Alessandra C:

Gli occhi di Alessandra, nell’antro del Ponte della Civera, e lo sguardo poetico di Grazia A.

Gli occhi di Ale brillano
Cosa vedono nell’antro della Civera…
Luce interna a lei brilla e sembra illuminare il luogo
l’oscurità
che non è più…
Potere di uno sguardo azzurro e trasparente
Forza cangiante di una profonda emozione
Fulgida bellezza di uno sguardo finora sconosciuto
Oggi trasparenza di luce
Azzurrità

Grazia Apisa

Genova 21 febbraio 2012

9 risposte »

  1. Gli occhi di Ale brillano
    Cosa vedono nell’antro della Civera…
    Luce interna a lei brilla e sembra illuminare il luogo
    l’oscurità
    che non è più…
    Potere di uno sguardo azzurro e trasparente
    Forza cangiante di una profonda emozione
    Fulgida bellezza di uno sguardo finora sconosciuto
    Oggi trasparenza di luce
    Azzurrità

    • carissima grazia
      mi hai emozionato tantissimo.
      ale è una nostra carissima amica e ieri , rivedendo una fotografia di una loro visita a coatesa, mi è venuto d’impulso di ritagliarla e associarla all’antro del ponte della civera.
      e oggi tu crei in immediatezza di sguardo una poesia
      sono certo che ale sarà felice del tuo gesto creativo
      un caro saluto
      paolo
      ps so che sei persona generosa: copio subito la poesia sotto la fotografia. proprio perchè fotografia e poesia “si tengono”

  2. Cara Grazia,
    sono rimasta così piacevolmente sorpresa dalla tua poesia da restare senza parole.
    in braccio ho la gatta Bice che tutte le mattine pretende che mi sieda davanti al pc per impastarmi furiosamente. Non appena comincio a digitare sulla tastiera, però, mi guarda con un languore più deciso, come a dirmi: perché non mi accarezzi?
    ecco, l’ha fatto anche stamattina nell’attimo stesso in cui mi accingevo a ringraziarti. In realtà, in questo modo mi ha permesso di aggirare l’imbarazzo. anche se faccio tante chiacchiere giullaresche, arrossisco spesso…
    Grazie di cuore, veramente.
    e buone creazioni poetiche

    ps ovviamente, caro Paolo, grazie anche a te per avermi trasformata in una musa! 😉

    • davvero tutto è avvenuto così inaspettatamente e per eventi casuali.
      è stato “celebrato” un po’ tutto: occhi azzurri, antro del ponte, versi poetici di grazia …
      magari la vita quotidiana offrisse più spesso fatti così intensi sul piano emozionale
      ciao ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.