Profumo d’inverno

lescritteriate

C elebri

A udace

L

I nverno

C reando

A llegria

N onché

T itillando

O lfatto

View original post

ROSElline in Inverno

la ROSA che avrebbe voluto fiorire anche se in INVERNO, 20 dic 21

l’ AGRIFOGLIO, articolo di Anna Rota Martir, in La Provincia

ricordare ancora il CACO nel periodo autunnale/invernale, lunedì 6 dic 21

ancora la NANDINA e la VERONICA nel giorno di lunedì 6 dic 21

l’ALBERO sulla collina: sguardo dalla Diga Foranea di Como, 10 dic 21

la ROSA verso il tempo dell’inverno, 6 dicembre 2021

Pessoa (dal blog Le scritteriate)

lescritteriate

Fiore che non dura

oltre l’ombra di un attimo

la tua freschezza

persiste nel mio pensiero.

Non ti ho perduto

in ciò che sono,

se pure, o fiore, non ti ho visto mai

dove io non sono che la terra e il cielo

View original post

il ROSMARINO, scheda informativa

Wood wide web. La rete degli alberi – lettura di Domenico Pelini

la voglia di fiori bianchi della ARALIA nell’autunno del 2021

L’ottimismo del caco

lescritteriate

Arancione

irrompe festoso

sui nudi rami

rinnegando il gelido letargo

invernale

View original post

l’ulteriore e finale MATURAZIONE a casa delle ZUCCHE dell’orto/giardino

l’ ERICA vittoriana, scheda di Anna Rota Martir, in La Provincia 14 nov 21

scrive A. B.

molto interessante, a me piace molto.

Nelle distese del nord Europa ti sembra di viaggiare immersa in una nuvola rosa! Questa immagine specifica e’ dell’ Olanda, la brughiera che si attraversa per raggiungere il museo dei disegni  di Vincent van Googh e il sud dell’Inghilterra, la costa della Cornovaglia.

Ricordo una stradina stretta sull’altipiano con guida a destra, viaggiavo con fuori la testa dal finestrino della 500 sia x aiutare *** in questa inedita situazione sia per gustare quelle estensioni di erica rosa e le case grigie col tetto di paglia immerse in quel rosa! Un paesaggio speciale, inedito per noi!

maturano i frutti del NESPOLO GERMANICO, 13 nov 21

… dò qualche istruzione su questo frutto poco diffuso.
Il detto maturare sotto la paglia come le nespole si riferisce a loro.
Bisogna consumarle quando il colore marrone è più scuro e diventano molli al tatto (ne metto qualcuna già pronta).
Io le “risucchio” perchè non si riesce a pelarle e hanno dentro 5 noccioli, quindi aspiro il contenuto e sputo i noccioli (non so se il galateo concorderebbe).
Quelle più dure NON vanno tenute  in frigo e bisogna attendere che cambino colore.
Hanno un gusto molto particolare, praticamente non riempiono perchè quello che inghiotti è davvero poco, ma sono simpatiche  …

l’arbusto VERONICA, sul terrazzamento che porta all’orto

vai a una scheda sulla VERONICA https://www.giardinaggio.mobi/piante/Piante-da-terrazzo/1493/Veronica

l’arbusto NANDINA, sul terrazzamento che porta all’orto. Pomeriggio del 13 nov 21

vai a una scheda sulla Nandina: https://www.giardinaggio.it/giardino/piante/nandina-domestica.asp

il secondo albero del CACO, piantato nel 2013. Oggi (13 nov 21) è così.

come era otto anni fa:

il NESPOLO GERMANICO, scheda in ortodacoltivare.it/

Il nespolo germanico è una pianta che viene annoverata tra i fruttiferi minori, ma merita di essere riscoperta, visto che è molto produttiva e di aspetto gradevole. Si tratta di una specie adatta alle coltivazioni biologiche per la sua resistenza e adattabilità e per le sue basse esigenze di cure colturali.

Viene chiamato anche nespolo comune, distinguendolo dal nespolo giapponese, che è tutt’altra pianta con cui non condivide nessuna parentela.

vai a questa scheda:

Nespolo comune: come si coltiva il nespolo germanico

Coltivare romanzi e scrivere orti. I sogni di Pia Pera, di Emanuele Trevi, in Corriere della Sera / Lettura, 7 nov 21. Sul libro: Pia Pera, L’orto di un perdigiorno. Confessioni di un apprendista ortolano, Ponte alle Grazie, 2021

letto in edizione cartacea

cerca in https://www.corriere.it/la-lettura/

scheda dell’editore : https://www.ponteallegrazie.it/libro/lorto-di-un-perdigiorno-pia-pera-9788833317472.html

le CAMELIE, articolo di Anna Rota Martir, in La Provincia / l’Ordine 7 nov 21

Teste di zucca

lescritteriate

Ognuna delle tre zucche di colore diverso

si credeva la più bella dell’universo.

Sbottò il saggio: “Smettetela con questa tenzone.

Dentro avetetutte lo stesso arancione“.

Son la piùbuona” si sfidarono allora quelle zucche dal colore diverso.

View original post

le NESPOLE, scheda informativa di Anna Rota Martir, in La Provincia 30 ott 21

raccogliere MELE e ARANCE, domenica 24 ottobre 2021

il CACO del terzo terrazzamento. Piantato una decina di anni fa. autunno 2021

una ZUCCA coltivata nell’orto e portata a Como

le FOGLIE delle Lagerstroemie nell’autunno del 2021

la fioritura (e sfioritura) delle CAMELIE SASANQUA nell’autunno 2021

Fuori stagione

lescritteriate

B occiolo

O ttobrino,

C ivettuolo

C orteggi

I llusioni,

O sando

L anciare

O cchiolino

View original post

i benefici invernali dei CACHI, di Anna Rota Martir, in La Provincia 23 ottobre 2021

un bocciolo di ROSA che vuole vivere il suo tempo che resta, 17 ottobre 2021

accanto a https://coatesa.com/2021/10/16/la-commovente-voglia-di-vivere-il-suo-tempo-di-una-rosa-15-ottobre-2021/ c’è un bocciolo di ROSA vuole vivere il suo tempo che resta

gli AGHI di PINO sono eccezionali per concimare le piante

la commovente voglia di una ROSA di vivere il suo tempo che resta , 15 ottobre 2021

scrive A.:

E’ stupenda! Ha sfumature dsl risa all’albicocca perfette!

Mi sembra anche extralarge!

Domina sui verdi del giardino sorridente al lago!

i prodotti dell’ ORTO sul tavolo di Como, ottobre 2021

il MELOGRANO sul terrazzamento del Caco e degli agrumi, 7 settembre 2021

Corylus (nocciolo contorto)

lescritteriate

C ontemplo

O rnamentali

R icciolute

Y psilon,

L anguide

U nioni

S inuose

View original post

Spalle larghe: La resistenza del tarassaco. Dal blog: giorgiobardaglio.blogspot.com/

Le piante, le erbe, sono compagne silenziose, maestre che insegnano senza proferire verbo, semplicemente facendosi osservare, chiedendoci lo sforzo di un pensiero.Come il tarassaco, che resiste verde smeraldo, rigoglioso, sparso nel prato, anche in piena estate, quando tutto attorno è secco.È un’erba come uno scrigno: racchiude acqua e pure un segreto: quello della resistenza, della capacità di trattenere ciò che gli serve, senza che si disperda, che evapori sotto il sole a picco di luglio e agosto.

da

http://giorgiobardaglio.blogspot.com/2021/09/spalle-larghe-la-resistenza-del.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+blogspot%2FMolsz+%2820righe%29

Post sul Tarassaco in questo blog:

https://coatesa.com/category/giardino-orto-frutteto-terrazzamenti-in-coatesa/erbe/tarassaco/

le ASPIDISTRE (felici) dopo un acquazzone di settembre

Frutti di settembre dall’Orto/Giardino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: