Sguardo sul lago, camminando lungo il sentiero che porta all’imbarcadero di Coatesa, in un pomeriggio del 7 gennaio 2022

Duccio Demetrio | Filosofia del camminare. Passeggiare, peregrinare, vagabondare – a Dialoghi sull’uomo, Pistoia 2021

Vagabondaggio per le stradine di TORNO, pomeriggio del 12 novembre 2021

camminare verso la VILLA PLINIANA, dalla zona san giovanni di TORNO, 26 ottobre 2021

Lake Como Poetry Way – rimando al sito Sentiero dei Sogni

vai a:

Passeggiate creative, cinque anni di storie, intervista a Pietro Berra, di Alessia Roversi, in La Provincia 19 marzo 2021

da:

https://www.laprovinciadicomo.it/stories/cultura-e-spettacoli/passeggiate-creative-cinque-anni-di-storie_1390008_11/?fbclid=IwAR2exTZWbidP_OmCH1wHqKnT0py7kXE1xJAu7xmziluG45l2s_NeYHtDxxY

Berra Pietro, COMO UN QUADRO. Viaggio tra Lario e Brianza sulle orme dei grandi artisti, con interventi di Alberto Longatti e Clemente Tajana, New Press edizioni, 2020

PERCORSO DI ESPLORAZIONE CULTURALE E PAESAGGISTICA PER LA CONOSCENZA della BASSA VALLE INTELVI, a cura della Associazione amici di Dizzasco e Muronico, www.dizzascomuronico.it/

PERCORSO SUGGESTIVO DI ESPLORAZIONE CULTURALE E PAESAGGISTICA PER LA CONOSCENZA della BASSA VALLE INTELVI, percorso che scorre lungo antichi sentieri, incontrando borghi medioevali, chiese, santuari, cappellette, mulini, fontane, luoghi panoramici ed aree attrezzate per pic-nic.
Partenza da Argegno e ritorno – Km 10 circa

vai al sito

http://www.dizzascomuronico.i

Passeggiate Creative: Itinerari culturali, poetici, cineturistici

Le Passeggiate Creative sono finalizzate a (ri)scoprire la bellezza dentro e attorno a noi attraversando i luoghi
in compagnia delle idee che hanno ispirato

vai al sito

vai al blog:

Lario. Percorsi: La STRADA REGINA – in JSC15 – Journal dal Lago di Como, Lecco e Brianza

vai a

Lario. Percorsi: La Strada Regina – JSC15 – Journal dal Lago di Como, Lecco e Brianza

Shane O’MARA, Camminare può cambiarci la vita, Einaudi/Corriere della Sera, 2020. Indice del libro

lb1254

il borgo dei NESSO sul lago di Como: l’Orrido descritto da Leonardo da Vinci e camminata dal Ponte della Civera al Ponte di Nosee

ORR1246

ORR1245

sentieri da Brunate a Torno

co tor1243co tor1244

Da Brunate a Torno lungo la Strada Regia – video YouTube

vai a

(115) Da Brunate a Torno lungo la Strada Regia – YouTube

La Strada Regina da Argegno a Menaggio – in NodoLibri inVideo

vai a

(1789) NodoLibri inVideo – La Strada Regina da Argegno a Menaggio – YouTube

Percorsi. La Strada Regina, una lunga storia – NodoLibri inVideo

via (235) NodoLibri inVideo – Percorsi. La Strada Regina, una lunga storia – YouTube

Comune di TREMEZZINA (provincia di Como): IDEE e PROGETTI per lo sviluppo locale dopo la pandemia da coronavirus. Comunicato del Sindaco Mauro Guerra, 4 giugno 2020

1

vai al sito della TREMEZZINA:

http://www.comune.tremezzina.co.it/hh/index.php

sindaco@comune.tremezzina.co.it 
Area Affari Generali

Il Sentiero del Viandante, da Abbadia Lariana a Colico – video a cura dell’associazione Cammino di sant’Agostino

da (2778) Il Sentiero del Viandante, da Abbadia Lariana a Colico – YouTube

Sacro Monte di Ossuccio: 29 febbraio 2020. Luoghi della Tremezzina usati per il film Guerre Stellari episodio II: 1 marzo 2020. San Martino a Castello Valsolda: 1 marzo 2020. TRE VISITE GUIDATE GRATUITE organizzate dalla Associazione Guide e accompagnatori turistici di Como e provincia


per informazioni vai al sito:

Guide ed Accompagnatori Turistici di Como e Provincia


12

Da Como a Torno: senz’auto nel Triangolo Lariano, di Ruggero Meles e Gabriele Zerbi (fotografie di Paolo Ortelli), in Orobie, edizioni Oros, pagg. 20-33, dicembre 2019

oro2590

oro2589

SENTIERO SOPRAVILLA DI BLEVIO, BARCH, SAN MAURIZIO

 

Utilizzato quotidianamente fino agli anni Cinquanta del secolo scorso da chi viveva al Barch, coltivando la terra e allevando capre e mucche, il sentiero che conduceva a Blevio era interrotto da tempo, di fatto era impraticabile.

L’associazione Borghi sul Lago, in collaborazione con il Gruppo Volontari per la Protezione Ambientale e con il contributo del Comune di Blevio, ha ripristinato il sentiero e ha posizionato lungo tutto il percorso una dozzina di cartelli segnaletici e una dozzina di segnavia. riattivando quindi un piccolo ma importante pezzo di “storia” bleviana.

Il sentiero Sopravilla – Barch – San Maurizio  permette di riaprire il collegamento, dopo quasi 70   anni, con le Colme partendo da Blevio. Finora chi    voleva raggiungere la Colme doveva andare   fino a Montepiatto, salire al Castel d’Ardona  e da lì raggiungere la meta.

Chi volesse saperne di più sul Barch e sui monti  bleviani, può trovare tutte le informazioni sul libro   Il Barch e altri insediamenti nel territorio di Blevio

(Elpo edizioni, 2016, a cura dell’associazione Borghi   sul Lago, in vendita negli esercizi pubblici bleviani e   presso l’associazione – www.borghisullago.it)

Montepiatto a Torno e la Pietra Pendula, da Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

Montepiatto a Torno e la Pietra Pendula

Un’altra bella escursione sul Lago è quella sul Montepiatto a Torno, alla scoperta della Pietra Pendula. Si parte da Torno (dove si può arrivare in battello da Como, perché no?), dove una volta giunti al Largo degli Alpini si sale sulla destra da una mulattiera a gradini. A metà di questa mulattiera si incontra la “Roccia di san Carlo Borromeo”, secondo la leggenda usata dal santo per alzarsi in volo insieme alle monache dell’antico convento di Montepiatto, salvato dalla peste nel 1598, e poi “planare” direttamente sul Sacro Monte di Varese. A Montepiatto da non perdere la vista meravigliosa dal belvedere della chiesa di Santa Elisabetta.

La Pietra Pendula (foto di @selenevergani da Instagram)-2
A pochi metri si trova la Pietra Pendula, due rocce riconoscibili dalla caratteristica forma di un enorme fungo, formato da due pietre, la più grande in bilico sulla più piccola.
Si tratta di un blocco di granito ghiandone proveniente da imponenti movimenti glaciali che ne hanno reso possibile lo spostamento dalla Val Masino. Si depositò qui 50-60mila anni fa. Il masso poggia su un basamento di roccia calcarea locale, presumibilmente forgiata dall’uomo.

Potrebbe interessarti: http://www.quicomo.it/green/camminate-escursioni-lago-como.html?fbclid=IwAR26INtgP-WvWX4b-dTHt_QaPsbIaP1Sui1jyFmGfTd-ottnx5veGtbvSWA
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/qui.como/

via Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

Passeggiata delle baite di Brunate, da Le 5 camminate più belle sul Lago di Como. Rimando al sito QuiComo.it

Passeggiata delle baite di Brunate

Per un comasco la classica gita fuori porta è a Brunate. Da qui partono moltissimi sentieri, ma la camminata tradizionale è quella delle baite. Un percorso di circa 2 ore e mezza senza particolari difficoltà, consigliata a tutta la famiglia e agli appassionati mountain bike, per godere della vista sul lago di Como.

Panorama da Brunate (foto@lcp87 da Instagram)-2
Si parte dal piazzale della funicolare a Brunate da cui si può proseguire verso San Maurizio (e una tappa al Faro Voltiano è sempre consigliata: la vista è impagabile!). Da San Maurizio si sale fino alla località Cao, dove si trova santuario di Santa Rita, il più piccolo d’Europa.
Dal piazzale del Cao l’itinerario prosegue a piedi lungo una mulattiera che porta nel bosco: è da qui che inizia la vera e propria passeggiata della baite, perché lungo la strada si incontrano alcuni ristori (baita Carla, baita Bondella, baita Boletto) in cui è possibile fermarsi per pranzare con i piatti tipici o fare una rigenerante merenda. Ma di certo non mancano gli spazi per un picnic sdraiati al sole.
Dopo un’oretta di cammino si arriva al Monte Boletto, da cui gustarsi il panorama sul lago, e proseguendo si raggiunge il Bollettone. Chi è più allenato e ha voglia di camminare in altre 2 ore può raggiungere il monte Palanzone. Il rientro a Brunate lungo lo stesso sentiero dell’andata.

… segue

per tutto l’itinerario vai al punto 4 di :

https://www.quicomo.it/social/camminate-escursioni-lago-como.html

qui la pagina facebook di Qui Como:

https://www.facebook.com/qui.como/

Spina Verde da Camerlata a San fermo, con visita al Castello Baradello, da Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

Spina Verde da Camerlata a San fermo con visita al Castello Baradello
Un’altra gita domenicale classica è quella in Spina Verde da Camerlata a San Fermo, con visita d’obbligo, soprattutto per i bambini, al Castello Baradello (per orari di apertura e visite guidate, consultare il sito spinaverde.it): la “sentinella di pietra”, riedificata nel XII secolo da Federico I di Svevia, il Barbarossa, su resti di fortificazioni databili al VI secolo. A 430 metri di quota, il Baradello è uno dei simboli della città e si trova in una posizione dominante su Como.

Guarda il Baradello visto dal drone
Nelle giornate particolarmente belle e terse si può vedere anche Milano. Il percorso si può imboccare da entrambi i lati: se si sale da Camerlata bisogna prendere via Santa Brigida, se invece si parte da San Fermo, bisogna salire da via Garibaldi. Da Camerlata ci si inerpica lungo la strada ciottolata fino al parco delle Rimembranze, con il Monumento alla memoria dei caduti. Da qui, seguendo i cartelli escursionistici, si arriva alla torre del Baradello.
Proseguendo, invece, per Respaù si arriva all’area degli scavi archeologici di Pianvalle, dove si trovava l’abitato di Comum Oppidum, centro dei Celti golasecchiani nell’Età del Ferro. La passeggiata può proseguire fino a San Fermo oppure terminare alla Croce di Sant’Eutichio: qui si trova una grande croce di ferro e un punto panoramico con vista mozzafiato sulla città e sul primo bacino del lago di Como.

via Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

Terra & Acqua, itinerari folk sul Lago di Como

vai a

Terra & Acqua

Sosta e SGUARDI dal terrazzamento della chiesa di San Miro, a POGNANA Lario, 28 settembre 2019

DSCN3007 (FILEminimizer)DSCN3008 (FILEminimizer)DSCN3009 (FILEminimizer)DSCN3010 (FILEminimizer)

camminata lungo il sentiero a lago di POGNANA Lario, sabato 28 settembre 2019

DSCN2975 (FILEminimizer)DSCN2976 (FILEminimizer)DSCN2977 (FILEminimizer)DSCN2978 (FILEminimizer)DSCN2979 (FILEminimizer)DSCN2980 (FILEminimizer)DSCN2981 (FILEminimizer)DSCN2982 (FILEminimizer)DSCN2983 (FILEminimizer)DSCN2984 (FILEminimizer)DSCN2985 (FILEminimizer)DSCN2986 (FILEminimizer)DSCN2987 (FILEminimizer)DSCN2988 (FILEminimizer)DSCN2989 (FILEminimizer)DSCN2990 (FILEminimizer)DSCN2991 (FILEminimizer)DSCN2992 (FILEminimizer)DSCN2993 (FILEminimizer)DSCN2994 (FILEminimizer)DSCN2995 (FILEminimizer)DSCN2996 (FILEminimizer)DSCN2997 (FILEminimizer)DSCN2998 (FILEminimizer)DSCN2999 (FILEminimizer)DSCN3000 (FILEminimizer)DSCN3001 (FILEminimizer)DSCN3002 (FILEminimizer)DSCN3003 (FILEminimizer)DSCN3004 (FILEminimizer)DSCN3005 (FILEminimizer)DSCN3006 (FILEminimizer)

 

Giancarlo FRIGERIO, I massi avelli del comasco ed altre notizie archeologiche del territorio di Torno, Pro Loco Torno, Società archeologica comense, 2010. Indice del libro

TOR2101TOR2102

VISIOLARIO del Lago di Como. Guida turistica inedita per creativi, a cura di DANIELA MANILI PESSINA, Gwmax editore, 2019. recensione del libro

MANILI2071

Camminata: Il sentee di sort (Cernobbio/Moltrasio sul lago di Como), ribloggato da filoderbacipollina.wordpress.com

Dove fiorisce il rosmarino

La passeggiata inizia a Rovenna, caratteristico paesino sopra Cernobbio, conosciuto per la Festa delle Streghe, e finisce sul Monte di Lenno. Si percorre un sentiero a mezza costa, denominato Sentee di sort, che collega Rovenna a Moltrasio e, giunti nella parte alta di Moltrasio, si prende la via in salita che conduce al Monte di Lenno. La passeggiata, durata poco più di due ore, é stata allietata dalla compagnia degli amici Greg e Sabrina e da Aria, il nostro cucciolo di pastore tedesco. Per Aria é stata la prima uscita fuori paese…è stato emozionante vedere come si destreggiava a camminare lungo sentieri stretti, a volte impervi. Divertente poi vederla sulla strada del ritorno con la lingua penzoloni …

View original post

CAMMINARE lungo 6 terrazzamenti, con muri a secco, del GIARDINO di Coatesa: 1. via della Vite dell’Uva; 2. via del Glicine e delle Lagerstroemie; 3. via del Frutteto e dell’Orto; 4. via del Caco, dei Mirtilli e degli Agrumi; 5. via del Kiwi e della Legnaia; 6. terrazza dei Peschi del Gianfranco, mattina del 6 agosto 2019

SLIDESHOW:

Questo slideshow richiede JavaScript.

FOTOGRAFIE SINGOLE:

DSCN2570 (FILEminimizer)DSCN2571 (FILEminimizer)DSCN2572 (FILEminimizer)DSCN2573 (FILEminimizer)DSCN2574 (FILEminimizer)DSCN2575 (FILEminimizer)DSCN2576 (FILEminimizer)DSCN2577 (FILEminimizer)DSCN2578 (FILEminimizer)DSCN2579 (FILEminimizer)DSCN2580 (FILEminimizer)DSCN2581 (FILEminimizer)DSCN2582 (FILEminimizer)DSCN2583 (FILEminimizer)DSCN2584 (FILEminimizer)DSCN2585 (FILEminimizer)DSCN2586 (FILEminimizer)DSCN2587 (FILEminimizer)DSCN2588 (FILEminimizer)DSCN2589 (FILEminimizer)DSCN2590 (FILEminimizer)DSCN2591 (FILEminimizer)DSCN2592 (FILEminimizer)DSCN2593 (FILEminimizer)DSCN2594 (FILEminimizer)DSCN2595 (FILEminimizer)DSCN2596 (FILEminimizer)DSCN2597 (FILEminimizer)DSCN2598 (FILEminimizer)DSCN2599 (FILEminimizer)DSCN2600 (FILEminimizer)DSCN2601 (FILEminimizer)DSCN2602 (FILEminimizer)DSCN2603 (FILEminimizer)DSCN2604 (FILEminimizer)DSCN2605 (FILEminimizer)DSCN2606 (FILEminimizer)DSCN2607 (FILEminimizer)DSCN2608 (FILEminimizer)DSCN2609 (FILEminimizer)DSCN2610 (FILEminimizer)DSCN2611 (FILEminimizer)DSCN2612 (FILEminimizer)DSCN2613 (FILEminimizer)DSCN2614 (FILEminimizer)DSCN2615 (FILEminimizer)DSCN2616 (FILEminimizer)DSCN2617 (FILEminimizer)DSCN2618 (FILEminimizer)DSCN2619 (FILEminimizer)DSCN2620 (FILEminimizer)DSCN2621 (FILEminimizer)DSCN2622 (FILEminimizer)DSCN2623 (FILEminimizer)DSCN2624 (FILEminimizer)DSCN2625 (FILEminimizer)DSCN2626 (FILEminimizer)DSCN2627 (FILEminimizer)DSCN2628 (FILEminimizer)DSCN2629 (FILEminimizer)DSCN2630 (FILEminimizer)DSCN2631 (FILEminimizer)DSCN2632 (FILEminimizer)DSCN2633 (FILEminimizer)DSCN2634 (FILEminimizer)DSCN2635 (FILEminimizer)DSCN2636 (FILEminimizer)DSCN2637 (FILEminimizer)DSCN2638 (FILEminimizer)DSCN2639 (FILEminimizer)DSCN2640 (FILEminimizer)DSCN2641 (FILEminimizer)DSCN2642 (FILEminimizer)DSCN2643 (FILEminimizer)DSCN2644 (FILEminimizer)DSCN2645 (FILEminimizer)DSCN2646 (FILEminimizer)DSCN2647 (FILEminimizer)DSCN2648 (FILEminimizer)DSCN2649 (FILEminimizer)DSCN2650 (FILEminimizer)DSCN2651 (FILEminimizer)DSCN2652 (FILEminimizer)DSCN2653 (FILEminimizer)DSCN2654 (FILEminimizer)DSCN2655 (FILEminimizer)DSCN2656 (FILEminimizer)DSCN2657 (FILEminimizer)DSCN2658 (FILEminimizer)DSCN2659 (FILEminimizer)DSCN2660 (FILEminimizer)DSCN2661 (FILEminimizer)DSCN2662 (FILEminimizer)DSCN2663 (FILEminimizer)DSCN2664 (FILEminimizer)DSCN2665 (FILEminimizer)DSCN2666 (FILEminimizer)DSCN2667 (FILEminimizer)DSCN2668 (FILEminimizer)DSCN2669 (FILEminimizer)DSCN2670 (FILEminimizer)DSCN2671 (FILEminimizer)DSCN2672 (FILEminimizer)DSCN2673 (FILEminimizer)DSCN2674 (FILEminimizer)DSCN2675 (FILEminimizer)DSCN2676 (FILEminimizer)DSCN2677 (FILEminimizer)DSCN2678 (FILEminimizer)DSCN2679 (FILEminimizer)DSCN2680 (FILEminimizer)DSCN2681 (FILEminimizer)DSCN2682 (FILEminimizer)DSCN2683 (FILEminimizer)DSCN2684 (FILEminimizer)DSCN2685 (FILEminimizer)DSCN2686 (FILEminimizer)DSCN2687 (FILEminimizer)DSCN2688 (FILEminimizer)DSCN2689 (FILEminimizer)DSCN2690 (FILEminimizer)DSCN2691 (FILEminimizer)DSCN2692 (FILEminimizer)DSCN2693 (FILEminimizer)DSCN2694 (FILEminimizer)DSCN2695 (FILEminimizer)DSCN2696 (FILEminimizer)DSCN2697 (FILEminimizer)DSCN2698 (FILEminimizer)DSCN2699 (FILEminimizer)DSCN2700 (FILEminimizer)DSCN2701 (FILEminimizer)DSCN2702 (FILEminimizer)DSCN2703 (FILEminimizer)DSCN2704 (FILEminimizer)DSCN2705 (FILEminimizer)DSCN2706 (FILEminimizer)DSCN2707 (FILEminimizer)DSCN2708 (FILEminimizer)DSCN2709 (FILEminimizer)DSCN2710 (FILEminimizer)DSCN2711 (FILEminimizer)DSCN2712 (FILEminimizer)DSCN2713 (FILEminimizer)DSCN2714 (FILEminimizer)DSCN2715 (FILEminimizer)DSCN2716 (FILEminimizer)DSCN2717 (FILEminimizer)DSCN2718 (FILEminimizer)DSCN2719 (FILEminimizer)DSCN2720 (FILEminimizer)DSCN2721 (FILEminimizer)

