Salvate il Ronco Scott e la Como agricola, di Flaviano Navone, in L’Ordine/La Provincia, 9 mag 2021

La masseria è situata tra Garzola e Camnago

letto in formato cartaceo, cerca in:

https://ordine.laprovinciadicomo.it/

https://www.laprovinciadicomo.it/stories/cultura-e-spettacoli/lordine-como-da-salvare-il-ronco-dei-scott_1395342_11/

Pensando ai nostri cari nelle Rsa. Come vincere la paura – intervento di LUCIANA QUAIA per la Fondazione Ca’ d’Industria, in il settimanale della Diocesi di Como, 12 nov 2020

Mappeser.com: Mappe nel sistema dei Servizi

La Fondazione Ca’ d’Industria di Como ha cercato di offrire qualche risposta ai familiari con il supporto della dott.ssa Luciana Quaia, psicologa gerontologa, attraverso una conferenza tenutasi in streaming di cui condividiamo alcuni dei passaggi più interessanti.

per la lettura del testo vai a:

Pensando ai nostri cari nelle Rsa. Come vincere la paura – Diocesi di Como

View original post

Como, l’esondazione fa fermare i treni a Como-Borghi – ilgiorno.it, 6 ott 2020

Lago di Como esondato, piazza Cavour sott’acqua

Il moto ondoso rompe le barriere di protezione, viabilità in tilt

IN ITALIA

Crolli, morti e dispersi per il maltempo
Nel weekend ci sono state intense piogge in tutto il Nord Italia e in particolare nel Nord-Ovest, dove fiumi e torrenti si sono ingrossati e hanno esondato causando correnti di acqua e fango. I danni più estesi sono stati rilevati in alcune zone delle province di Cuneo e Vercelli, in val Roja al confine tra Francia e Italia, nella valle del Sesia e del Tanaro, ma ci sono notizie di danni gravi anche nelle altre province piemontesi, in Liguria e in Valle d’Aosta. L’allerta meteo resta in vigore anche oggi, in tutto il Nord Ovest. Sabato sera Alberto Cirio e Giovanni Toti, rispettivamente presidenti delle regioni Piemonte e Liguria, hanno chiesto al governo lo stato di emergenza. Tre persone sono morte in Valle d’Aosta e in Piemonte: Rinaldo Challancin, 53 anni, vigile volontario di Arnad (Aosta), a causa della caduta di un albero; Samuel Pregnolato, di 36 anni, finito con la sua Opel Corsa nel fiume Sesia a causa del crollo della strada, e Armando Giordano, un pastore che risultava disperso fino alla mattina di domenica. Il fratello, anche lui travolto dal forte nubifragio, è riuscito a salvarsi aggrappandosi a un albero. Dopo la mareggiata, sono cinque i cadaveri ritrovati in Liguria. Due corpi sono stati rinvenuti nella zona di Sanremo e altri due a Ventimiglia, un quinto a Santo Stefano al Mare (Imperia). Nelle province di Imperia e di Savona non risultano dispersi. L’ipotesi è quindi che possa trattarsi di qualcuna di quelle circa 20 persone scomparse in Francia. «Morti affogati nelle piene dei torrenti e, una volta arrivati al mare, sospinti a levante dal vento e dalle correnti. Ieri sera le autorità transalpine non avevano ancora trasmesso a quelle italiane gli elenchi con i nominativi dei loro dispersi. Spetterà solo ai parenti, alla fine, il doloroso riconoscimento» [Gavino, Sta]. Allarme per il Po, il livello del fiume è salito di sei metri in 24 ore. La pioggia caduta tra venerdì e sabato in Piemonte ha raggiunto livelli straordinari, con punte di oltre 600 millimetri in alcune zone (630 millimetri a Sambughetto, in provincia di Verbano). Secondo l’Arpa Piemonte, è stato il livello più alto dal 1958. «È metà della pioggia media di un anno caduta in un giorno su un territorio non abituato a simili quantità» [Mercalli, Fatto]. Coldiretti parla di «milioni di euro di danni» e di ettari di coltivazioni distrutte.

Nella Lomellina sono ancora senza esito le ricerche di Renato Mantovani, cacciatore di 77 anni che dopo l’esondazione del Sesia ha cercato rifugio in una cascina abbandonata poi sommersa dall’acqua [Fulloni, Cds].

«Il fango non fa più paura. Lo laveranno via dalle strade, dai negozi del centro di Garessio dove si son trovati con l’acqua del Tanaro all’altezza del bancone, lo sciacqueranno dalle divise dei vigili del fuoco e dai pantaloni di chi spala. Adesso fa paura la pioggia» [Poletto, Sta].

«Ieri, nonostante la pioggia, centinaia di pompieri, uomini della Protezione civile e volontari hanno continuato a spalare fango a Ventimiglia, Badalucco, Triora, e nelle valli Argentina e Arroscia. Il lavoro incessante delle ruspe ha consentito di rompere l’isolamento dei paesi ma ancora 5 mila persone rimangono con problemi di approvvigionamento idrico ed elettricità (e in qualche comune le scuole rimangono chiuse). Le statali 20 e 28, del Tenda e del Nava, sono ancora interrotte. Nel primo caso, con il crollo delle rampe d’asfalto verso il colle, si parla di anni prima di poter riattivare quel cordone ombelicale fondamentale per il turismo e l’economia della Riviera e del Cuneese» [Gavino, cit.]. In Val Trebbia è crollato il ponte Lenzino che congiunge Cerignale, borgo di 122 abitanti, con Corte Brugnatella, 575 residenti. Patrizia Barbieri, il sindaco di Piacenza e presidente della stessa provincia emiliana, ha fatto sapere che «verrà realizzato un ponte provvisorio, a monte di quello crollato. I tempi? Circa cinque o sei mesi. I problemi di chi vive da queste parti sono pesantissimi» [Fulloni, Cds].

