2 pensieri riguardo “Morte di una stagione, Ricordo di Antonia Pozzi”

  1. Sembra di entrare in un luogo sacro,dove immagini e suoni si uniscono ,realtà e sogno divengono un unico sentire,e quasi per incanto ciò che è stato tragedia,vissuto di morte,pare dissolversi .Grazie all’amoroso abbraccio della tua sensibilità musicale,pittorica e poetica.Grazie a te Paolo,per avermi offerto l’occasione di visitare questo sito ,davvero splendido.

    "Mi piace"

    1. grazie a te, grazie
      per la tua presenza che rende ancora più “centrate” la straordinaria emozione create dalla parola di antonia pozzi. come sai scrivo questi post per lasciare una mia flebile traccia, che con quella di altri diventa (come il tuo segno di presenza) diventa parte del destino
      un caro saluto ed un arrivederci e rileggerci
      paolo

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: