Vai al contenuto

CategoriaEterni

Emanuele Severino su alcuni concetti per i quali ha elaborato l’immagine della LEGNA E LA CENERE, 1972, 1983, 1989, 1995, 1999, 2001. Scheda di studio a cura di Paolo Ferrario, 29 luglio 2014 , da ANTOLOGIA DEL TEMPO CHE RESTA

vai a: Emanuele Severino su alcuni concetti per i quali ha elaborato l’immagine della LEGNA E LA CENERE, 1972, 1983, 1989, 1995, 1999, 2001. Scheda di studio a cura di … Continua la lettura di Emanuele Severino su alcuni concetti per i quali ha elaborato l’immagine della LEGNA E LA CENERE, 1972, 1983, 1989, 1995, 1999, 2001. Scheda di studio a cura di Paolo Ferrario, 29 luglio 2014 , da ANTOLOGIA DEL TEMPO CHE RESTA

LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso | da Antologia del Tempo che resta

già pubblicato in: LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso | Antologia del Tempo che resta. La legna sta bruciando. Dapprima appaiono i … Continua la lettura di LEGNA E CENERE: l’apparire dell’esser sè di Emanuele Severino nella tavernetta con il camino acceso | da Antologia del Tempo che resta

Gli ultimi battelli del ciclo della estate 2012: cronaca di una giornata. Audio/video di Paolo

Gli ultimi battelli del ciclo della estate 2012: cronaca di domenica 30 settembre. Audio/video di Paolo: associato a: Come Nicola Gardini legge Lo Zibaldone di Giacomo Leopardi, lettura di Paolo … Continua la lettura di Gli ultimi battelli del ciclo della estate 2012: cronaca di una giornata. Audio/video di Paolo

Emanuele Severino: … di tutte le cose è necessario dire che è impossibile che non siano, cioè è necessario affermare che tutte sono eterne

… la follia essenziale si esprime nella persuasione che le cose escono e ritornano nel niente. Il mortale è appunto questa volontà che le cose siano un oscillare tra l’essere e … Continua la lettura di Emanuele Severino: … di tutte le cose è necessario dire che è impossibile che non siano, cioè è necessario affermare che tutte sono eterne