso; un luogo talvolta persino difficile da comprendere. Eppure ricco di suggestioni e di soluzioni che lo mettono ai primi posti in Italia per “bellezza” e “produttività”; anche per ricchezza. JSC15 nasce dall’unione di queste parti “positive” che non sempre si trovano in armonia tra loro. Tuttavia, quando accade (e accade più di quanto non si pensi) il risultato è appunto quella ricchezza non solo economica, ma anche creativa, fantasiosa, innovativa. JSC15 vuol dar conto di tutto ciò: della complessità del sistema (SistemaComo2015!) e della volontà di unione delle forze migliori, quelle positive, quelle sostenute dalla volontà di cercare soluzioni (perché i problemi ci sono) senza negarsi alla fatica del lavoro, senza ridursi al piagnisteo costante, ma cercando di trovare – nei punti comuni tra persone, imprese, […]

Read More →

GIANNA E NERI: IL DOVERE DI UN RICORDO, Moltrasio, 27 giugno 2014

GIANNA E NERI: IL DOVERE DI UN RICORDO Programma: alle 18 ritrovo all’imbarcadero di Moltrasio e partenza di una delegazione in barca verso il Pizzo di Cernobbio, dove verrà deposta nel lago una corona di fiori in memoria di Giuseppina Tuissi “Gianna”, staffetta partigiana, e del suo compagno Luigi Canali “Neri”, comandante della 52ª Brigata Garibaldi, protagonisti della lotta di liberazione dal fascismo. Ricordo di Gianna e Neri a cura dello storico Giorgio Cavalleri, autore di Ombre sul lago. alle 19.30 Cooperativa Moltrasina, via Raschi 9, Moltrasio cena conviviale (prenotazione obbligatoria allo 031/29.03.16 o al 366/312.39.66) e, alle 21narrazione e canzoni con Filippo Andreani che, insieme a Roberta Cairoli, presenterà La storia sbagliata. Un caso d’amore di piombo e di morte. Un evento a cura del Circolo Arci Settima Generazione e dell’Istituto di storia contemporanea “Pier Amato Perretta” Filippo Andreani La storia sbagliata Un caso d’amore di piombo e di morte  La vicenda del Neri e della Gianna percorre in modo intenso e drammatico il cruciale periodo della rifondazione dell’Italia moderna, attraverso e oltre l’abisso della dittatura fascista, dell’occupazione nazista e delle distruzioni della guerra. È una storia in cui amore e morte, lealtà e tradimento, persone e fatti storici si intrecciano con tale forza che è difficile districare il groviglio. È una storia che consegna a chi è rimasto la ineludibile responsabilità di chiarire e spiegare – senza prendere la facile, ma sterile, strada di negare o condannare. È una storia vera che nella trasfigurazione […]

Read More →

anni ’70 a Como: sulla chiusura della fabbrica Ticosa, nel ricordo di Mario Pratelli, da Corrieredicomo.it, 10 novembre 2013

Quella scomoda verità sulla chiusura della Ticosa DOMENICA 10 NOVEMBRE 2013 Le vere origini del tracollo Il racconto del capo del personale che visse i momenti finali della fabbrica … Mario Pratelli: Dopo anni di crisi, la Pricel – ai primi di settembre del 1980 – aveva presentato ai sindacati un piano di ristrutturazione che prevedeva importanti investimenti per il rinnovo degli impianti a fronte di una congrua riduzione dell’organico. «Le ripetute riunioni all’Unione Industriali – ricorda ancora l’ex dirigente della Ticosa – svoltesi nel corso del mese di settembre fra le controparti, si erano concluse con un nulla di fatto. Anche a fronte di un aumento della cifra degli investimenti da parte di Pricel, i sindacati avevano continuato rigidamente a opporsi a un solo licenziamento segue qui Quella scomoda verità sulla chiusura della Ticosa … Era in atto una lotta di classe esasperata e il padrone rappresentava il nemico. Dovetti guardarmi bene dal dire che mio padre lavorava in quell’azienda come dirigente. Quelle poche volte che lo vidi comparire nei reparti, feci finta di nulla. Erano gli anni delle Brigate Rosse (l’anno successivo venne rapito Aldo Moro) e anche i dirigenti d’azienda erano stati presi di mira: alcuni vennero anche gambizzati. Eppure tutto ciò che veniva prodotto in quella fabbrica continuava a emozionarmi. Gli operai più anziani amavano quell’azienda che aveva dato da vivere alle loro famiglie per decenni. Non approvavano quello che stava succedendo, ma lo dovevano subire. Loro malgrado.  segue qui 

Read More →

Pier Amato Perretta. Un uomo in difesa della libertà, NodoLibri

Pier Amato Perretta. Un uomo in difesa della libertà[http://www.nodolibri.it/libro.php?lid=122]Il volume, in coedizione con l’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta” di Como, e in collaborazione con l’Università dell’Insubria, ricostruisce la biografia di uno dei più illustri protagonisti dell’antifascismo e della resistenza del Comasco, e presenta un’ampia antologia dei suoi scritti, principalmente dedicati ai problemi della magistratura ancora oggi di straordinaria attualità. Il volume è introdotto da due saggi di Matteo Dominioni, Raffaella Bianchi Riva ed Elisabetta D’Amico e completato da una galleria di immagini inedite. NodoLibri, 2005

Read More →

I partigiani “Gianna” e “Neri” furono assassinati per ordine del partito comunista e non della Resistenza, da Franco Giannantoni e Giorgio Cavalleri, “Gianna” e “Neri” fra speculazioni e silenzi, Edizoni Arterigere

il secolo breve (1919-1945) sul Lario:  I partigiani Gianna e Neri furono assassinati per ordine del partito comunista e non della Resistenza. I due volevano che l’oro requisito al Duce, in fuga verso la Svizzera, venisse restituito all’erario in Franco Giannantoni e Giorgio Cavalleri, “Gianna” e “Neri” fra speculazioni e silenzi, Edizoni Arterigere vai anche a questa intervista a Renato Romandi (classe 1923, all’epoca dei fatti era un giovane comandante partigiano della Brigata Garibaldi, che operava nel comasco): Varese – I partigiani Gianna e Neri furono assassinati per ordine del partito comunista e non della Resistenza. I due volevano che l’oro requisito al Duce, in fuga verso la Svizzera, venisse restituito all’erario. vedi anche. Giorgio Cavalleri Storia del Neri e della Gianna, NodoLibri

Read More →

Rosaria Marchesi, Como ultima uscita. Storie di Ebrei nel capoluogo lariano 1943-1944 , NodoLibri

Rosaria Marchesi, Como ultima uscita. Storie di Ebrei nel capoluogo lariano 1943-1944 vai alla scheda del libro: http://www.nodolibri.it/libro.php?lid=121 Il volume, pubblicato in coedizione con l’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta” di Como, ricostruisce un capitolo inedito della tragica vicenda della deportazione degli ebrei italiani. Nel dicembre 1943, decine di famiglie ebree affluirono nella zona di Como, al confine con la Confederazione Elvetica, con la speranza di mettersi in salvo; per molti, fu invece l’inizio della fine. A partire dalla testimonianza di una giovane crocerossina che allora prestò conforto agli ebrei incarcerati (e aiutò alcuni di loro a fuggire), nel libro vengono ricostruite alcune vicende emblematiche. Completano il volume documenti d’archivio, un saggio di Adriano Bazzocco sulle contemporanee vicende svizzere, e una serie di toccanti lettere scritte dal campo di concentramento di Fossoli.

Read More →

Rosasco: un’impresa, un’industria, una città, Giovedì 21 marzo 2013, alle 16, presso il Museo della Seta di Como, (via Castelnuovo 9)

21 MARZO: ”Rosasco: un’impresa, un’industria, una città” Un convegno per l’industria tessile comasca Giovedì 21 marzo 2013, alle 16, presso il Museo della Seta di Como, (via Castelnuovo 9) si terrà un convegno sulle industrie Rosasco.Esse saranno lo spunto di partenza per la serie di interventi che tratteranno il tema dell’industria comasca del tessile. La Rosasco è stata una fabbrica di tessitura che ha avuto un’importanza significativa nel mercato e nell’economia comasca, che ha svolto la sua attività interrottamente dalla fine dell’Ottocento fino alla fine degli anni settanta del secolo scorso. Programma degli interventi: Roberto Peverelli (Dirigente ISIS) Luciano Guggiari (Museo Didattico della Seta) Fulvio Coltorti (Mediobanca) Fabio Cani (storico) Antonio Petraglia (ISIS) Salvatore Amura (Presidente Accademia Galli) Graziano Brenna (Fondazione Setificio) Gioacchino Garofoli (Università dell’Insubria) Paolo De Santis (Presidente Camera di commercio di Como) Ambrogio Taborelli (Past President Confindustria Como) Mario Lucini (Sindaco di Como) Nel corso del convegno sarà presentato anche il volume “La storia della tessitura serica meccanica Enrico Rosasco”, curato dal Prof. Antonio Petraglia e realizzato da studenti e docenti della Scuola. Ingresso libero Conferme: archivio.storico@mediobanca.it, tel.+39028829718 Info: www.museosetacomo.com/attivita_mostre.php?id=98

