Nesso Kaos Design, di David Dell’Acqua e Massimo Riva: Grand Tour sul lago: foulard e sciarpe per rievocare il mito, in La Provincia 25 settembre 2021

Grand Tour Lake Como é il nuovo marchio che nasce dal Lago di Como all’insegna della bellezza … Via Roma, 47 – 22020 NESSO – COMO – ITALY

Grand Tour Lake Como é il nuovo marchio che nasce dal Lago di Como all’insegna della bellezza e dell’eccellenza. È un viaggio che parte dalle meraviglie del nostro Lago e che, come nel passato, corre alla scoperta di che cosa rappresenta l’emozione del conoscere: le opere dell’uomo, le meraviglie della natura; forse un’architettura, magari un paesaggio, certamente un’unica emozione. Con una raffinatezza del disegno e una cura del dettaglio che vi faranno viaggiare nei luoghi più belli del nostro paese cogliendone gli scorci più suggestivi.

About – Grand Tour Lake Como
Grand Tour Lake Como

Via Roma, 47 – 22020 NESSO
COMO – ITALY

vai a

About – Grand Tour Lake Como

l’arte del DISEGNO SU SETA

KAOS DESIGN, creative design studio, Via Roma, 47, Nesso (CO)

vai a

http://www.kaosdesign.it

KEN SCOTT, il ritorno. Il Setificio MANTERO acquisisce l’archivio dell’artista pop, articolo di Maria Teresa Veneziani in Corriere della Sera, 13 febbraio 2021

Mantero acquisisce tre super archivi: Ken Scott, Nancy Martin Stetson, Avant-Gard, articolo di Serena Brivio in La Provincia di Como, 10 febbraio 2021

Lady Gaga canta l’inno nazionale americano all’insediamento del Presidente Joe Biden, 20 gennaio 2021. “Sontuosa gonna rossa in seta faille, tessuto nobile e prezioso della tradizione serica comasca” (in La Provincia di Como, 22 gen 2021)

da:

Lavorare. In casa e fuori – NodoLibri, Video YouTube

via (863) NodoLibri inVideo – Lavorare. In casa e fuori – YouTube

FOULARD E MODA, articolo di Anna e Dida, 1975

a d669

La seta. Mestieri e Produzione”: sul lavoro della seta nel distretto comasco tra gli anni ’50 e ’70 del secolo scorso, Documentario al Museo della Seta Como, Giovedì 20 febbraio alle ore 18 –

 
siete invitati alla proiezione del documentario
“La seta. Mestieri e Produzione” sul lavoro della seta nel distretto comasco tra gli anni ’50 e ’70 del secolo scorso

vai a

Museo della Seta Como – Documentario “La seta. Mestieri e Produzione”

CORSO: Storia e storie tessili tra Asia e Europa, dal 7° al 17° secolo | 28 febbraio e 6, 13, 20, 27 marzo 2020 | Fondazione Antonio Ratti, Como

via CORSO: Storia e storie tessili tra Asia e Europa, dal 7° al 17° secolo | 28 febbraio e 6, 13, 20, 27 marzo 2020 | Fondazione Antonio Ratti, Como

mappa cognitiva (provvisoria e migliorabile) delle “reti” per la produzione del TESSUTO TESSILE, negli anni ’60, ’70, ’80, sulla base di una conversazione con una persona che vi ha lavorato per 42 anni, appunti del 18 dicembre 2019

tess161

storia della cultura tessile: “esempio di picot di centratura delle diverse componenti del disegno” e “esempio di disegno di stampa su seta”, a cura di AB, 2 dicembre 2019

tess2650

TESS025TESS026

Osservatorio Distretto Tessile di Como, 28° edizione, presentata nel giugno 2019

L’Osservatorio Distretto Tessile di Como ha promosso il suo XXVIII° appuntamento, che ha proposto innanzitutto una lettura dell’evoluzione della filiera comasca nel corso del 2018

vai a

XXVIII ODTC | CTS – Centro Tessile Sostenibile

vedi anche

I dati 2018 del Distretto Tessile di Como, cresce la richiesta di sciarpe. Cravatta in continuo declino

