Vai al contenuto

Como, La demolizione del vecchio angiporto, da Giorgio Cavalleri e Giorgio Cosmacini 10 anni (1935-1945). Como, il lago, la montagna, NodoLibri, 2014

La demolizione del vecchio angiporto

Domenica 30 ottobre 1938 viene dato il primo colpo di quello che, nella retorica del regime, è definito il «piccone risanatore» della Cortesella.
Nella premessa del piano regolatore si espongono con chiarezza le motivazioni di ordine igienico e ambientale che reclamano il mutamento del quartiere, secondo il progetto CM8 redatto per il concorso nel 1934 da Pietro Bottoni, Luigi Dodi, Gabriele Giussani, Pietro Lingeri, Mario Pucci, Giuseppe Terragni, Renato Uslenghi, che ha vinto il concorso bandito dal Comune.
Con i suoi sconnessi edifici ammassati l’uno sull’altro, gli stretti negozi affollati, le botteghe artigiane, le case di tolleranza, l’antica chiesa di San Nazaro, il macello con tutto il relativo mondo agricolo e zootecnico che gravita sul luogo, la Cortesella non è certo un […]
da
Immagine News NodoGiorgio Cavalleri e Giorgio Cosmacini
10 anni (1935-1945). Como, il lago, la montagna

http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/giorgio-cavalleri-giorgio-cosmacini/10-anni-1935-1945-978887185-206517.html

Microstorie nella macrostoria 9

In tempo di pace (1935-1940) di Giorgio Cavalleri
Quell’“altro” ramo del lago

La città del razionalismo italiano 11
Un’occasione sprecata 15
La demolizione del vecchio angiporto 17
Una donna influente 20
Un atto di cristiana pietà 22
La fidanzata d’Italia 24
L’attività clandestina 27
Nasce un futuro mito della Brianza 29
La guerra di Spagna 31
L’“Impero” 32
Verso il precipizio 34
Due tragici destini 35
Una visita ufficiale 37
Una delirante direttiva 39
Le madri prolifiche 40
Le polemiche gratuite con la Svizzera 41

In tempo di pace (1935-1940) di Giorgio Cosmacini
Com’era verde la mia valle

Oltraggio al Duce 45
La lieta brigata 53
Mormorazione 57
Antropologia di un paese 62
Pace, addio 69

In tempo di guerra (1940-1945) di Giorgio Cavalleri
La “grande Storia” termina a Dongo

Un concerto bandistico 75
Il dramma di un reggimento 76
Una nobile lettera 77
Le relazioni dei “Mattinali” 79
Le prime reazioni anti regime 81
Ritorno alla preghiera 83
Uno sciopero clamoroso 86
Un ispettore zelante 88
Un’infruttuosa inchiesta 91
Un’interpretazione sbagliata 95
Quaranta giorni di “intermezzo” 99
Rifugio in Svizzera 103
Arrivano i tedeschi 104
Una piccola Marienbad sul lago 107
L’apparato fascista repubblicano 109
Il Comitato di Liberazione Nazionale 112
Una struttura segreta della Marina Militare 113
Tre medaglie d’oro 116
Un imprenditore antifascista 125
Caccia all’ebreo 129
Il “colpo di Stato” di Campione 133
Un vasto movimento di protesta 136
La gladio del lago 139
Un tentativo (vano) di abbreviare la guerra 146
Un tragico bombardamento 150
Un astuto generale tedesco 153
La fuga avventurosa del futuro presidente dell’ENI 156
Gli “sfollati” 158
Un mini campionato di guerra 161
Rossana Rossanda 163
I diari di Galeazzo Ciano 167
La polveriera di Albate 168
Doris Duranti 169
Fine di un regime 173

In tempo di guerra (1940-1945) di Giorgio Cosmacini
La “piccola storia” non termina mai

Milano, città fantasma 175
La fortuna o il destino 180
Un uomo che non dimenticherò mai 185
L’incontro con la morte 192
Due professori diversi 196
Un prete speciale 203
La guerra è finita 207

Bibliografia 217
Indice dei nomi 220
Indice dei luoghi 227

Paolo Ferrario Mostra tutti

https://mappeser.com/paolo-ferrario-2/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: