COMO città · Storia e Economia · STORIA LOCALE E SOCIETA'

Addio a un negozio storico Como perde la Casa della seta – Cronaca – La Provincia di Como

un cartello perentorio sulla vetrina della “Casa della seta” di via Vittorio Emanuele II: liquidazione totale. Un’insegna storica che ha accompagnato decenni di vita locale andrà ad aggiungersi al numero di luci spente nelle due principali “vasche”, quella ancora ieri prese d’assalto dai turisti complice la bella giornata. Proseguendo si incontra anche qualche novità piacevole: quello che ospitava la libreria Meroni, purtroppo chiusa definitivamente dopo tanti anni di onorata attività, almeno non resterà un altro negozio chiuso.

Abbigliamento al posto dei preziosi volumi

Addio a un negozio storico Como perde la Casa della seta – Cronaca – La Provincia di Como

 

una nota di Simona Kolonistuga:

La lavorazione della seta e l’allevamento del baco, con i gelsi a fare da reggi filare alla vigna, o ai margini del fosso, ne conservo ancora alcuni esemplari, soppiantati per lo più dagli olmi. I miei bisnonni, ne allevavano i bachi. La seta e la lavorazione della seta hanno contraddistinto un periodo molto lungo e prolifico della Storia d’Italia, i mulini, le manifatture, gli usi e costumi. A Bologna il mercato era sotto il Portico del Pavaglione e le spedizioni verso Venezia e Chioggia per la “tintura” avvenivano tramite il canale dell’Aposa. L’evoluzione, fortunatamente, non si può “fermare”, cambiano e si modificano gli usi e i costumi, certamente! Le necessità inseguono i nostri bisogni di carta velina. Sì! Quali sono i bisogni odierni che contraddistinguono il genius loci di ora? del qui ed ora?

http://www.museosetacomo.com/
http://www.soloseta.it/seta_bo.html
http://www.bergamoestoria.it/musei/800/scheda05_economia.pdf
http://www.dse.unive.it/storia/La%20Seta%20(Storia%20Economica).htm

 

6 pensieri riguardo “Addio a un negozio storico Como perde la Casa della seta – Cronaca – La Provincia di Como

  1. la perdita di queste attività economiche è l’affetto della globalizzazione, tanto amata dalla sinistra estremista italiana (orfana del proletariato) e dal liberismo senza regole.
    comunisti e liberisti OGGETTIVAMENTE alleati
    ciao simona!

    "Mi piace"

  2. Mio Nonno Emilio, nato a Civenna, iniziò a lavorare nella seta, a me è rimasta la passione ed ho avuto la fortuna di lavorarci per un periodo della mia vita lavorativa. La “Casa” era un simbolo di Como, della sua arte serica e tessile, la stampa ec. e della industriosità dei comaschi.
    E’ finita un epoca, ne inizia un’altra. Il Comasco bozzolo ha preso la muffa, i Gelsi non crescono più e i parassiti si mangiano le pupe rimaste.
    Auguri a chi ci sarà.

    "Mi piace"

  3. La lavorazione della seta e l’allevamento del baco, con i gelsi a fare da reggi filare alla vigna, o ai margini del fosso, ne conservo ancora alcuni esemplari, soppiantati per lo più dagli olmi. I miei bisnonni, ne allevavano i bachi. La seta e la lavorazione della seta hanno contraddistinto un periodo molto lungo e prolifico della Storia d’Italia, i mulini, le manifatture, gli usi e costumi. A Bologna il mercato era sotto il Portico del Pavaglione e le spedizioni verso Venezia e Chioggia per la “tintura” avvenivano tramite il canale dell’Aposa. L’evoluzione, fortunatamente, non si può “fermare”, cambiano e si modificano gli usi e i costumi, certamente! Le necessità inseguono i nostri bisogni di carta velina. Sì! Quali sono i bisogni odierni che contraddistinguono il genius loci di ora? del qui ed ora?

    http://www.museosetacomo.com/
    http://www.soloseta.it/seta_bo.html

    Fai clic per accedere a scheda05_economia.pdf

    http://www.dse.unive.it/storia/La%20Seta%20(Storia%20Economica).htm

    "Mi piace"

Rispondi a K_k (@Kolonistuga) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.