Vai al contenuto

“Kurt Vonnegut sosteneva che le stagioni sono sei, non quattro …” da JULIA, le avventure di una criminologa, in Legami di sangue, n. 244, gennaio 2019

Kurt Vonnegut sosteneva che le stagioni sono sei, non quattro.

La primavera è composta da maggio e giugno.

L’estate da luglio e agosto.

L’autunno, settembre e ottobre.

L’inverno , gennaio e febbraio.

Novembre e dicembre sono la stagione chiamata “chiusura”, dove la natura chiude i battenti.

Poi non arriva la primavera, ma la “riapertura”.

Che altro potrebbe essere aprile? Lo trovai geniale”

in JULIA, le avventure di una criminologa, in Legami di sangue, n. 244, gennaio 2019

Paolo Ferrario Mostra tutti

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: