Notte: leggo Franco Giannantoni, I giorni della speranza e del castigo, 9 agosto 2014

Posted by

E’ notte. C’è un forte temporale con fulmini, tuoni e  pioggia. Mi sveglio alle 3.

Leggo: Franco Giannantoni, I giorni della speranza e del castigo: 25 aprile 1945.

Le parole chiave sono:

– resa nazifascista

– tribunali del popolo

– campi di concentramento

– processi

– vendette personali

– folle eccitate

E’ un libro di liste di nomi e cognomi. Qui non ci sono solo numeri, fedi ideologiche, processi storici.

E’ un libro di nomi e cognomi, di biografie personali, di personalità e caratteri.

L’autore, amico di Giorgio Cavalleri, vuole fissare il ricordo delle singole persone travolte dai terribili  eventi sociali di quegli anni che Emanuele Severino descrisse così: “è stata una brutta guerra”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.