Read More →

Cristina FONTANA, COMO A LUCI ROSSE. La prostituzione dall’epoca romana ai nostri giorni. Le case di tolleranza, le “luciole”, la “vita”, Sampietro editore, 2012

Memorie – Cristina Fontana racconta nel suo nuovo libro le vicende della prostituzione sul Lario vai a Sampietro editore: http://www.sampietrografiche.com/libri_dettagli_pubb.php?ID_libro_edit=9788887672343 Dai lupanari dell’antica città romana alle escort digitali che adescano clienti su Internet. È la realtà, sfaccettata, del mestiere più antico del mondo, la prostituzione, così come veniva e viene praticata a Como, ossia la Como a luci rosse. Così la definisce […]

Read More →

Marco Guggiari presenta il libro Comaschi ­ persone e fatti del Novecento dialogando con Davide Cantoni, ALLA UBIK Piazza San Fedele 32 (2° piano), ore 18

ALLA UBIK Piazza San Fedele 32 (2° piano), ore 18, ingresso libero Marco Guggiari presenta il libro Comaschi ­ persone e fatti del Novecento dialogando con Davide Cantoni. Guggiari, vicedirettore del Corriere di Como, racconta con rigore e in forma narrativa le vicende di una quarantina di personalità significative per il Novecento lariano. Brevi “medaglioni” rievocano le figure di architetti come Sant’Elia e Terragni, scienziati come Grassi, imprenditori come Ratti, Mantero e Catelli, letterati come Fogazzaro e Pontiggia, e tanti altri: artisti, ministri, sportivi, uomini e donne della solidarietà e della fede. Alcune storie riguardano coloro che hanno involontariamente segnato momenti tragici del secolo scorso e ne sono rimasti vittime: Cristina Mazzotti, rapita e uccisa dall’anonima sequestri o la famiglia Mauri, morta nella strage della stazione di Bologna

Read More →

Viene presentata mercoledì 7 novembre 2012 alle ore 21:00 presso la biblioteca dell’Istituto di Storia contemporanea “Pier Amato Perretta” (via Brambilla, 39 – Como) la ricerca Memoria resistente curata da Fabio Cani

MEMORIA RESISTENTELa memoria della resistenza e dell’antifascismo nel territorio comasco Viene  presentata mercoledì 7 novembre 2012 alle ore 21:00 presso la biblioteca dell’Istituto di Storia contemporanea “Pier Amato Perretta” (via Brambilla, 39 – Como) la ricerca Memoria resistente curata da Fabio Cani e volta alla valorizzazione della memoria della resistenza e dell’antifascismo nel nostro territorio, anche e soprattutto in un momento particolarmente difficile dal punto di vista sociale e politico come quello attuale, un momento che richiede una profonda riflessione sui valori fondanti della società e un grande impegno per riconoscerli e rinnovarli. Monumenti, lapidi, tombe di protagonisti della resistenza, indicazioni toponomastiche sono state schedate e raccolte in un volumetto che le presenta tutte (sono 77) e spiega in sintesi non solo i fatti a cui questi elementi si riferiscono, ma anche tempi e modi di dedicazione e realizzazione. Ovviamente, il monumento più importante è quello alla Resistenza Europea, inaugurato a Como nel maggio 1983 alla presenza del presidente della Repubblica Sandro Pertini; di questo monumento si raccontano per la prima volta i momenti salienti della sua ideazione e realizzazione a partire dal concorso del 1977. Vi sono però anche altri monumenti di grande interesse, come quello di Arosio, oppure quelli dedicati a Puecher, Caronti, Olivelli, Clerici e Zampiero. E poi ci sono le tante lapidi, e tombe, spesso dimenticate, ma tutte fondamentali per ricostruire la storia della riconquista della democrazia. Questa ricerca ha preso le forme, oltre che di un volumetto che sarà in distribuzione gratuita, anche di una mostra, che sarà a […]

Read More →

la ex Ticosa di Como

 impareggiabile è il record dell’ex Ticosa a Como. La grande fabbrica estesa, di proprietà della multinazionale francese Princel, chiuse i battenti nel 1980, lasciando di colpo senza lavoro 540 dipendenti. Fu un colpo enorme per la città, tanto che due anni dopo – nell’ingenuo tentativo di contrastare con le armi spuntate di un piccolo consiglio comunale il cambiamento radicale del mondo industriale – il Comune di Como comprò le mura della fabbrica per guidare l’ipotetica rinascita (a favore dell’acquisto da 7  miliardi di lire, votarono Dc, Pri e Psdi. Contrari Psi e Liberali. Astenuto il Pci). Difficile dire che il peggio iniziò con quello sciagurato acquisto. Ma di sicuro i fallimenti politico-amministrativi che si sono succeduti nei 30 anni successivi hanno contribuito a fare dell’ex Ticosa un emblema dell’immobilismo lariano.  da Ticosa e Palababele, orrori-lumaca.

Read More →

Martin Kuder Italia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti. Venerdì 5 ottobre 2012 ore 20:45 – Villa Bernasconi – Cernobbio (CO)

Martin KuderItalia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti. Venerdì 5 ottobre 2012 ore 20:45 – Villa Bernasconi – Cernobbio (CO)Il Centro Studi Raul Merzario e il Comune di Cernobbio invitano alla presentazione del volume di Martin Kuder (premioMigros Ticino 2011) intitolato Italia e Svizzera dal 1945 al 1970. Commercio, emigrazione, finanza e trasporti, edito da Franco Angeli.Interverranno, oltre all’autore, il Prof. Luciano Segreto(Università Bicocca di Milano) e il Dott. Luigi Lorenzetti(coordinatore del Laboratorio di Storia delle Alpi presso USI/Mendrisio). Il volume presenta un’analisi ad ampio spettro delle relazioni bilaterali tra Italia e Svizzera nei decenni successivi al secondo dopoguerra. Tramite un’analisi ad ampio spettro, che considera non solo gli scambi commerciali, i rapporti finanziari e gli investimenti svizzeri nella Penisola, ma anche l’emigrazione italiana in terra elvetica, i trasporti e le vie di comunicazione, l’autore mostra come le relazioni bilaterali rivestissero un’importanza notevolissima per entrambi i Paesi, che costituivano l’uno per l’altro uno dei principali partner economici. Di grande interesse è il forte peso assunto dalle operazioni illecite – perlomeno da un punto di vista italiano – nel corso degli anni ’60: le merci di contrabbando arrivarono a costituire fino a un quinto delle esportazioni elvetiche nella Penisola, e la fuga di capitali italiani verso la Confederazione, che portò alla nascita della piazza finanziaria di Lugano, raggiunse livelli talmente elevati da incidere sulla bilancia dei pagamenti italiana. Per l’Italia del boom economico, che esportava oltre confine sia fondi occultati al fisco sia lavoratori del Mezzogiorno, le relazioni […]

Read More →

TEMPI DEL LAVORO 110 anni di immagini e di storie nel territorio comasco, Venerdì 5 ottobre 2012 alle ore 21:00 presso la Sala consiliare del Comune di Nesso si terrà la presentazione del volume a cura di Fabio Cani con testi di Fabio Cani,Luca Fonsdituri, Paolo M. Gagliardi, pubblicato da NodoLibriin occasione del 110° anniversario della Camera del Lavoro di Como

TEMPI DEL LAVORO 110 anni di immagini e di storie nel territorio comasco Venerdì 5 ottobre 2012 alle ore 21:00 presso la Sala consiliare del Comune di Nesso si terrà la presentazione del volume Tempi del lavoro – 110 anni di immagini e di storie nel territorio comasco, a cura di Fabio Cani con testi di Fabio Cani,Luca Fonsdituri, Paolo M. Gagliardi, pubblicato da NodoLibri in occasione del 110° anniversario della Camera del Lavoro di Como. Con la partecipazione di Alessandro Tarpini (segretario Camera del Lavoro territoriale di Como). In 268 pagine, 486 immagini, 4 capitoli “cronologici” e 2 capitoli “trasversali”, Tempi del lavoro – 110 anni di immagini e di storie nel territorio comasco  è il primo tentativo di ricostruire la storia del lavoro a Como nel corso nel Novecento. Grazie ad una approfondita ricerca d’archivio, si ripercorrono le diverse modalità lavorative dai mestieri tradizionali dell’inizio del Novecento fino al lavoro precario dell’inizio del Terzo millennio. Le immagini sono organizzate in 56 paragrafi, ciascuno introdotto da un testo di commento che, pur lasciando in primo piano il racconto visivo, concorre ad ampliare la prospettiva e le informazioni. In appendice l’elenco dei segretari della Camera del Lavoro di Como, per la prima volta ricostruito sulla base dei documenti.

Read More →

La Gianna e il Neri Giovedì 26 aprile – Erba, Newsletter NodoLibri 24/4

  La Gianna e il Neri Giovedì 26 aprile – Erba Alle 21.00 presso il teatro Excelsior (via Diaz 3) la compagniaTeatro d’Acqua Dolce presenta La Gianna e il Neri: la storia sbagliata. Opera pop per voci, corpi e chitarre con Sarah Paoletti e Gabriele Penner. Liriche originali scritte musicate e cantate daFilippo Andreani. Ingresso 10 €. Info: 335.5916322 – ilgiardinodelleore Gianna e Neri sono i nomi di battaglia di Giuseppina Tuissi e Luigi Canali. Sono due partigiani: lei staffetta e lui comandante della 52^ Brigata Garibaldi, attiva nell’alto lago di Como, che hanno percorso insieme quella parte della Seconda Guerra Mondiale che va dall’8 settembre 1943 alla Liberazione e ai primi giorni del dopoguerra. La loro storia è controversa, contraddittoria e drammatica, scomoda ma vera, fino alla fine. E’ una vicenda umana fatta di ideali politici, di scelte di parte, di angosciosi dilemmi, di passione e amore, di sofferenza, torture, umiliazioni. Lo spettacolo si terrà anche all’Arci Guernica di Bulgarograsso(via Cesare Battisti 21) venerdì 27 aprile alle 21.00. Info: guernicarci@virgilio.it Filippo Andreani – La storia sbagliata (NodoLibri 2010)  

Read More →

Il Novecento a Como, Enzo Pifferi editore, 2011

Il Novecento è un secolo immenso. Smisurati sono gli eventi di cronaca che hanno cambiato il mondo, numerosi i movimenti sociali che hanno trasformato il rapporto dell’uomo nello spazio in cui vive, infiniti i progressi tecnologici e della scienza che hanno accelerato il benessere e le possibilità del genere umano. Le 700 immagini contenute in questo libro offrono, a grandi linee, un profilo storico degli avvenimenti della città di Como

Read More →

L’albero, per il Giorno della Memoria

GIORNATA DELLA MEMORIA Comune di Brunate, Biblioteca comunale sabato 29 gennaio 2011 alle ore 17.00 presso l’auditorium la bilbioteca comunale propone: L’albero di Anne di Irène Cohen-Janca, 2010 Diario di Anna Frank Adattamento del testo e regia di Marco Ballerini recitano: Elisa Sciré e Marco Ballerini Vai all’audio di L’albero da: L’albero, per il Giorno della Memoria | TartaRugosa.

Read More →

La storia sbagliata: Filippo Andreani e il suo gruppo presenteranno il racconto in musica ispirato alla vicenda del Neri e della Gianna, due giovani partigiani della brigata Garibaldi, Giovedì 9 dicembre nell’Aula Magna dell’ITC Caio Plinio (Via Italia Libera 1, Como)

LA STORIA SBAGLIATA, LEZIONE-CONCERTO                                   Giovedì 9 dicembre nell’Aula Magna dell’ITC Caio Plinio (Via Italia Libera 1, Como) si terrà la lezione-concerto La storia sbagliata: Filippo Andreani e il suo gruppo presenteranno il racconto in musica ispirato alla vicenda del Neri e della Gianna, due giovani partigiani della brigata Garibaldi. Roberta Cairoli offrirà la cornice storica di questa intensa vicenda. Tredici canzoni racconteranno una storia in cui amore e morte, lealtà e tradimento, persone e fatti storici si intrecciano con grande forza; una storia che si affaccia sugli orrori provocati dalla dittatura fascista, dall’occupazione nazista e su aspetti ancora oscuri della resistenza. Vi invitiamo a intervenire numerosi per assistere ad un concerto emozionante e di particolare interesse storico. Ultime recensioni della Storia sbagliata: IlMucchio Sentireascoltare Bielle Cantine Lisolachenoncera http://www.nodolibri.it

