20 pensieri riguardo “Passeggiando in un giardino a terrazze sul lago

  1. ho guardato il primo video.
    ho pensato a Sebald che ha scritto “le alpi nel mare” anche se non aveva visto mai il lago di Como.Il bene sia con voi
    ciao
    franco

  2. Ciao Paolo bellissimi i tuoi video con accompagnamento vocale,sembra quasi di esserci nelle tue meraviglie
    Grazie per la visita splendida
    Abbracci ate ed a Luciana

  3. grazie a te per essere passata.
    era arrivato il momento, dopo 22 anni, di fare una ripresa delle terrazze sul lago,
    è un luogo particolare.
    così gli amici possono perlomeno vederlo.
    un caro saluto
    paolo

  4. cari amaltei avete svelato tutti gli anfratti del luogo giardino e non immaginavo avesse tanta articolazione, i passeggiamenti a scalare creano una dinamica davvero notevole, una dinamica di sapore psichico giacché ogni spazio configura qualcosa di specifico e di unico. Il racconto, Paolo che ne fai è come una piece sonora alla mussoskji, parafrasando, i giardini di un’esposizione. Mi colpiscono appunto l’articolazione e la dinamica, come sfere di spazio e di significato che dicono di una raffigurabilità e di un piacere che la mente prova nel decifrare nel descrivere nel nomenclare nel fruire nell’ammirare.
    Il vostro luogo habitat ha tutta l’impronta che voi avete dato di un racconto dell’anima, che vive ogni sfaccettatura, che cammina che lavora che trasforma che usa e che gode dei frutti delle elaborazioni. Non è per ripetermi ma è per commentare che dirò quanto il vostro luogo siete Voi, intriso com’è di vibrazione vostra peculiare, di traccia impressa e di colore d’affetto. E’ quasi commovente accorgersi della fedeltà che prestate al luogo del vostro destino e mi pare di percepire sempre e comunque una sorta di umiltà, di rispetto della serie di doni che l’esistenza ha dedicato e decretato alla vostra cura e premura. Certo siete persone un po’ speciali. Ci vuole cuore e mente. E lavoro, anche quello spicciolo per tenere ordine e ottenere proficuità, ma ne siete ripagati da una caterva di emozioni e di sentimenti che si rinnovano ogni giorno, presumo, perché la vista lago è lì ma ogni attimo è nuovo, declinato dalla luce e dalla varianza delle stagioni e dalla peronale intelligenza emotiva.
    La vostra casa parla il linguaggio delle vostre personalità. E’ un buen retiro ma è anche una realtà identitaria e tutto mi pare che grondi Coscienza, sia la felce che il gatto peripatetico, sia il muschio sulla pietra che lo scalino di cemento, non c’è assolutamente l’ossessione al look né l’esibizione di decorativismi ma una semplicità come d’altri tempi, una essenzialità che non abbisogna di consumismi e di ostentazioni edonistiche, ma colgo nel luogo e nel come voi avete trattato il vostro luogo una sorta di rispetto alla natura, all’asimmetria del suo potere. Sì le abitazioni sono state strappate alla pietra ma la pietra sempre e ancora sovrasta e dà la misura della piccolezza umana. E’ anche vero che si vedono compiute le arditezze umane ma le occhiate alla montagna grande, presto ristabiscono le proporzioni e gli equilibri.
    Mi piace inoltre la narrazione, cotta stracotta come sono della valenza e della bellezza delle parole, della loro forza intrinseca non solo di evocazione ma di costruzione della realtà. La forza simbolica accanto alla forza concreta delle realtà che è, che esiste da sempre e che esisterà futura.
    Amaltei siete una forza coesa e direi che a Coatesa la rima e la coincidenza è perfetta.
    Un abbraccio da qui dalla mia terra d’origine che possiede mare e montagne e una schiettezza cui vorrei non abdicare mai!
    a presto dunque e buon agosto residuo di giorni intensi e ordinari come voi sapete imbastire,
    laurapapavero

  5. Cari Amaltei, buon ferragosto.

    Quest’anno il clima estivo non mi ha ancora sospinto alla fuga. Allora benvenuta passeggiata frontelago. Me la godo al passo con il racconto, superando grazie al vostro generoso inoltro lo svantaggio di essere in città “smunita” di autovettura…Una scelta fatta allo sopo di camminare un po’. In compagnia è più divertente e non affatica. Grazie. Abbracci, rosalba

  6. Allora, cari amici abbiamo fatto una calma, lenta, passeggiata a piedi, gustando angoli, pietre, scalini scavati uno per uno, gatti (tutte gatte?) tutti amati, una con privilegio.
    Alberi antichi e nuovi raccontano il piacere di sceglierli e di vederli crescere davanti al lago; l’orto di Luciana incanta e commuove.
    Le poltroncine, il tavolino, le panche dicono silenzio e buone letture.
    Grazie! è un gradito e simpatico dono di amici speciali, che fanno anche le pizze e il pane.
    milena e piero

  7. Caro Paolo,
    stamattina sono riuscita a vedere la prima parte inorgogliendomi non poco di aver percorso quegli stretti (e a volte più larghi) corridoi.
    Mi ha fatto enormemente piacere rivedere Silvestro e osservare quanto è diventata bella Noelle. Guarderò il resto nei prossimi giorni.
    Grazie anche della lezione di botanica! 🙂
    a presto, buone ore

    Alessandra

  8. ciao alessandra
    è stato un grande piacere averti avuta qui graditissima ospite.
    stiamo tenendo aperta la porta del tiglio e ora la stanza è di nuovo abitabile: sareste stati più comodi questa primavera!
    ma voi avete mostrato un grande spirito di adattamento
    anche noelle ringrazia. le piacciono molto i complimenti anche se fa finta di niente
    un caro saluto da me e luciana

  9. carissimi milena e piero
    sono davvero molto contento della vostra visione ed ascolto. avete propiziata voi i tre video, con la vostra squisita ospitalità
    so che non è la stessa cosa di una visita reale, tuttavia avete avuto una idea di amaltea di coatesa .
    ci sono molte rassomiglianze fra i nostri modi di vivere questi luoghi. una è di certo l’avere piantato gli alberi e averli visti crescere
    quanto ai gatti: 4 femmine (noelle, belle, luna, miciù) e un maschio (silvestro)
    grazie ancora e auguri per buoni giorni d’agosto
    un caro saluto
    paolo
    e luciana

  10. AMALTEA – (Promenade “laghée”)

    Vorrei essere gatto: zampettare
    sugli orli, sui bordi e sui gradini…
    e mi coglie un po’ di sana invidia
    osservando, godendo di percorsi
    ricchi d’anima, immagini e scrigni
    percettivi, intuitivi, esperenziali,
    pregni di lavoro e storia, tradizione,
    costume di vita locale, memoria.

    Promenade laghée:
    lenta scoperta, innamoramento…
    subitanea, istintiva appartenenza.

    – luciana – (www.comoinpoesia.com) – agosto 2011 –

    Se me lo consenti, Paolo – mi piacerebbe pubblicare anche su comoinpoesia questi versi, nati istintivamente ed immediatamente, all’osservazione del vostro incantevole, sensibile, vitalissimo luogo dell’anima… : ))
    .

  11. grazie, luciana
    è un grande piacere avere evocato questi tuoi versi
    ti prego di pubblicarli sui tuoi blog.
    e io a mia volta li rilancerò.
    perchè questa è la forza di questi nostre creature della memoria
    e ricordati che, quando potrai e vorrai saremo felici io e luciana (mia molgie) di averti ospite qui a coatesa
    ciao

  12. grazie per la disponibilità, Paolo – e soprattutto… grazie per la…meravigliosa suggestione!
    Ho “approfittato” subito della tua gentilezza e del vostro magnifico blog per rubacchiarvi alcune immagini colte qui e là, a corredo della pubblicazione dei versi su comoinpoesia.
    Sì… prima o poi, dobbiamo proprio organizzarci per quattro chiacchiere on the lake…ed anche voi siete sicuramente benvenuti nel mio sulla mia piccola terrazza-angolino del cuore – anche se la mia vista lago comasca dista un po’ più della vostra, dalle amate rive… ; ))

  13. BENE, luciana . ci sarà occasione per vederci di persona
    e prendi tutte le fotografie che vuoi.
    ci accomuna una comune passione per i nostri luoghi e se le fotografie girano sulla rete sarà solo un bene per il nostro amato lago di como

  14. Cari Paolo e Luciana
    grazie per la vostra squisita ospitalita’
    e’ stato per molto emozionante ritornare in quei luoghi . Ora riguardando i video mi ritorna i mente la nostra passeggiata reale fra quei corridoi – su e giu per i gradini -e mi e’ venuta questa piccola poesia:
    ” il giardino dei Ricordi”
    E’ come se il tempo non fosse passato
    i momenti spensierati dei giochi li ho ritrovato.
    Il fico malgrado le avversita’ del mondo
    con coraggio ha allargato le sue fronde.
    Quella barca, una volta cullata dalle onde
    ora e’ accarezzata dal vento dispettoso
    e riposa tranquilla sotto un cielo luminoso.
    L’ infanzia e’ scivolata via ….
    ma per me ritornare in quel giardino e’ stata
    una magia ….”

    Grazie di cuore a Luciana per i suoi doni dell orto
    avevano un sapore particolare ..proprio come quelli di una volta –
    Betty ( saluti anche da Rino)

  15. Cari Paolo e Luciana,
    ho finalmente potuto vedere i video, ho ripercorso i luoghi così belli e ricchi di ricordi di quando siamo stati io e Baldo lì con voi. È tutto meraviglioso!
    E dato che sono in ufficio ed è qui con me Claudia, l’ho coivolta nel giro facendo da doppio Cicerone insieme a Paolo. Lei è rimasta molto impressionata dagli squarci sul lago, che si vedevano dai vari punti del giardino, come fossero punti di meditazione e riflessione: lì sarebbe proprio bello scrivere!
    Stasera racconterò a Baldo dei video.
    Un abbraccio e un grazie a voi due, Maria Luisa e Claudia

  16. care maria luisa e claudia
    che grande piacere trovarvi qui. anche se in modo indiretto
    certo calcare con i passi questo luogo e “sentirne” la forza è u’esperienza del tutto più intensa.
    ma poichè siamo capaci, noi abitatori della terra, di ridurre le distanze, tanto vale avvalersi di tali capacità
    oggi è l’ultimo giorno di vacanza a coatesa
    da domani comincio ad arrancare verso l’agosto 2012. perchè io conto il tempo che resta sugli agosti. ogno agosto raggiunto è un grande risultato
    un abbraccio a tutti voi
    e a presto
    paolo
    e luciana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...