Convegno del  20 Giugno 2019

Il lusso artigianale di Mantero. Obiettivi: negozi e sostenibilità, articolo di Chiara Beghelli, in Supplemento Lombardia di il Sole 24 Ore del 22 novembre 2019

letto in edizione cartacea

vai agli articoli di Chiara Beghelli:

https://argomenti.ilsole24ore.com/chiara-beghelli.html?refresh_ce=1

Como rilancia il primato mondiale nella seta, pagina a cura di Giulia Crivelli, in Supplemento Lombardia di il Sole 24 Ore del 22 novembre 2019

letto in edizione cartacea

vai alla rassegna stampa di confcommercio lecco (https://www.confcommerciolecco.it/rassegna-stampa-nazionale/):

http://www.ow7.rassegnestampa.it/UnioneCommerciodiMilano/MView.aspx?ID=2019112243792983

inaugurazione mostra: “LORENZO RIVA – Cinquant’anni di alta moda” / martedì 29 ottobre, Museo della Seta, Como

inaugurazione della mostra

IL MAESTRO É NELL’ANIMA

LORENZO RIVA 

Cinquant’anni di altra moda 

martedì 29 ottobre 

ore 18.00

Museo della Seta Como,

via Castelnuovo 9 – Como

 

La mostra sarà aperta dal 29 ottobre 2019 al 31 marzo 2020

Orari e ingressi del Museo: da martedì a domenica | 10.00-18.00

INVITO / inaugurazione mostra: “LORENZO RIVA – Cinquant’anni di alta moda” / martedì 29 ottobre, Museo della Seta, Como

lorenzo-riva_invito

KEN SCOTT, lo stilista della modernità e del colore, il “giardiniere della moda” dall’eclettica personalità …

Ken Scott, lo stilista della modernità e del colore, il “giardiniere della moda” dall’eclettica personalità. Arte fatta di peonie, rose, papaveri, girasoli, petunie e astri. Un rigoglio di fiori e natura che si spargono su camicie, foulards, beach-jamas, bikini, chemisier. E poi su borse, valigie, tessuti e oggetti per la casa… Un turbine creativo che ben si adattava a quella che sarebbe stata una delle stagioni più straordinarie della moda che segnò i Sixties e si impose come vero e proprio cult della cultura Seventies.
Oggi quello spirito e quell’idea del colore e dello stampato continuano a vivere grazie alla Ken Scott Foundation, creata dallo stilista nel 1989, che custodisce e utilizza tutto il materiale dell’archivio storico. Lo Studio Ken scott prosegue l’opera mantenendone lo stile.

VAI AL SITO

Ken Scott – It is a cult!

Tracce storiche del CICLO dell’ALLEVAMENTO del BACO DA SETA nei ricordi di BASILIO LUONI, 2012

seta luoni1561seta luoni1562seta luoni1563

in:

il progetto #bacomania : riportare in attività a COMO il CICLO DELLA SETA: Gelso; Baco; Bozzolo; Filo, maggio 2019

#bacomania è un progetto ambizioso che ha come obiettivo quello di riportare in attività la filiera della seta a Como. Il progetto pone la sua attenzione sui quattro soggetti principali della filiera: il Gelso, rivalorizzando le sue dolci more e le sue foglie preziose; il baco, così interessante e fortemente radicato nella nostra storia; il bozzolo, un nido dalle mille ricchezze; e il prezioso filo della nostra seta

vai a:

https://www.facebook.com/Bacomania-245289339373532/

 

1 (2)

12

baco1537

baco1538

59347734_435016373734160_8498209642634018816_o

La Via della seta: concetti chiave, in Studiarapido

Mappeser.com: Mappe nel sistema dei Servizi

La Via della seta: concetti chiave

La Via della seta

Cos’è la Via della seta, da dove nasce e fin dove arriva Gli storici hanno chiamato Via della seta l’insieme dei percorsi terrestri, marittimi e fluviali che dalle pianure della Cina settentrionale, costeggiando il deserto del Gobi e, attraversando l’Asia centrale, conducevano all’altopiano iranico e alla Mesopotamia, e da qui ai porti del Mediterraneo. L’itinerario, […]

La Via della seta: concetti chiave
Leggi tutto

View original post

IL PRODOTTO TESSILE: FIBRE E FILATI, slides di GIOVANNA BAGLIO, Camera di Commercio Industria e Artigianato, Como, 2007

2019-04-03_130854

vai alla dispensa:

http://images.co.camcom.gov.it/f/Varie/fi/fibre.pdf

 

fonte informativa:

http://www.co.camcom.it/Page/t07/view_html?idp=9866

Momenti di studio

  • Dal 16 ottobre al 6 novembre 2007

La Camera di Commercio, in collaborazione con Centro Tessile Serico S.C.p.A., ha organizzato un ciclo di 4 incontri “PRODURRE CON QUALITA’ PER UN MERCATO DI QUALITA’” in materia di indicazioni obbligatorie e requisiti volontari dei prodotti tessili.
I temi principali hanno riguardato le problematiche sui requisiti obbligatori ai fini dell’immissione in commercio: caratteristiche ed etichettatura dei prodotti tessili, ma anche controlli di qualità del prodotto su salute e sicurezza, in particolare per le sostanze nocive.

anni ’60 e ’70 a Como: ricordare il DISEGNO TESSILE di FIORIO (e il “lucidista” Guido Ferrario) attraverso una conversazione. Fotografie di un gruppo di FOULARD e un grafico di Giovanna Baglio sul ciclo della stampa tessile

“A quei tempi FIORIO

faceva storia per la QUALITA’ DEL DISEGNO TESSILE

e per la produzione dei FOULARD”

 

frase presa da una conversazione con Anna Bignami, a Como, il 3 aprile 2019

Questo ricordo è associato alla STAMPERIA ANGELO MAESANI , che stampava solo la SETA

DSCN1598 (FILEminimizer)DSCN1599 (FILEminimizer)DSCN1600 (FILEminimizer)DSCN1601 (FILEminimizer)DSCN1602 (FILEminimizer)DSCN1603 (FILEminimizer)DSCN1604 (FILEminimizer)DSCN1605 (FILEminimizer)DSCN1606 (FILEminimizer)DSCN1607 (FILEminimizer)DSCN1608 (FILEminimizer)DSCN1609 (FILEminimizer)DSCN1610 (FILEminimizer)DSCN1611 (FILEminimizer)DSCN1612 (FILEminimizer)DSCN1613 (FILEminimizer)DSCN1614 (FILEminimizer)DSCN1615 (FILEminimizer)DSCN1616 (FILEminimizer)DSCN1617 (FILEminimizer)DSCN1618 (FILEminimizer)DSCN1619 (FILEminimizer)

Questo slideshow richiede JavaScript.

da una dispensa di Giovanna Baglio (in https://coatesa.com/2019/04/03/il-prodotto-tessile-fibre-e-filati-slides-di-giovanna-baglio-ccia-como-2007/):

2019-04-03_125439

vai al sito della AZIENDA FIORIO

http://www.fioriomilano.it/it/category/azienda

il ciclo produttivo della SETA, da una dispensa di Anna Bignami, Lio Bignami, Boris Denoal, Mantero Seta spa, Como, 23 aprile 2001. Indice del testo

indice della dispensa

seta1291

il testo completo non può essere pubblicato per ragioni di copyright

IL BACO DA SETA – R. GRANDORI 1936 – Agricoltura

TARABARALLA COLLEZIONISMO

IL BACO DA SETA – R. GRANDORI 1936

Ramo Editoriale Degli Agricoltori – Roma

Biblioteca Per L’insegnamento Agrario Professionale

1936

Il Baco da Seta 1936 Copertina e IV Il Baco da Seta – 1936

Dal seguente link, la citazione sottostante

LA COLTIVAZIONE DEL BACO DA SETA A BOLOGNA

Questo verme, chiamato anche flugello o verme da seta, allorché è arrivato alla giusta grandezza, viene dalla grossezza di una penna di cigno, e di 2 once di lunghezza. Chiamasi semenza le uova.. le semenze di Spagna, Bologna e di Bergamo sono le migliori, quando non se ne potessero avere di quelle di Sicilia… Quando nasce il feto, grosso come una semenza di papavero, tiene colore grigio ed a misura si ingrandisce e si allunga, diviene sempre più chiaro di colore e dopo quattro differenti mutazioni, nelle quali si cangia di pelle, viene al suo colore naturale, che è bianchiccio un po’ tirante al giallo. Consiste il suo nutrimento in…

