ANIMALI

GIORGIO VALLORTIGARA, Altre menti. Lo studio comparato della cognizione animale, il Mulino

GIORGIO VALLORTIGARA, Altre menti. Lo studio comparato della cognizione animale

vai a

il Mulino – Volumi – GIORGIO VALLORTIGARA, Altre menti
Premessa
I. Gli apparati immagine del mondo
1. I mondi fenomenici degli animali (e come penetrarvi)
2. Ecologia e storia naturale della visione
3. Vedere: un’occhiata comparativa
4. L’organizzazione percettiva
5. La percezione di oggetti parzialmente occlusi
6. Contorni soggettivi e altri fantasmi
7. La percezione del movimento biologico
8. Gli animali possono percepire gli indizi pitto­rici?
9. Immagini nella mente
II. I rilevatori di causalità
1. Ambiente e apprendimento
2. Cogliere le regolarità statistiche nell’ambiente: l’apprendimento non associativo
3. Cogliere le relazioni di causa-effetto nell’ambiente: l’apprendimento associativo
4. Predisposti e vincolati ad apprendere

5. Imparare le conseguenze delle proprie azioni

III. L’apprendimento come specializzazione adattativa
1. Osservare e classificare
2. L’imprinting
3. Riconoscere gli affini: l’imprinting sessuale e i vantaggi della (moderata) novità
4. Un’idea della madre: l’imprinting e il riconoscimento di facce nei neonati
5. Categorie e causalità
6. L’apprendimento guidato dall’istinto
7. Imparare a cantare
IV. Varietà delle memorie
1. Il consolidamento delle memorie
2. Quanti tipi di memoria? Lo strano caso di Mr. H.M. e le scimmie del dottor Mishkin
3. Sinapsi di Hebb e di Kandel
4. Una memoria del I tipo: il condizionamento associativo nella lepre di mare
5. Una memoria del II tipo: il ratto nella vasca di Morris
6. Un’altra memoria del II tipo: l’imprinting nel pulcino
7. Una mamma per ciascun emisfero?
8. L’evoluzione delle asimmetrie cerebrali
9. Memorie di una disgustosa pallina: dalla farmacologia alla biochimica dei ricordi
10. Le memorie e l’evoluzione
V. Rappresentazioni
1. La natura delle rappresentazioni
2. La rappresentazione dello spazio
3. La rappresentazione del numero
4. La rappresentazione del tempo
VI. La mente sociale
1. La funzione sociale dell’intelletto
2. Concetti sociali
3. L’effetto audience
4. L’intelligenza machiavellica: gli animali possono mentire?
5. Intenzionalità: di primo e di secondo ordine
6. Teoria della mente
7. Imitare e insegnare
8. Scimmie allo specchio
9. Un modulo per la cognizione sociale
10. Altruismo, reciprocità ed evoluzione della mente
VII. L’intelligenza degli animali
1. «Insight»: gli scimpanzé del dottor Kohler e il piccione del dottor Epstein
2. Aggirare gli ostacoli
3. Tenere a mente: la memoria di lavoro e le cellule dell’aspettativa
4. Come funzionano le cose: costruire e usare strumenti
5. Inferire transitivamente
6. L’intelligenza degli animali e l’ipotesi nulla: esistono differenze tra le specie nelle capa­cità di apprendere?
7. Psicologia evoluzionistica: la soluzione di problemi e la selezione naturale
VIII. Categorie, linguaggio e coscienza
1. Categorie e individui
2. Concetti, relazioni e identità
3. Linguaggio: simboli e sintassi
4. Gli animali e la grammatica
5. Linguaggio, pensiero e proboscidi
6. Cosa serve per poter parlare? Adattamenti per l’evoluzione del linguaggio
7. Perché parlare è meglio di spulciarsi
8. Un enigma: la funzione biologica della co­scienza
Riferimenti bibliografici
Indice analitico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.