ANIMALI

Cambia menù: Sono centinaia di migliaia gli agnellini e i capretti di pochi giorni che ogni anno vengono strappati alle loro madri e portati in tavola per celebrare le festività religiose, LAV

Sono centinaia di migliaia gli agnellini e i capretti di pochi giorni che ogni anno vengono strappati alle loro madri e portati in tavola per celebrare le festività religiose, e che anche quest’anno potranno essere “salvati” da chi sceglierà di cambiare menu e festeggiare la Pasqua con la LAV in modo cruelty free.  Stando agli ultimi dati forniti da Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) in molti diranno no: il consumo domestico di ovicaprini è infatti in calo, e alla “discesa” del consumo di capretto non ha fatto eco alcun significativo aumento dei consumi di agnello.

Il menu vegan proposto dalla LAV, ideato per questa speciale occasione dallo chef Giuseppe Capano e consultabile sul sito www.cambiamenu.it, è ricco di idee per una Pasqua che celebri la vita in ogni senso: una sfiziosa insalata con le cipolle e la salsa d’arancia per antipasto farà spazio al primo di ravioli di taccole impreziositi dallo zafferano, alle uova di tofu con salsa di carote e carciofi e infine al dolce pasquale con delicata crema alla vaniglia.

Ricette con ingredienti semplici, ideali per tutti i fornelli e per tutti i palati e, soprattutto, buone per lo spirito. Nonostante la macellazione di ovicaprini sia infatti in crisi ( -2% è il numero della flessione di quest’attività nello scorso anno), nei primi mesi del 2011 sono stati 2.446.620 gli agnelli, le pecore e i capretti finiti in pentola, per un totale di 22.444 tonnellate di carne.

Una strage silenziosa che ogni anno balza in avanti nei periodi di dicembre, marzo e aprile, momenti clou delle festività e delle ricorrenze religiose. La produzione è maggiormente presente nelle regioni del Centro-sud e, secondo l’ultimo Rapporto economico finanziario dell’Ismea sul 2011, la Sardegna è la regione dove si registra il 45% degli ovini allevati.

da LAV: le nostre campagne – vegetarismo – cambiamenu – cambiamenu news.

6 pensieri riguardo “Cambia menù: Sono centinaia di migliaia gli agnellini e i capretti di pochi giorni che ogni anno vengono strappati alle loro madri e portati in tavola per celebrare le festività religiose, LAV

    1. è l’unica cosa che CIASCUNO può fare per ridurre un po’ il macello di agnelli e capretti.
      ma le solite famigliole su 3 generazioni (nonni, padri, figli) si abbufferanno come al solito senza neppure sentire, alla lontana, il lamento degli agnelli sgozzati

      "Mi piace"

  1. Caro Paolo condivido la tua iniziativa che parte da una visione di amore per
    ogni essere vivente…
    Convivere senza uccidersi …purtroppo il più forte tende a sopraffare il più debole …come ben diceva la favola del lupo e dell’agnello
    Ma almeno tentare è buona cosa

    "Mi piace"

    1. è il solo piccolo gesto che ciascuno può fare senza invocare genericamente un cambiamento sociale. un gesto PERSONALE. no agnelli e capretti (e anche vitelli mi piacerebbe). ogni volta che si gioisce per un nuovo nato umano (7 miliardi + 1) ho le visioni dei vitelli che vengono malamante macellati per i loro omogeneizzati. con il comandamento (crescete e moltiplicatevi” abbiamo occupato tutta la terra e provocato un immenso urlo di dolore alle specie animali. non posso farci nulla, se non MODIFICARE, NEI LIMITI DEL POSSIBILE, LE MIA ABITUDINI ALIMENTARI

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.