GIARDINO - genius loci · LETTERATURA: romanzi, racconti, poesie · Luciana Quaia

TartaRugosa ha letto e scritto di: Pia Pera (2016), Al giardino ancora non l’ho detto, Ponte alle Grazie

TARTARUGOSA

TartaRugosa ha letto e scritto di:

Pia Pera (2016)

Al giardino ancora non l’ho detto

Ponte alle Grazie

piatto-pia-pera

E’ alle parole di Emily Dickinson che si ispira il titolo di questo libro, l’ultimo di Pia Pera.

” Al giardino ancora non l’ho detto – / non ce la farei. / Nemmeno ho la forza adesso / di confessarlo all’ape. / Non ne farò parola per strada – / le vetrine mi guarderebbero fisso – / che una tanto timida – tanto ignara / abbia l’audacia di morire. / Non devono saperlo le colline – / dove ho tanto vagabondato – / né va detto alle foreste amanti – / il giorno che me ne andrò – /e non lo si sussurri a tavola – / né si accenni sbadati, en passant, / che qualcuno oggi / penetrerà dentro l’Ignoto. ”

La scrittrice, maggiormente conosciuta per i suoi testi sui giardini…

View original post 1.052 altre parole

Lago · LAGO DI COMO-LARIO: Luoghi · PAESAGGIO · Paesaggio del Lago di Como

” Le Coste del Lago di Como- Ci sono panorami che sfuggono alla vista… – video YouTube di Renato Maiorana

CitazionI · GENIUS LOCI · LAGO DI COMO-LARIO: Luoghi · LETTERATURA: romanzi, racconti, poesie

VIAGGIARE, citazione di Gisella Azzi in Ghielmetti Giuseppe, con i disegni a sanguigna di Franco Belluschi, IL LARIO, casa editrice Pietro Cairoli, Como, 1967

in

GENIUS LOCI · GIARDINO - genius loci

l’albero che si vede al pontile di Carate Urio, sul lago di Como

CAMMINARE · GENIUS LOCI · LUOGHI D'ITALIA · PAESAGGIO

LA VIA DEGLI DEI, in Generazione bellezza, a cura di Emilio Casalini, RaiTre, 4 giugno 2022

vai a RaiPlay

https://www.raiplay.it/video/2021/12/Generazione-bellezza—Puntata-del-25122021-ae278f7d-1543-4b36-940e-fa23ddb68a16.html

Alberi · GENIUS LOCI · Poesie

Handke Peter, Di notte, davanti alla parete con l’ombra degli alberi, edizioni Settecolori, 2022

Antologia del TEMPO che resta

vai alla scheda dell’editore:

Una confessione e un cantico, una collezione di tesori, di parole, di espressioni, esperienze e intuizioni che ha il profumo del bosco, dei funghi essiccati, dei fiori impaginati della quotidiana avventura che è la vita. Il nuovo canto di Peter Handke, pellegrino al muro del Tempo.

 

Questi taccuini originali, scritti a mano con matita,
pennarello o biro di diversi colori, ornati di disegni
– e segnati dalle tracce del vento, delle intemperie
e delle bestiole selvatiche, – sono per me i diari
più belli e preziosi dell’ultimo secolo,
anche per la bellezza indomita e selvaggia
delle forme che prende la scrittura.
Hans Höller, Der Standard

Nel tempo prolungato e sospeso che si confà alla durata e alle ore della sera, Peter Handke raccoglie frammenti di pensieri che brillano come…

View original post 214 altre parole

Argegno · baia di Piona · Bellagio · Bellano · Blevio · Brienno · Cadenabbia · Careno · Centro Storico di Como · Cernobbio · Colonno · Conosco Como? · Corenno Plinio · Domaso · Dongo · Faggeto · GENIUS LOCI · Gravedona · LAGO DI COMO-LARIO: Luoghi · Lecco · Lenno · Lezzeno · Menaggio · Moltrasio · NESSO · Pognana · Sala Comacina · Torno · Varenna

Ghielmetti Giuseppe, con i disegni a sanguigna di Franco Belluschi, IL LARIO, casa editrice Pietro Cairoli, Como, 1967. Indice del libro

informazioni sulla “matita sanguigna”:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Sanguigna?fbclid=IwAR3D2Vs58lE8BUjlnRtboi_IkXKbNVbsaKrpNWbNrraMoKIj7RihHtpdLrU

GENIUS LOCI · GIARDINO - genius loci · Poesie · Vita e Morte

El viaje definitivo, di Juan Ramon Jimenez

Chiese Basiliche Cattedrali (in genius loci) · Chiese in Como città · Tajana Tino

Il patrono tagliato fuori dalla città, di Clemente Tajana, in La Provincia l’Ordine 15 maggio 2022 . (sulla chiesa di sant’Abbondio)

cerca in

https://ordine.laprovinciadicomo.it/

barche · Ponte della Civera

la “Lucia” sotto il Ponte della Civera, a Nesso, sul Lago di Como

Lago · LAGO DI COMO-LARIO: Luoghi

Sguardo sulle rive del LAGO di COMO

GENIUS LOCI · GIARDINO - genius loci · Natura

Giulio Cesare Maggi, Epicuro e oltre. Per un’etica della felicità, ObarraO edizioni

Antologia del TEMPO che resta

vai a:

Epicuro e oltre

«Ed allora poniamo mente a ciò che ci può procurare la felicità, dato che quando la possediamo nulla ci manca e, per contro, in sua assenza mettiamo in atto tutto quel che è necessario per ottenerla.»
Per Epicuro, la felicità è da ricercare nella dimensione privata del “vivere nascostamente”: l’uomo “basta a se stesso”, non necessita delle divinità o dello Stato per sperimentarla.  La felicità si realizza nel piacere al quale conduce la ragione che ha dominato le passioni.

A partire dalla Lettera a Meneceo, Maggi compie un excursus dalla filosofia classica ai giorni nostri e sottolinea il legame tra etica e felicità nella storia del pensiero, osservando come nel corso del tempo «l’uomo abbia barattato un po’ della sua felicità per un po’ di sicurezza» fino a fare della prima una questione politico-sociale.

Un ritorno alla filosofia del Giardino è allora da intendere come ripresa…

View original post 20 altre parole