Read More →

IL RACCONTO DEI PASTORI, Testi di Gerardo Monizza, voce narrante Gianfranco Scotti, musiche di Federico Bonetti Amendola eseguite da musicisti dell’Orchestra Sinfonica del Lario, Giovedì 9 dicembre alle 21 Basilica di San Fedele

IL RACCONTO DEI PASTORI                                     si terrà in prima assoluta presso la basilica di San Fedele a Como l’esecuzione della cantata per voce recitante ed ensemble di archi, flauto e oboe “Il racconto dei pastori”. Il racconto della nascita e dell’adorazione di Gesù viene narrato dall’insolito punto di vista di un pastore testimone dei segni prodigiosi di quella notte. L’evento trae ispirazione dagli affreschi seicenteschi sulla Natività della basilica di San Fedele, dei quali ancora non si possono definire con precisione gli autori. Lo studio dei documenti e la comparazione stilistica lasciano aperta l’attribuzione a Isidoro Bianchi come la più certa. L’inizio di questi studi (pubblicati nel libro Como e il viaggio dei Re Magi edito da NodoLibri e presentato nella stessa serata) trae spunto da una curiosità: al centro dell’Adorazione dei Magi, dietro Maria e il bambino, un giovane tiene una mano in un buco del muro. Chi è, e perché compie tale gesto?   Testi di Gerardo Monizza, voce narrante Gianfranco Scotti, musiche di Federico Bonetti Amendola eseguite da musicisti dell’Orchestra Sinfonica del Lario. Evento promosso da NodoLibri con gli Amici dei Musei di Como e la Camera di Commercio di Como. Info: 031.243113 – monizza.como@iol.it   AUDIO DEL RACCONTO DEI PASTORI, testo di Gerardo Monizza, voce di Gianfranco Scotti, musica di Federico Bonetti Amendola, eseguita dai misicosti dell’Orchestra sinfonica del Lario

Read More →

Lechler. storia e racconti di un marchio è un’opera tre volumi, scritta da Agop Manoukian, presidente di Lechler S.p.A., pubblicata dalla casa editrice Oemmedi Venezia

  La storica azienda comasca, insediata per anni a Ponte Chiasso, ha ripercorso la propria storia con un’opera in tre volumi per il centenario della nascita della filiale italiana Infatti il 24 febbraio 1910 Giuseppe Brizzolara, Domenico La Regina e Alessandro Rizzi «acquistano dalla proprietà tedesca la filiale di Ponte Chiasso, i diritti e il marchio Lechler costituendo la “Chr. Lechler & Figlio Successori fabbrica italiana di vernici e smalti”». Lechler. storia e racconti di un marchio è un’opera tre volumi, scritta da Agop Manoukian, presidente di Lechler S.p.A., pubblicata dalla casa editrice Oemmedi Venezia. È già stato presentato il primo volume Vernici e smalti dal 1858 e prosegue ora con il secondo Cent’anni di Lechler italiana completandosi con la raccolta iconografica Attraverso le immagini. Una pubblicazione che racconta «non solo la storia italiana dell’Azienda ma ripercorre le evoluzioni della chimica italiana delle vernici ricostruendone i cambiamenti e gli sviluppi tecnologici».   undefined

Read More →

INAUGURAZIONE CENTRO STUDI RAUL MERZARIO, Notizie NodoLibri

INAUGURAZIONE CENTRO STUDI RAUL MERZARIO Venerdì 3 dicembre2010 alle 17.30 presso Villa Bernasconi (Via Regina 7) il Comune di Cernobbiovi invita all’inaugurazione dell’AssociazioneCentro Studi e Ricerche Raul Merzario. Programma – Saluto del presidente e del sindaco di Cernobbio – Presentazione dell’Associazione Matteo Dominioni (storico) – Intellettuali scomodi: Raul Merzario e Luciano Bianciardi Giorgio Gandola (direttore La Provincia) a seguire rinfresco curato dal Bar Gei Non camminerai mai solo(NodoLibri 2009) Il volume contiene una ricca raccolta degli interventi cheRaul Merzario, storico e ricercatore scomparso nel 2006, dedicò negli anni a Como: articoli scritti per quotidiani e settimanali, interviste concesse a numerosi giornalisti sui temi delle sue ricerche, polemiche edivertissements. http://www.nodolibri.it da: Notizie NodoLibri – pamalteo@gmail.com – Gmail.

Read More →

LIBRI SU COMO ED IL LARIO, bibliografia aggiornata al 2010

————————————————————————————- ora questa bibliografia è stata spostata (e sarà aggiornata) qui: https://coatesa.com/como-e-il-lario-bibliografia/ ————————————————————————————- AA. VV., COMO DA SCOPRIRE, ENZO PIFFERI EDITORE, 1999; AA. VV., COMO E LA SUA STORIA  Dalla preistoria all’attualità, NODO LIBRI, 1993; AA. VV., COMO E LA SUA STORIA  L’immagine storica, NODO LIBRI, 1993; AA. VV., GUIDA DELLA PROVINCIA DI COMO: IL TRIANGOLO LARIANO, NODO LIBRI, 2002; AA. VV., LAGO DI COMO, ENZO PIFFERI EDITORE, 1999; AA. VV., ROMANICO: ITINERARI A COMO E LECCO, ENZO PIFFERI EDITORE, 1999; AA.VV., IL  LAGO DI COMO IN CARTOLINE D’EPOCA. Viaggio intorno a Lario tra storia e antiche immagini, ACTAC EDIZIONI, 2001; AA.VV., IL  LIBRO DELL’ANNO DEL CORRIERE DI COMO ottobre 2008-novembre 2009, EDITORIALE, 2010; AZZOLA CLAUDIA, STORIA DI COMO, BIBLIOTECA LOMBARDA MERAVIGLI, 1997; BADESI LICIA, LA  CAMERA DEL LAVORO DI COMO dai CLN aziendali ai consigli unitari di fabbrica 1945-1970, NUOVE PAROLE, 2000; BALBIANI A., COMO   il suo lago,le sue valli e le sue ville, FORNI, 1977; BARTOLINI FRANCO, CASTELLI DA SCOPRIRE del Lario e del Ticino, CASA EDITRICE CORRIERE DI COMO, 2009; BARTOLINI FRANCO, COMO NASCOSTA. SECRET COMO, EDITORIALE COMO, 2004; BERNASCONI DAVIDE VAN DE SFROOS, SINGUL DE PUNTA E ALTRE CANZONI DIALETTALI DI LAGO, DI LUOGHI, DI GENTE, CANOTTIERI LARIO COMO – NODO LIBRI, 2003; BERTOLA ALBERTO, IL  CUSTODE DEL LAGO, GUIDO MIANO EDITORE, 1995; BIANCHI CAVALLERI LUCIANA (cur.), LARIO IN POESIA, antologia poetica dedicata al Lario, LULU.COM (distribuito anche su Amazon), 2009; BRENNA GIAN GIUSEPPE, a cura di […]

Read More →

terza lezione del ciclo di incontri Pro Patria mori: L’Unità d’Italia nella celebrazione dei monumenti, di Fabio Cani, in Notizie NodoLibri

Mercoledì 27 ottobre alle 15.30 presso il Centro Diurno Comunale di Como (via Volta 83) si tiene la terza lezione del ciclo di incontri Pro Patria mori: L’Unità d’Italia nella celebrazione dei monumenti. Il corso, organizzato dall’Università Popolare di Como all’interno di un ricco calendario di lezioni, è a cura di Fabio Cani che questa settimana propone il tema: Il rinnovo della memoria. “I 150 anni di storia italiana dall’Unità ad oggi si sono sedimentati nella coscienza collettiva anche attraverso le immagini e la retorica di numerosi monumenti che, in quantità e qualità assai differenziate da periodo a periodo, su tutto il territorio nazionale, promuovono la memoria dei caduti, degli eroi – ma a volte anche delle vittime – di queste vicende. Un percorso nelle testimonianze della provincia di Como, tra storia, kitsch e grande arte.” Prossimo e ultimo incontro: Mercoledì 3 novembre – La costruzione della memoria Info: 031.275038 Altri dettagli sul sito dell’Università Popolare

Read More →