Per alcune ore è stata interrotta l’autostrada Torino-Milano

SUL FILO DELLA STORIA. TORNO: VICENDE ECONOMICHE E SOCIALI DAL 1400 AD OGGI, a cura della Associazione Culturale Via De Benzi 17. Testo di Agop Manoukian. Gruppo di lavoro: Silvana Beccarelli; Vincenzo Marrano, Jacopo Pigoni, Giorgio Ratto, Luigi Rigamonti, grafica a cura di Ottavio Sosio, New Press Edizioni, 2020. VIDEO e AUDIO della presentazione di AGOP MANOUKIAN e PAOLO FERRARIO, 5 settembre 2020 alla terrazza di Villa Droulers in via De Benzi a Torno. Indice del libro

VIDEO DELLA PRESENTAZIONE DI AGOP MANOUKIAN:

AUDIO DELLA PRESENTAZIONE DI PAOLO FERRARIO:

APPUNTI PER L’INTERVENTO

tor1296
tor1297
tor1298
tor1299

Belle e comode, 5 spiagge lariane per “bagnanti pigri” – in CiaoComo agosto 2020

vai a

Belle e comode, 5 spiagge lariane per “bagnanti pigri” – CiaoComo

la parola “òrrido” in Vocabolario – Treccani

luogo dirupato, per lo più là dove un torrente è costretto a superare con una forra rocce resistenti, tra le quali le acque precipitano con fragore

da

òrrido in Vocabolario – Treccani

Michele Sada intervista Fabio Banfi, direttore generale della ASST Lariana, in la Provincia , 11 luglio 2020

letto in edizione cartacea

cerca in

https://www.laprovinciadicomo.it/ricerca/?q=michele+sada

La super-immunità dei pipistrelli, di Giuseppe Remuzzi, in La Lettura/Corriere della Sera, 7 giu 2020

Non è il momento di parlar bene dei pipistrelli, ma a pensarci bene sono necessari all’ecosistema come poco d’altro nel mondo animale. Un po’ perché liberano le piante dai parassiti, ma ancor di più perché si nutrono di insetti – le zanzare per esempio – che sono causa di malattie e di morte, e poi aiutano a disperdere i semi sui terreni e a fertilizzare. Fanno tanto per noi e per il nostro benessere, ma li devi lasciare in pace

vai a:  La super-immunità dei pipistrelli – Cinquantamila.it

il lago di Montorfano: Altro che laghi minori: il futuro parte da qui, di Clemente TAJANA, in L’Ordine/La Provincia, 10 maggio 2020

letto in formato cartaceo

cerca in:

https://ordine.laprovinciadicomo.it/archivio/ricerca/autore/Clemente_Tajana/

La perla di PORLEZZA e i suoi nove campanili, in La Provincia, articolo di Clemente Tajana / in L’Ordine, 19 aprile 2020

letto in formato cartaceo

cerca in:

Ordine

Monte San Zeno, in VALLE INTELVI, e sguardo sull’Isola Comacina , link a valleintelviturismo.it

vai a

Monte San Zeno – www.valleintelviturismo.it – Il Portale del Turismo della Valle

76757015_1207995082720868_1569384533176877056_o

RADICE Mario. Il pittore e gli architetti. La collaborazione con Cesare Cattaneo, Giuseppe Terragni, Ico Parisi, Silvana Editoriale, 2019

radic2392radic2393

That’s Amore: docureality ambientato nella clinica veterinaria Roma Sud di Daniela Mignacca e Daniele Corlazzoli, veterinari specializzati e amanti degli animali, in RaiPlay

That’s Amore è un docureality ambientato nella clinica veterinaria Roma Sud di Daniela Mignacca e Daniele Corlazzoli, veterinari specializzati e amanti degli animali, che hanno dato vita a una struttura di qualità che si occupa giornalmente di decine di casi. In ogni puntata raccontiamo le vicende di cuccioli bisognosi di cure: l’obiettivo è raccontare il rapporto intimo e speciale che si instaura tra l’uomo e il suo animale

vai a

That’s Amore – RaiPlay

Mark Strand, G sta per giardino, in Tutte le poesie, Mondadori Oscar Baobab, 2014/2019, pag. VII

TRACCE e SENTIERI

G sta per giardino, ma quale giardino non so. Forse l’angolo di un certo particolare giardino; forse un giardino in cui c’è una sedia in attesa di qualcuno che vi si sieda. Non è un giardino astratto, non un giardino dell’Eden, né un giardino infernale come Bomarzo, né ordinato come il Doria Pamphili, a Roma, né trasandato come il giardino di Boboli a Firenze. Non é un giardinetto dietro casa. Deve essere quel che penso quando dico “Giardino” tra me e me: uno spazio verde che è contenuto da e che conterrà un po’ dell’azione della poesia, o nemmeno un po’. Forse vi sono alberi, forse le foglie sono cadute. Potrebbe esservi la neve, e dei passeri potrebbero essersi raggruppati attorno alla base del frassino che vi cresce. Non so. Ci vorrà parecchio prima che lo sappia.

View original post