Appalti truccati «I favori» del dirigente della Asl di Como in relazione agli appalti dell’ospedale di Sesto San Giovanni e di Vimercate

Posted by

Nell’indagine milanese sugli appalti truccati per le assegnazioni del servizio di noleggio auto che ruota attorno alla Compagnia delle Opere, spunta il nome del direttore amministrativo della Asl di Como, Giancarlo Bortolotti. Titolare dell’incarico Comasco dallo scorso marzo, 60 anni residente a Legnano, è agli arresti domiciliari in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Giuseppe Gennari. Le accuse che lo coinvolgono – turbativa di incanto e corruzione aggravata in concorso – risalgono al periodo tra marzo e dicembre 2008, quando Bortolotti ricopriva l’incarico di Direttore del dipartimento tecnico amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Istituti Clinici di Perfezionamento di Milano.

Prima di arrivare a Como, è stato direttore amministrativo dell’Ospedale di Legnano per un anno, dal gennaio 2011, ma alle spalle ha esperienze professionali in molte strutture sanitarie: Mantova, Melegnano, Busto Arsizio e Gallarate, gli ospedali Fatebenefratelli e Gaetano Pini di Milano, e la Asl di Varese. L’ordinanza di custodia cautelare, lo chiama in causa in relazione agli appalti dell’ospedale di Sesto San Giovanni e di Vimercate.

Appalti truccati «I favori» del dirigente Asl – Il Giorno – Como.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.