ristorante ACQUADOLCE, Carate Urio

vai al sito : https://www.ristoranteacquadolce.it/la-provincia-24-dicembre-2021/

come arrivare al ristorante: https://www.ristoranteacquadolce.it/raggiungere-il-ristorante-lago-di-como/

Il ristorante Acquadolce, adagiato sulla riva occidentale del Lago di Como, immerso in un giardino romantico con accesso dal pontile privato direttamente dal lago,
Vi aspetta in un ambiente accogliente e riservato.

Il nostro Chef ed i suoi giovani cuochi saranno lieti di farVi conoscere la loro Cucina curata con passione e con prodotti di primissima scelta.

Abbiamo a disposizione seggioloni per i nostri ospiti più piccoli (0-3 anni);

è previsto su richiesta un menù per bambini

Siamo felice di dare il benvenuto anche ai nostri amici a quattro zampe, purché siano educati e restino vicino al tavolo per tutta la durata del pasto

 

Siegue Urio per cammin dritto, … nel qual paese mantiensi quasi per retaggio l’arte del costrurre le barche … Laglio per uliveti osservabile, In Giovanni Battista GIOVIO, Como e il Lario (1795), Valentina edizioni, 1999, pag, 133

Siegue Urio per cammin dritto, … nel qual paese mantiensi quasi per retaggio l’arte del costrurre le barche, poscia in molte villette sparso vedesi Laglio per uliveti osservabile … A tutte queste terre sta in faccia dall’altro lido Torno, già luogo celebre e la fonte Pliniana

In Giovanni Battista GIOVIO, Como e il Lario (1795), Valentina edizioni, 1999, pag, 133

vai alla scheda del libro:https://coatesa.com/2021/08/31/giovanni-battista-giovio-como-e-il-lario-1795-valentina-edizioni-1999-indice-del-libro/

URIO, sul Lago di Como: vista dal battello, 20 maggio 2021

Lago di Como: sguardo verso Torno, Carate Urio, Pognana

ritorno in battello da Nesso: partenza alle 18 e 10 ed arrivo a Como alle 19 e 30 con il buio autunnale. Percorso: Nesso, Careno, Pognana, Urio, Torno, Moltrasio, Blevio, Cernobbio, Tavernola, Como. 1 ottobre 2020

clicca sulla prima immagine per vedere il percorso in sequenza

di ritorno in battello: ARCOBALENO fra Urio e Faggeto. Luglio 2018

DSCN0480 (FILEminimizer)DSCN0488 (FILEminimizer)DSCN0487 (FILEminimizer)DSCN0485 (FILEminimizer)DSCN0484 (FILEminimizer)DSCN0483 (FILEminimizer)DSCN0482 (FILEminimizer)DSCN0481 (FILEminimizer)

sentieri sul Lago di Como: MOLTRASIO, CARATE

MOLTRASIO CARATE2182

Sentieri del Lago di Como: MOLTRASIO, URIO, CARATE, LAGLIO, TORRIGGIA, BRIENNO

TORRIGGI BRIENNO 2

CARATE TORRIGGIA

MOLTRASIO CARATE

Ancora una passeggiata lungo la “VIA VERDE”: da Urio a Moltrasio, passando per la frazione di Tosnacco, 2 Gennaio 2018. Durata totale: meno di 3 ore

Percorso:

  • battello da Como a Urio: 13,45-14,21
  • gira a destra e cammina lungo la vecchia strada Regina
  • cartello “Centro civico” e risalita sulla sinistra
  • passare sotto la nuova strada Regina
  • cimitero e chiesa di santa Marta
  • cammina lungo la VIA VERDE
  • si arriva alla frazione di Tosnacco
  • scendere all’imbarcadero e al pontile
  • battello da Moltrasio a Como: 16, 14 – 16,38

via ve1252

MOLTRASIO CARATE

Camminata pomeridiana sul Lago di Como lungo il percorso della vecchia strada Regina: Carate, Laglio, frazione di Torriggia, Brienno, Argegno. 29 dicembre 2017, dalla ore 14,20 alle 17,05

  • in battello fino a Urio: 13,45 – 14,21
  • vecchia Strada Regina, sulla destra
  • Laglio, con la sua Piramide di Frank
  • Torriggia: anche con un breve passaggio a lago dentro un tunnel di pietre (imboccare la Vecchia Via Regina Teodolinda)
  • la chiesa di san Vittore
  • frazione Carpino
  • frazione Piazolo
  • Brienno
  • indicazioni per il Sentiero di Mezza Costa
  • Cimitero, Galleria e chiesa madonna della Ronca
  • stradone fino a Argegno (pericoloso da fare a piedi: non lo consiglio)