View original post 229 altre parole

Manlio Rho: il senso del colore tra tessile e arte. Ciclo di visite guidate a cura del MUSEO DELLA SETA DI COMO, 24 febbraio e 9 marzo 2019

2019-02-19_110053

il MUSEO DELLA SETA presenta il suo allestimento rinnovato, 27 febbraio 2019, ore 18

2019-02-15_184421

“Fortune della Seta”. Temi di un itinerario storico – di Gerardo Monizza in JSC15 – Journal dal Lago di Como, Lecco e Brianza, 14 febbraio 2019. Pubblicazioni dell’editore NodoLibri

Sono numerosi, sul tema, i riferimenti bibliografici rintracciabili nel catalogo di NodoLibri, tra volumi, saggi, monografie e cataloghi. Eccone un sintetico elenco, coi rimandi alle schede librarie on-line:

Carla Badiali. Disegnare il tessuto
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/carla-badiali-9788871851372-156149.html

Guido Ravasi. Il signore della seta
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/guido-ravasi-9788871851532-156059.html

L’età dell’eleganza. Le Filande e Tessiture Costa nella Como degli anni Cinquanta
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro//leta-delleleganza-9788871851754-156134.html

Emilio Pucci e Como. 1950-1980
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro//emilio-pucci-e-como-1-207873.html

Cachemire. Il segno in movimento
(a cura di Francina Chiara e Margherita Rosina)
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/cachemire-il-segno-in-movimento-9788871852614-371632.html

Moda Arte Storia Società. Omaggio a Grazietta Butazzi. Fondazione Antonio Ratti, 20 giugno 2014. Atti del convegno
(a cura di Enrica Morini, Marialuisa Rizzini e Margherita Rosina)
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/moda-arte-storia-societa-9788871852805-313099.html

Il Museo didattico della Seta di Como
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/il-museo-didattico-della-seta-di-como-9788871850658-156126.html

Fabio Cani, La società della seta – Imprenditori, maestranze, iniziativa sociale e promozione culturale nel mondo tessile tra Otto e Novecento a Como
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/fabio-cani/la-societa-della-seta-9788871852843-305566.html

Tempi del lavoro. 110 anni di immagini e di storie nel territorio comasco
http://www.nodolibrieditore.it/scheda-libro/autori-vari/tempi-del-lavoro-9788871852096-156188.html

Ettore Bianchi, Dizionario Internazionale dei Tessuti
http://www.nodolibri.it/libro.php?lid=143

via “Fortune della Seta”. Temi di un itinerario storico – JSC15 – Journal dal Lago di Como, Lecco e Brianza

MUSEO DELLA SETA, the SILK MUSEUM, Como, Via Castelnuovo n. 9

museo480

MANLIO RHO, il senso del colore. Tra tessile e arte, a cura di Luigi Cavadini e Francina Chiara, Museo della Seta di Como, 2018

rho477rho478

la Stampa tessile – scheda in Wikipedia

La stampa tessile è un processo di applicazione del colore su pezze di tessuto per ottenere disegni definiti. I tessuti vengono stampati con coloranti che penetrano e si fissano alle fibre tessili in modo che risultino resistenti al lavaggio e alla frizione. A differenza della tintura, dove il tessuto viene colorato per immersione in modo uniforme con un solo colore, nella stampa uno o più colori vengono applicati solo su alcune parti seguendo uno schema preciso.