ESCURSIONISMO CONSAPEVOLE ATTORNO AL LAGO DI COMO, di Guido Caironi, Idea Montagna/editoria di alpinismo, 2019

esc2027esc2028esc2029esc2030

OSTERIE, BALERE, LOCANDE NELLA BLEVIO DI IERI E DI OGGI, Elpo edizioni a cura di Borghi sul lago, 2018 . www.borghisullago.it

BLEV1930BLEV1931

http://www.borghisullago.it/

UN LAGO DI SCIENZA tra Leonardo da Vinci e Alessandro Volta. IUBICAMMINATA : Nesso e il suo ORRIDO | a cura di Iubilantes, giugno 2019

 

vai a:

UN LAGO DI SCIENZA tra Leonardo da Vinci e Alessandro Volta – IUBICAMMINATA : Nesso e il suo ORRIDO | Iubilantes

una giornata di battello e visita alla frazioni di RIVA DI CASTELLO, COATESA, BORGOVECCHIO e CARENO (nel Comune di NESSO e sul LAGO DI COMO)

Vai a:   TUTTI i post dedicati a COATESA

Suggerimento di percorso:

1 in battello fino a Nesso (si ferma proprio nella frazione di Coatesa). Qui gli orari dei battelli  http://www.navlaghi.it/ita/c_orari.asp

DSCN2918 (FILEminimizer)

visita all’Orrido di Nesso e al ponte della Civera nella frazione di Coatesa,  passando sotto il portico a lago;

DSCN2910 (FILEminimizer)DSCN2911 (FILEminimizer)

risalita per la erta scalinata (attenzione: tenersi alla balaustra);

DSCN1388

4 arrivare alla frazione di Riva di Castello e guardare tutta la baia (io la chiamo così perchè  “E’ ” una baia)

3761854151_28bbcb093c_z

ritornare sui passi rifacendo la erta scala verso il basso (attenzione ancora!), passare sul ponte della Civera e procedere fino all’imbarcadero dei battelli

ecco la mappa dall’imbarcadero alla frazione di Borgovecchio:

coa borg1815

risalire per il sentiero/mulattiera a destra;

7 arrivare al parcheggio, oltrepassarlo e proseguire nel sentiero di sinistra (NON risalire la ripida via delle auto)

8 scendere verso la Chiesa dei santi Pietro e Paolo. Lungo il percorso, il vostro occhi si soffermerà sulle belle facciate delle case. Il vostro cuore percepirà la calma e la tranquillità del luogo. Le auto non passano. Le moto sì: pazienza. Non si può avere tutto dalla vita

4477_chiesa-dei-santi-pietro-e-paolo-nesso-(1)-it-IT

9 prendere il sentiero/mulattiera di sinistra (dove c’è l’insegna di una vecchia “Trattoria con alloggio”, chiusa nel 1928)  e scendere verso la frazione di Borgovecchio fino ad arrivare al molo, dove si trova anche una sorgente d’acqua sotterranea

DSCN2935 (FILEminimizer)

DSCN2965 (FILEminimizer)DSCN2963 (FILEminimizer)DSCN2966 (FILEminimizer)DSCN2967 (FILEminimizer)DSCN2974 (FILEminimizer)

Sullo stradone c’è un bar e un ottimo ristorante e albergo (Locanda le Tre rose):

Volendo,e se non siete stanchi, suggerisco ancora:

  • prendere il battello delle 15 e 05. in 7 minuti si arriva alla frazione di  Careno
  • Visitare in su e in giù anche questa bellissima frazione
  • il battello per Como passerà alle 18,08  (a ancora alle 20 e 37, ma solo nei festivi) e vi riporterà a Como. Dove potrete ancora girare per la città murata o ripartire per Milano

Questo slideshow richiede JavaScript.

ATTENZIONE:

GLI ORARI DEI BATTELLI POTREBBERO CAMBIARE: INFORMARSI QUI

 

Mappa del percorso dall’imbarcadero del borgo di COATESA alla frazione di BORGOVECCHIO, nel Comune di NESSO, sul Lago di Como

coa borg1815

Le 5 CAMMINATE più belle sul LAGO di COMO: la Greenway (da Colonno a Cadenabbia); la Via dei Monti Lariani (da Cernobbio a Sorico); la Spina Verde (da Camerlata a San Fermo); la Passeggiata delle Baite di Brunate; da Montepiatto a Torno. Scheda nel sito quicomo.it

vai a

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

La Strada Regia, sul Lago di Como – Wikipedia

La Strada Regia 

Il tracciato della Strada Regia è di origine romana e percorre la sponda orientale del ramo di Como tra il capoluogo e Bellagio. In passato era un reticolo di mulattiere che congiungeva i paesi rivieraschi consentendo a pastori, viandanti e commercianti di spostarsi sul territorio. Oggi è un percorso ciclopedonale di circa 35 chilometri sviluppato su selciati e mulattiere posate con pietra locale che si snoda fra le numerose località della sponda le quali hanno in comune la caratteristica di essere formate da borghi sulle pendici della dorsale del Triangolo Lariano e nuclei a lago per avere un approdo.
Ripristinato ad uso escursionistico fra il 2002 e il 2006 dalla Società Archeologica Comense con l’aiuto della Comunità Montana del Triangolo Lariano, lungo il percorso rimangono numerosi reperti antichi come ponti di pietra, muretti a secco, edicole votive e locande con le scritte sbiadite del tempo.

vai a

 

Lago di Como – Wikipedia

descrizione del percorso, guidato da Pietro Berra, SULLE ORME DI LEONARDO, a cura di Le Primavere de La Provincia con l’associazione Sentiero dei Sogni, NESSO, sabato 25 maggio 2019 (ore 11 e 15-17,15). Articolo in La Provincia, 26 maggio 2019

 


per altre informazioni vedi:

bacheca facebook di Pietro Berra

bacheca facebook di Mirna Ortiz Lopez

Gruppo facebook PASSEGGIATE CREATIVE 

gruppo facebook fotografie di passeggiate creative

gruppo facebook festival le primavere


leo 25 1717leo 25 1718

leo1742

L’arrivo con il battello alle ore 11 e 15

DSCN2120 (FILEminimizer)DSCN2121 (FILEminimizer)DSCN2122 (FILEminimizer)DSCN2123 (FILEminimizer)DSCN2124 (FILEminimizer)

61624855_2380164585564034_9028119280230596608_n

la prima parte del percorso, sul Ponte della Civera, di fronte all’Orrido di Nesso

DSCN2125 (FILEminimizer)DSCN2126 (FILEminimizer)DSCN2127 (FILEminimizer)

60919180_10219263602287640_8989126375956807680_n61236623_2361229680825956_1209423401408528384_n


61139638_2248530128732654_5221230564509483008_n

il ritorno alle ore 17 e 15

DSCN2131 (FILEminimizer)DSCN2132 (FILEminimizer)

61390674_2361856314096626_1899380992381026304_o

DSCN2133 (FILEminimizer)

NESSO, L’ORRIDO E LA STRADA REGIA – in Exploratori della Domenica

vai a

NESSO, L’ORRIDO E LA STRADA REGIA – Exploratori della DomenicaExploratori della Domenica