CARATE ARGEGNO2029CARATE ARGEGNO2030

2017-12-30_1049042017-12-30_1049412017-12-30_105040

Visto da Luciana: il Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario. Pomeriggio del 24 dicembre 2017

via ve1252

clicca sulla prima immagine per vedere le fotografie in sequenza

  • Battello COMO/MOLTRASIO: 13,45-14,09
  • risalita a piedi fino al Municipio di MOLTRASIO
  • Scalinata di Via G. Bianchi fino alla frazione di Tosnacco
  • Sentiero panoramico detto la “VIA VERDE” (tutto segnalato con cerchi verdi dipinti sulle pietre)
  • Frazione Cavadino, via Corridoni, cimitero e chiesa di santa Marta
  • discesa lungo la via santa Marta, passando sotto lo stradone della Nuova Regia
  • frazione Olzavino del Comune di CARATE
  • Via San Rocco e Via Vittorio Veneto
  • Frazione Soldino e discesa a lago
  • porticciolo e centro di LAGLIO (piazza Salterio)
  • ritorno lungo la strada Vecchia Regia
  • passaggio allo scalo dei battelli di URIO
  • Battello da MOLTRASIO/COMO: 17,14-17,38

La descrizione analitica di questo percorso è in:

Alberto Marcarini, Il sentiero della Regina. Dieci passeggiate da Como a Chiavenna, Lyasis edizioni, 2000


 

ancora una volta (pomeriggio del 24 dicembre 2017): Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario, della durata di 30 minuti.

  • Battello COMO/MOLTRASIO: 13,45-14,09
  • risalita a piedi fino al Municipio di MOLTRASIO
  • Scalinata di Via G. Bianchi fino alla frazione di Tosnacco
  • Sentiero panoramico detto la “VIA VERDE” (tutto segnalato con cerchi verdi dipinti sulle pietre)
  • Frazione Cavadino, via Corridoni, cimitero e chiesa di santa Marta
  • discesa lungo la via santa Marta, passando sotto lo stradone della Nuova Regia
  • frazione Olzavino del Comune di CARATE
  • Via San Rocco e Via Vittorio Veneto
  • Frazione Soldino e discesa a lago
  • porticciolo e centro di LAGLIO (piazza Salterio)
  • ritorno lungo la strada Vecchia Regia
  • passaggio allo scalo dei battelli di URIO
  • Battello da MOLTRASIO/COMO: 17,14-17,38

via ve1252


clicca sulla prima immagine per vedere le fotografie in sequenza

VIA VERDE2457VIA VERDE2458


La descrizione analitica di questo percorso è in:

Alberto Marcarini, Il sentiero della Regina. Dieci passeggiate da Como a Chiavenna, Lyasis edizioni, 2000

 

Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario, della durata di 30 minuti. 21 dicembre 2017

  • Battello COMO/MOLTRASIO: 13,45-14,09
  • risalita a piedi fino al Municipio di MOLTRASIO
  • Scalinata di Via G. Bianchi fino alla frazione di Tosnacco
  • Sentiero panoramico detto la “VIA VERDE” (tutto segnalato con cerchi verdi dipinti sulle pietre)
  • Frazione Cavadino, via Corridoni, cimitero e chiesa di santa Marta
  • discesa lungo la via santa Marta, passando sotto lo stradone della Nuova Regia
  • frazione Olzavino del Comune di CARATE
  • Via San Rocco e Via Vittorio Veneto
  • Frazione Soldino e discesa a lago
  • porticciolo e centro di LAGLIO (piazza Salterio)
  • ritorno lungo la strada Vecchia Regia
  • passaggio allo scalo dei battelli di URIO
  • Battello da MOLTRASIO/COMO: 17,14-17,38

La descrizione analitica di questo percorso è in:

Alberto Marcarini, Il sentiero della Regina. Dieci passeggiate da Como a Chiavenna, Lyasis edizioni, 2000


via ve1252

MOLTRASIO1992


 

VIDEO DEL PERCORSO


VIA VERDE2457VIA VERDE2458

articolo di MAURIZIO CASAROLA in La Provincia 11 settembre 2017

moltrqsio carate2139moltrqsio carate2140

 


VEDI ANCHE:

Visto da Luciana: il Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario. Pomeriggio del 24 dicembre 2017

ancora una volta (pomeriggio del 24 dicembre 2017): Percorso fra MOLTRASIO, CARATE, URIO e LAGLIO, lungo la “VIA VERDE”. Tempo complessivo di percorrenza: 4 ore, comprese le corse dei BATTELLI. Video fotografico, a cura di Paolo Ferrario, della durata di 30 minuti.

Percorso da Como a Urio in BATTELLO e ritorno a piedi, passando per MOLTRASIO, fino a CERNOBBIO. Ritorno in BATTELLO. Tempo: 13,45-16,40. Con un video di Giancarlo Boggia sulla “VIA VERDE”

  • BATTELLO, con scalo a URIO (13,45-14,21)
  • risalita (passando sotto lo stradone della Nuova Regia) fino alla chiesa di santa Marta e Cimitero
  • sentiero panoramico fino alla frazione Tosnacco di MOLTRASIO
  • discesa alla via Besana (frazione Vergonzano)
  • Infine strada a lago della Vecchia Regia fino a Cernobbio
  • da qui in battello fino a Como (16,25-16,38)

 

MAPPE sul percorso

Video sulla “VIA VERDE” ( a cura di Giancarlo Boggia)

via ve1252

Fotografie lungo il percorso:

VIA VERDE2457VIA VERDE2458

CERNOBBIO, MOLTRASIO, CARATE URIO, MAPPE

CERNOBBIO, MOLTRASIO, CARATE URIO1870

CERNOBBIO BRIENNO1890CERNOBBIO BRIENNO1891CERNOBBIO BRIENNO1892CERNOBBIO BRIENNO1893

CERNOBBIO, MOLTRASIO, CARATE URIO, LAGLIO. Mappe

CERNOBBIO LAGLIO1867

CERNOBBIO BRIENNO1890CERNOBBIO BRIENNO1891CERNOBBIO BRIENNO1892CERNOBBIO BRIENNO1893

CERNOBBIO, MOLTRASIO, CARATE URIO, LAGLIO, TORRIGGIA, BRIENNO. Mappe

POGNANA1864

CERNOBBIO BRIENNO1890CERNOBBIO BRIENNO1891CERNOBBIO BRIENNO1892CERNOBBIO BRIENNO1893

ARGEGNO, NESSO, BRIENNO, LAGLIO, POGNANA, CARATE URIO, POGNANA, Cartina Kompass 1: 50.000

POGNANA1863

Sul Lago di Como. In BATTELLO fino a CARATE URIO; camminata fino a MOLTRASIO; ritorno i battello. Tempo 2 ore (13,45-13,45). 14 dicembre 2017

 

2017-12-15_162943

 

venturini1840venturini1841

CERNOBBIO BRIENNO1890CERNOBBIO BRIENNO1891CERNOBBIO BRIENNO1892CERNOBBIO BRIENNO1893

Mappa di CARATE – URIO

mappe1729

Mappe della passeggiata della “GREENWAY VIA VERDE” da MOLTRASIO passando per URIO e CARATE con arrivo a LAGLIO . Il VIDEO è di Giancarlo Boggia. La “Greenway Via Verde” è un tratto dell’asse i CAMMINI DELLA REGINA

La “VIA VERDE” da Moltrasio passando per Urio e Carate con arrivo a Laglio

Moltrasio

 

CERNOBBIO BRIENNO1890CERNOBBIO BRIENNO1891CERNOBBIO BRIENNO1892CERNOBBIO BRIENNO1893

VIA VERDE2457VIA VERDE2458

vedi anche:

il sito http://www.viaregina.eu


Commento della  Associazione IUB ILANTES:

Ma perché non si vuole dire che la “Greenway Via Verde” è un tratto dell’asse i CAMMINI DELLA REGINA, e non si cita il sito http://www.viaregina.eu e il suo bellissimo geoportale, con mappa interattiva, dati turistici aggiornati, mappe e tracce GPX scaricabili?

i CAMMINI DELLA REGINA sono il risultato di un progetto INTERREG (denaro pubblico, quindi) che ha rilevato e collegato i vari tratti storici dell’antica via Regina restituendoli al territorio in un unico grande percorso da Campodolcino a Como.

Come ignorare questo contributo fondamentale dato alla riscoperta del nostro territorio in una dimensione ben più ampia della semplice passeggiata locale?

