COATESA: frazione del Comune di Nesso

Verso Coatesa e ritorno, alle quattro del mattino, in una notte da bufera

Notte di vento.
Vento feroce, impetuoso, cattivo.
Mi sveglio in piena notte, con la paura di un incendio lasciato da qualche scintilla del fuoco.
Ansia, angoscia. Di notte i problemi aumentano oltre la loro misura. Le funzioni critiche sono inattive. E poi la paura mi appare reale.
Decido di tornare a Coatesa.
Sono le quattro del mattino.
Lungo la strada solo 3 automobili vengono dal percorso verso Como. Due camion della Carnini sono già al lavoro. Si comincia presto alla Carnini. Forse già alle due, per rifornire del fresco latte i negozi.
Scendo i 270 scalini che portano alla casa.
I gatti gemelli Blue e Belle mi ricevono con la loro esuberante vitalità.
E’ tutto a posto.
La casa silenziosa, il giardino pure lui addormentato, anche se è lì lì per assorbire le primissime luci dell’alba che fra poco arriveranno.
Risalgo i 270 scalini, prendendo coscienza che il mio corpo è davvero vecchio.
Al ritorno mi sorpassano altre auto, almeno sette. Le ritroverò all’unico bar aperto alle cinque di mattina, vicino alla fermata degli autobus.
Il ciclo del lavoro, per gli abitanti del lago, può cominciare presto, molto presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.