VAI A

Stampa tessile – Wikipedia

il MUSEO DELLA SETA, COMO, Via Castelnuovo, 9

museo seta372museo seta373

IL PERCORSO NEL MUSEO

  • l’allevamento del BACO DELLA SETA

  • la TRATTURA ( dipanare il lungo filo)

  • la TORCITURA

  • la TESSITURA

  • la TINTURA

  • la STAMPA

 

museo seta370museo seta371museo seta374

MANLIO RHO, il senso del colore, tra tessile e arte, a cura di Luigi Cavadini e Francina Chiara, Il Museo della Seta, Como, 2018. Indice del libro

RHO364RHO365RHO366

IL MUSEO DIDATTICO DELLA SETA DI COMO, a cura di Carlotta Bianchi, Fabio Cani, Ester Geraci, Bruna Masciadri Lai, Diego Masciadri, NodoLibri, 2003, p. 190. Indice del libro

museo seta264museo seta265museo seta266museo seta267

MANLIO RHO: i disegni e gli stampati d’abbigliamento nella Como anni Trenta e Cinquanta. FULVIO ALVISI dialoga con FRANCINA CHIARA, al Museo della seta, Como , 14 dicembre 2018, ore 18

MANLIO RHO – IL SENSO DEL COLORE
Museo didattico della Seta, via Castelnuovo 9, ore 18, ingresso libero

Manlio Rho: i disegni e gli stampati d’abbigliamento nella Como anni Trenta e Cinquanta:

il designer Fulvio Alvisi converserà con la curatrice della mostra Manlio Rho: il senso del colore Francina Chiara, esperta storica del tessuto.

seta299

RHO364RHO365RHO366

la “filiera della seta” a Como, intervento di Stefano Vitali (presidente dell’Ufficio italiano Seta), in Corriere della Sera, 5 dicembre 2018

filira seta128filira seta129

FABRIZIO CARTOCCI, I LAVORATORI DELLA SETA NELLA LOMBARDIA AUSTRIACA. Leggi, studi, proposte della prima regolamentazione del lavoro serico nel secondo Settecento, Dominioni Libri. PRESENTAZIONE : venerdì 16 novembre 2018, h 18,30 presso la Camera di Commercio di Como in via Parini, 16

Dominioni Editore

FABRIZIO CARTOCCI

I LAVORATORI DELLA SETA
NELLA LOMBARDIA AUSTRIACA

Leggi, studi, proposte della prima regolamentazione
del lavoro serico nel secondo Settecento

 

Nel presente saggio sono esaminate le condizioni di lavoro di tutti quei lombardi che, nella seconda metà del XVIII secolo, dedicarono le proprie fatiche alla professione serica affinché dall’allevamento dei bachi da seta si potesse giungere alla realizzazione di preziosi tessuti, destinati a essere esportati in tutto il mondo.

Al contempo, vengono analizzate tutte le leggi approvate, o anche solo elaborate, dall’autorità pubblica per disciplianre tali attività nonché le proposte avanzate da semplici operatori di mercato, animati dal desiderio di apportare il proprio contributo al miglioramento del settore produttivo più importante della Lombardia austriaca.

PRESENTAZIONE

VI ASPETTIAMO
venerdì 16 novembre, h 18,30
presso la Camera di Commercio di Como
in via Parini, 16

DAL SITO

Dominioni Libri

TRAME, Scoprire il Museo della Seta attraverso scritture di celebri autori. Domenica 23 e 30 settembre , 7 e 14 ottobre, 2018

Scoprire il Museo attraverso scritture di celebri autori.

Domenica 23 e 30 settembre, 7 e 14 ottobre

ore 11.00 massimo 25 partecipanti

Prenotazione obbligatoria a info@museosetacomo.com

http://www.museosetacomo.com/attivita_mostre.php?id=318

Museo didattico della Seta – Como Via Castelnuovo, 9 – 22100 Como – Italia, 19 maggio 2018

Il Museo della Seta sarà aperto anche tutti i week end.

Da martedì a domenica dalle 10 alle 18, turisti e visitatori comaschi potranno visitare l’esposizione e le mostre temporanee del Museo.

In questo periodo, oltre alle sale permanenti, è possibile visitare la Mostra ‘Afrodite allo Specchio’ con una scenografica esposizione che coinvolge il visitatore in un gioco di luci, tessuti e riflessi e la nuova sala multimediale dedicata alla bachicoltura con un piccolo allevamento di bachi che i visitatori potranno conoscere e osservare.

Per gruppi organizzati è possibile prenotare visite guidate.