Sembra che dare al territorio un respiro più ampio, di diemsione europea, dia realmente fastidio, quando in tutta Italia si fanno carte false per creare dal nulla cammini,..

Perché questa chiusura?

iniziative gratuite proposte per l’edizione 2017 della GIORNATA INTERNAZIONALE della GUIDA TURISTICA che si terranno il prossimo 18 e 19 Febbraio 2017: CARATE URIO; NESSO; COMO in bicicletta; LECCO; VALSOLDA

Volantino relativo alle iniziative gratuite proposte per l’edizione 2017 della Giornata Internazionale della Guida Turistica che si terranno i prossimo 18 e 19 Febbraio, con la speranza che ne diate diffusione.
Durante le visite guidate faremo una raccolta fondi a favore della ricostruzione della sede museale di Pievebovigliana (Macerata) danneggiata durante il terremoto dello scorso 30 Ottobre.
2017-02-06_1645442017-02-06_1646112017-02-06_164622

mappa di CARATE URIO

carate u1630

La spartizione ovvero Venga a prendere il caffè da noi da Piero Chiara, adattamento e regia di Marco Filatori. Musiche originali di Carlo Boccadoro. Scene e costumi diArmando Vairo. Con Stefania Apuzzo, Alessandro Baito, Antonio Grazioli, Franco Maino, Laura Negretti e Silvia Ripamonti. Produzione Teatro in Mostra, a Carate Urio VENERDÌ 29 AGOSTO 2014

TEATRO A CARATE URIO

Spiaggetta anstistante la Chiesa di Urio, via Regina Vecchia, Carate Urio, ore 21, ingresso libero (in caso di pioggia al PalaGenesio, via Regina Vecchia 69)

https://i0.wp.com/www.news-eventicomo.it/wp-content/uploads/2013/03/La-spartizione.jpg

La spartizione ovvero Venga a prendere il caffè da noi da Piero Chiara, adattamento e regia di Marco Filatori. Musiche originali di Carlo Boccadoro. Scene e costumi diArmando Vairo. Con Stefania ApuzzoAlessandro BaitoAntonio GrazioliFranco MainoLaura Negretti e Silvia Ripamonti. Produzione Teatro in Mostra, Como.

Protagoniste della commedia sono le tre sorelle Tettamanzi: Tarsilla, Fortunata e Camilla, vissute nel piccolo mondo di un paese (Luino), all’ombra di un padre padrone (Mansueto di nome ma non di fatto) e del prevosto, tutte casa e chiesa e piene dei timori e dei pudori di chi il mondo lo guarda da lontano. Tempo e muffa hanno steso su di loro una coltre di perbenismo claustrale e bigotto. Ma dopo tanti anni di vita uguale, anche la novità può diventare una forma di felicità, per quanto ambigua ed egoista e può diventarlo nonostante ogni compromesso. In questo caso la novità si chiama Emerenziano Paronzini, un uomo mediocre e di magro sentire, un grigio burocrate armato però di uno scopo preciso: “Una sistemazione coniugale nella quale l’amore non avrebbe dovuto entrare neppure per caso”. L’arrivo di Paronzini dà il là ad un teatrino di vizi privati e pubbliche virtù, dove casa Tettamanzi è il palco e Luino la platea: nei piccoli centri, si sa, le voci corrono. Alla fine la scelta cadrà sulla non più giovane Fortunata e la corte inaspettata del Paronzini sconvolgerà l’equilibrio famigliare delle tre zitelle, giacché ciascuna è determinata a farlo innamorare. All’uomo non resterà che accettare la situazione e dividersi tra le tre. Nonostante il matrimonio con Fortunata, infatti, l’uomo riesce a passare da un letto all’altro, accontentando anche le altre due e rendendole felici: convincendosi così di essere diventato il vero padrone di casa, o meglio, il gallo del pollaio. Ma la realtà sarà ben diversa: perché sono le tre sorelle che comandano il gioco e alla fine saranno loro a spartirselo!

da VENERDÌ 29 AGOSTO – La Settimana InCom – La Provincia di Como La Provincia di Como – Notizie di Como e provincia.

Davide Van De Sfroos, “Terra&Acqua”, la nuova guida edita da Dmedia Group. Tra locande e leggende, come piace al cantautore laghée

terracqua410A piedi o con la bici poco importa. E’ lo spirito quello che conta. Lo spirito dell’avventura, della scoperta, dell’esigenza di semplicità e dell’essenzialità. Però ci sono anche poesia e musica, quelle che il Lago di Como ispira e che 

Davide Van De Sfross è stato in grado di mettere nero su bianco nelle pagine dei suoi libri e sugli spartiti delle sue canzoni.

“Terra&Acqua”, la nuova guida edita da Dmedia Group e che ha come ispiratore il cantautore laghée, è tutto questo e ancora di più.

Tra un’osteria di Bellagio, una locanda di Argegno e un crotto sopra Torno, emerge l’anima folk di questo volume che è molto più di un semplice vademecum che presenta cosa di bello propone il Lario: è il modo di vivere di chi è profondamente legato al suo territorio, alle sue bellezze, alla sua gastronomia e alle sue tradizioni e ci propone di condividerle.

segue qui:

Como:Sulle orme di Van De Sfroos Tra locande e leggende, come piace al cantautore laghée

Brienno, Carate Urio, Laglio, Moltrasio: un Comune unico per garantire i servizi e gli investimenti sul territorio, incontro pubblico organizzato dal MOVIMENTO INSIEME PER IL FUTURO, 9 novembre 2012

Fare il Bagno nel Lago di Como: Carate Urio – Lake Como Tourism, 2 SETTEMBRE 2012

Qual è la spiaggia più vicina a Como, dove si può fare tranquillamente il bagno nel lago? Una delle risposte è sicuramente Carate Urio

tutto l’articolo qui: Fare il Bagno nel Lago di Como: Carate Urio – Lake Como Tourism | Lake Como Tourism.

500 SCALINI ALL’ALBA: godere delle prime luci del mattino sugli splendidi panorami che si possono ammirare sopra Carate, Associazione Territori – Domenica 5 agosto 2012

prossimo evento dell’associazione di domenica prossima 5 agosto.

La partecipazione richiede un piccolo sacrificio per il risveglio che riteniamo tuttavia sarà ampiamente ripagato dalla possibilità di godere delle prime luci del mattino sugli splendidi panorami che si possono ammirare sopra Carate. 
Il programma prevende inoltre una nutrita colazione, con musiche e narrazioni sugli splendidi prati della frazione di Pobiano, un tempo abitata dalle famiglie che successivamente scesero a Cavadino, oggi un’oasi di pace e tranquillità, immersa nel verde dei prati e contornata dai boschi, con una magnifica vista sul lago.

La partecipazione è completamente gratuita per i soci e include accompagnamento, performance musicali e letture, colazione a base di pane di pasta madre sfornato al momento. Per i non soci sarà richiesta l’iscrizione all’associazione (10 euro).

Per informazioni e iscrizioni: tel. 3291867287 – e-mail Territori@hotmail.it

Programma

Ritrovo a Carate Urio presso il parcheggio sottostante la chiesa di Santa Marta (strada panoramica) alle ore 6.00 del mattino.
Salita a Pobiano (20 min) : un’antica scalinata immersa nel verde degli ulivi ci condurrà al santuario sovrastante la frazione di Cavadino. Lungo il percorso storie di Terra, di acqua e di fuoco. Sosteremo alla fresca fonte della Colonghera e sotto le fronde dei vecchi ulivi.

Racconti e narrazioni: Adriana Melano & Cristina Quadrio
Musiche: Sandro Tangredi & Michael Wittwer

All’arrivo a Pobiano previsto alle 6.30 colazione Pane e focacce di pasta madre sfornate al momento
Miele fresco
Formaggio e yogurt dell’azienda agricola “Rovall” (Carate Urio) di Daniele Cereghini

Per appassionati camminatori possibilità di proseguire autonomamente per Monti di Carate ( ora) Murelli ( ore)
Verranno date precise indicazioni sui sentieri da percorrere.


Associazione Culturale Territori-Natura Arte Cultura

Via Raschi 9
Moltrasio (Como)
www.associazioneterritori.wordpress.com
Territori@hotmail.it

MOLTRASIO, LAGLIO, CARATE URIO, BRIENNO per l’associazionismo intercomunale, a cura di di MOVIMENTO INSIEME PER IL FUTURO, Giornalino MIF n. 1, giugno 2012

Questo slideshow richiede JavaScript.

vai al Giornalino MIF n. 1, giugno 2012.Dbf

vista fotografica di Carla e Anna sulla Villa Pliniana e Faggeto, da Carate Urio

  • la fotografia è di Carla
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: