El Teemp, di Davide van de Sfroos

Dai, Maria, porta qui il mandolino

Che il tempo passa…

Voglio suonare, voglio suonare la mia canzone

Come una volta.

Dai, Maria, mettiti a ballare

Che il tempo salta…

Voglio suonare, voglio suonare solo per te

Come una volta…

Perché il tempo passa … perchè il tempo passa …

Perché il tempo ruba…

È come un matto

Con le sue canzoni d’amore

È come un matto che canta…

E quanti anni, Maria, quanti anni…

Non me ne sono accorto…

È perché il tempo non si fermerà

In nessun posto…

Ma la canzone è sempre una canzone

E io la so a memoria.

Dai, Maria, vieni qui con me

intanto che il tempo dorme…

Perché il tempo passa …  Perché il tempo passa …

Perché il tempo ruba…

È come il matto

Con le sue canzoni d’amore,

E’ come un matto che canta …

Le parole belle scrivile sulle foglie

quelle non ancora sbocciate

Le parole belle scrivile sulle foglie

quelle già volate via

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.