Ritrova vivo il cane rimasto per 26 giorni sotto la neve sulle montagne di Sondrio – La Stampa, 24 aprile 2018

Era il 13 marzo scorso. L’uomo ogni giorno è tornato a cercare il suo fedele amico quattrozampe. Non si rassegna a quella fine. Poi, 26 giorni dopo, quello che ha il sapore del miracolo: il cane ricompare dal nulla. È vivo e sta bene. A rendere ancora più incredibile la storia sono alcuni dettagli: le volpi, forse fiutando la presenza del cane sotto la neve, per giorni hanno scavato, creando un varco che poi l’uomo, tornato ancora una volta a cercarlo, ha completato grazie a una pala dopo aver sentito il suo amico a quattro zampe abbaiare. E da lì il pastore australiano è uscito scodinzolando verso quell’uomo che non ha mai smesso di sperare. Il cane sta bene, … segue vai a Ritrova vivo il cane rimasto per 26 giorni sotto la neve sulle montagne di Sondrio – La Stampa

Read More →

CAPRA dal muso affilato e occhi d’ambra; capra che cambia in poche ore la fisionomia di un caprifoglio …, in Marcoaldi Franco, Animali in versi, Einaudi, 2006, p.8

Originally posted on TRACCE e SENTIERI:
Due capre Capra dal muso affilato e occhi d’ambra; capra che cambia in poche ore la fisionomia di un caprifoglio, in mattinata turgido di gemme e adesso spoglio. Capra che fai la guardia a una casa che non è mai stata abitata: tu sei sorella inconsapevole di un totem – un’altra capra che veglia…

Read More →