The Silk Museum will be open every weekend: from Tuesday to Sunday, time 10 a.m. to 6 p.m.

Turists and local visitors have the possibility to visit the permanent collection of the Museum, the temporary exhibition “Afrodite allo specchio”, a scenographic exposition of clothes and fabrics, and the new multimedial room, dedicated to the silworms with a little rearing to be observe and know more closely.

Booking required for group

© Museo didattico della Seta – Como
Via Castelnuovo, 9 – 22100 Como – Italia
Tel./Fax +39 (0)31 303 180 – E-mail: info@museosetacomo.com

IL TESSUTO COME ARTE: ANTONIO RATTI IMPRENDITORE E MECENATE, a cura di Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni Palazzo Te, Mantova 01.10.2017-07.01.2018

Image

IL TESSUTO COME ARTE: ANTONIO RATTI

IMPRENDITORE E MECENATE

a cura di Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni

 

Palazzo Te, Mantova
01.10.2017-07.01.2018

 

Palazzo Te a Mantova, dal 1 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018, ospita la mostra “Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore e mecenate”. L’esposizione è prodotta e realizzata dal Comune di Mantova, dal Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te, dal Museo Civico di Palazzo Te e dalla Fondazione Antonio Ratti.

 

La vita di Antonio Ratti è un intreccio tra impresa e arte, creatività e promozione culturale, pubblico e privato. Il suo pensiero nasce dall’idea che la cultura, la conoscenza e l’arte siano strumenti fondamentali per interpretare il proprio tempo.
Sperimentazione e innovazione sono le caratteristiche che distinguono l’operare di Antonio Ratti, raccontate trasversalmente in un percorso che prevede un dialogo con le sale monumentali per poi svilupparsi negli spazi espositivi delle Fruttiere. La mostra intende restituire il ritratto di un personaggio raffinato ed elegante, poliedrico ed eclettico, che, investendo nella formazione delle risorse umane e nella valorizzazione del tessuto come arte, ha saputo dare risalto alla qualità dei prodotti tessili.

Grazie al contributo dell’architetto Philippe Rahm, l’esposizione racconta il tessuto nelle sue varie forme: dalla ricca collezione di reperti antichi della Fondazione Antonio Ratti ai grandi archivi dell’azienda Ratti; sarà possibile fare un’esperienza tattile delle diverse stoffe messe a disposizione del visitatore su una pedana centrale che attraversa lo spazio delle Fruttiere, restituendo un’idea sinestetica del tessuto.

 

L’arte contemporanea è presente con opere di artisti coinvolti nelle numerose attività della FAR, tra questi alcuni artisti invitati a condurre e a partecipare alle ventitrè edizioni del workshop

CSAV-Artists Research Laboratory, tra cui: John Armleder, Julia Brown, Jimmie Durham, Mario Garcia Torres, Melanie Gilligan, Renée Green, Joan Jonas, Giulio Paolini, Diego Perrone, Yvonne Rainer e Gerhard Richter.  Negli spazi esterni di Palazzo Te sono presenti importanti installazioni di Yona Friedman, Hans Haacke, Richard Nonas, Matt Mullican e Liliana Moro.

Image
Image

Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore e mecenate
Palazzo Te, Mantova
01.10.2017-07.01.2018

 

ORARI
lunedì 13.00 – 19.30
da martedì a domenica
9.00 – 19.30
(ultimo ingresso 18.30)

A partire da domenica
29 ottobre 2017:
lunedì 13.00 – 18.30
da martedì a domenica
9.00 – 18.30
(ultimo ingresso 17.30)

 

BIGLIETTERIA
T +39 0376 323266

INFO

centropalazzote.it

Prevendita (link)

La mostra è realizzata con il patrocinio di Regione Lombardia, con il contributo di Ratti S.p.A, della Fondazione Banca Agricola Mantovana e di Unindustria Como, sponsorizzata da Banca Monte dei Paschi di Siena e da La Serenissima, con il supporto degli Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani, e dello sponsor tecnico Apam.

Sorgente: “Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore mecenate” | 1.10.2017 – 7.1.2018 | Palazzo Te, Mantova

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: