A Como appena ieri… avevo sempre fame, tratto dal libro di Licia Badesi. Adattamento teatrale, ricerca immagini e regia: Miriana Ronchetti. Con Corrado Bega e Miri Ronchetti. Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 21, 15 febbraio 2019

TEATRO CARDUCCI 2019 – VARIAZIONI DI STILE Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 21, ingresso libero per i soci, con contributo volontario per i non soci A Como appena ieri… avevo sempre fame, tratto dal libro di Licia Badesi. Adattamento teatrale, ricerca immagini e regia: Miriana Ronchetti. Con Corrado Bega e Miri Ronchetti. Comparse – ombre: Carlo Migliore, Emanuele Salvadè, Laura Catelli, Marco Wenk, Mariateresa Carminati e Veronica Minesso. Una ricognizione nella cronaca, nella vita quotidiana, attraverso le testimonianze di chi ha vissuto a Como fino all’inizio degli anni Sessanta, quando pareva che il benessere fosse a portata di mano e si cominciò a parlare – con termine che oggi possiamo dire quanto mai improprio – di “miracolo economico”. da BiBazz | Venerdì 15 febbraio

Read More →

MARCO BALLERINI: il DOTTORE. Dalla recita teatrale: Lo spettatore in scena, a Brunate (Como) , il 7 luglio 2018

Liberamente tratto da questo testo di una spettatrice NON IN SCENA: Ed ora la parola al magnifico chiarissimo rettore Prof. Remoulet, Université des Etudes Supérieurs de la Sorbonne, de Sully sur Seine, che ci relazionerà sul tema “Visibility aids for pedestrian and cyclist: suggestions in the percpetion of human walking”. Ringraziamo il Prof. Remoulet per il suo sforzo a sostenere l’intervento della nostra madre lingua, onde evitare, data la complessità dell’argomento, facili fraintendimenti nella traduzione simultanea. Ovazione in sala. Prof. Remoulet: Grazie, grazie. Applausi solo alla fine, per favore. E’ doveroso ch’io esplichi, in conclamatio, l’iperbole decrescente della fededegna prosecutio che, acusticizzata nei meandri polarizzati ubicati a livello subcorticale nel collicolo superiore, permangono a dimostrare l’effetto inibitorio dei potenziali d’azione codificati dal mesencefalo, o per meglio dire, dal prosencefalo, artefice protozoico della parte molle, imbibita e turgosa della craniosità emilaterale pompata a ridosso dell’atrofizzazione neurovegetativa. Perchè voi ora certamente vorrete sapere se lo scollegamento del common fate tra l’interezza da captatio e la deframmentazione da menomanza intragenetica con deduzione preconscia e automatica, possa, con il convincimento correlato accidentalmente al cogito della percepitio, costituire l’unica guida di avverbamento con le espressioni degli emoticon. Ebbene, sia pur con l’incommensurabile incipit così come avveniristicamente rimembrato dall’esimio Prof. Olveczky, peraltro non analogamente confutato, e, anzi, accademicamente valutato, soppesato, ricusato e, infine, rescisso dal discrezionale Prof. Ouchi e dai suoi antesignani Prof. Martinez-Conde e Baccus Maister – Dio li abbia in gloria! – essi,insieme, nei […]

Read More →

Cineteatro Politeama di Como: dopo l’abbandono torna la speranza – in Il Giorno/Como/cronaca, 27 marzo 2018

  Como, 27 marzo 2018 – Dopo anni di completo abbandono si torna a sperare per il cineteatro Politeama, al centro di un progetto del conservatorio cittadino che scoppia per problemi di spazio. Malgrado gli sforzi e i doppi turni è sempre più difficile far convivere all’interno delle aule di via Cardorna oltre seicento studenti che arrivano fin qui da buona […]

Read More →

Il paese delle facce gonfie, di e con Paolo Bignami, lunedì 8 gennaio 2018 ore 15.30 presso la Piccola Accademia in via Castellini, 7 a Como

l’Associazione culturale Teatrame presenta  Il paese delle facce gonfie di e con Paolo Bignami musiche dal vivo di Bruno Venturini Premio Mario Fratti 2017 Premio Tragos, Sezione Monologhi 2017 Segnalazione Speciale Vincenzo Di Lalla secondo al premio Un bagaglio di idee 2016 testo pubblicato da  “la mongolfiera editrice”  lunedì 8 gennaio 2018 ore 15.30 presso la Piccola Accademia in via Castellini, 7 a Como Ingresso over60: 5 euro Con degustazione te, tisane e biscotti a fine spettacolo Una narrazione dai toni leggeri. Un uomo racconta un disastro annunciato, un disastro ambientale che avrebbe potuto essere evitato se si fosse dato ascolto a chi aveva a cuore la salute della gente. E’ un uomo che avrebbe voluto tornare bambino, quando le nuvole gli passavano sopra la testa ed erano desideri che aspettavano di prendere forma. Il bambino ritorna nel linguaggio e nello sguardo ingenuo e dissacrante sugli avvenimenti. La storia, i luoghi e i personaggi sono di fantasia, ma tornano alla mente i grandi disastri che hanno danneggiato salute e ambiente, a partire dalla nube tossica di Seveso, via via fino ai nostri giorni, a testimoniare che poco si è imparato negli anni. Paolo Bignami è autore teatrale e insegnante nelle scuole superiori.  Nel 2015 ha vinto il Premio Aenaria con il testo “Lo spazio vuoto”.  Nel 2012, con il testo “Temporary sciò”, ha vinto il “Premio Fersen”, per la sezione Monologhi. Ha vinto nel 2004 il premio speciale Enea Ellero, […]

Read More →

“Come farfalle…quando la vita diventa un volo” di Miriana Ronchetti, 21 ottobre 2017

Alle 21 di sabato 21 ottobre 2017, Teatroarte Orizzonti Inclinati al Teatro nuovo di Rebbio (via A. Lissi, 9, Como) lo spettacolo di Miriana Ronchetti Come farfalle… quando la vita diventa un volo   Alle 21 di sabato 21 ottobre, Teatroarte Orizzonti Inclinati al Teatro nuovo di Rebbio (via A. Lissi, 9) lo spettacolo di Miriana Ronchetti Come farfalle… quando la vita diventa un […]

Read More →

“DELIRI DI…VERSI”, 9°, RASSEGNA DI TEATRO POETICO “NIVUL e SOGN”, dal 18 GIUGNO A OTTOBRE

DOMENICA 18 GIUGNO ‘17 ore 21 Istituto Giosuè Carducci, V. Cavallotti CO   FAME DI SOGNO  Un adattamento basato sul rapporto tra uomo e natura, sugli istinti e sull’irreale che c’è in ognuno di noi. Allievi adulti e allievi ragazzi uniti sul palco. Produzione Orizzonti inclinati. Testo regia di Miriana Ronchetti                           SABATO 24 GIUGNO ’17 ore 21 Teatro di S. Orsola v.le Lecco – Como      MANIE MANIE MANIE Il nostro interprete, Bob, rappresenta la vittoria della spontaneità e dell’immediatezza, su quando invece è artificioso e scontato. Quella “maschera” assunta nei ruoli sociali ne viene a tal punto stravolta che il protagonista finisce addirittura per conquistare ed affascinare la famiglia dello stesso psichiatra che lo ha in cura, imponendo i suoi tempi e ritmi di vita.  Interpreti: gli allievi del corso avanzato di teatro. Produzione Orizzonti inclinati. Testo regia di Miriana Ronchetti                           SABATO 1 LUGLIO ’17 ore 20,30Centro Civico di Via Grandi, Como   LA MATERIA OSCURA “Con un piede già su Marte” Presentazione del libro fantascientifico della scrittrice Olga Karasso. In questo nuovo affascinante racconto di Olga Karasso, dai contenuti così seri e profondi ma nel contempo così sottilmente ironico e attuale, il protagonista è un giovane ignoto scrittore di fantascienza che, per sbarcare il lunario, si trova a intervistare un famoso fisico nucleare, geniale nel suo campo ma in aperto contrasto con il mondo accademico e dal carattere […]

Read More →

COME FARFALLE … QUANDO LA VITA DIVENTA UN VOLO, storia teatrale di e con MIRIANA RONCHETTI. Attori: Miriana Ronchetti, Anna Lucati. Recensione: Quando l’Alzheimer diventa teatro, di Luciana Quaia

Quando l’Alzheimer diventa teatro di Luciana Quaia Molto spesso l’attenzione rivolta a una persona malata di demenza è più focalizzata sul comportamento, piuttosto che sulla sua soggettività.… Sorgente: COME FARFALLE … QUANDO LA VITA DIVENTA UN VOLO, storia teatrale di e con MIRIANA RONCHETTI. Attori: Miriana Ronchetti, Anna Lucati. Recensione: Quando l’Alzheimer diventa teatro, di Luciana Quaia – Tracce e Sentieri

Read More →

Riaprire il POLITEAMA, editoriale di Pietro Berra, La Provincia, 23 febbraio 2017

… un’esigenza di spazi adeguati è continuamente manifestata, e non sempre soddisfatta, da parte di associazioni, gruppi e anche di alcuni dei principali festival culturali cittadini, costretti nel tempo ad errare da una sede all’altra (ParoLario passata da piazza Cavour a Villa Olmo, quindi a Villa Gallia e di nuovo all’Olmo; Europa in versi che alla settima edizione lascia il Grumello per la Gallia; il Lake Como Film Festival in procinto di lasciare l’arena del Sociale, troppo onerosa, per girare nelle piazze, cedendo il passo proprio alle automobili che stanno tornando ad abitare per la stragrande maggioranza dell’anno il “lato b” della massima sala cittadina, anche dopo il “lifting” milionario). Se non ci riusciremo noi, a riscattare il Politeama e la sua storia, un’altra vocazione che Como sta riscoprendo, quella ad essere “porta d’Europa”, città capace di attrarre turisti e investitori, potrebbe venirci in soccorso: cerchiamo, allora, di giocarci bene l’accoglienza e di non far scappare il gruppo russo che si è fatto avanti nei giorni scorsi, …. vai a: Sorgente: Riaprire il Politeama Ecco come si è già fatto – Editoriali Como

Read More →

Mostra, il TEATRO FAMILIARE DEI ROSSI e Libro: Donata e Enrica Rossi, Il teatro di casa. Filodrammatiche comasche fra le due guerre. La scena a tutto campo dei fratelli Rossi, Edizioni della Famiglia Comasca, 2016

IL  TEATRO  FAMIGLIARE  DEI  FRATELLI  ROSSI Tutto cominciò sul finire del secolo scorso, nel periodo compreso tra il 1880 e il 1915 detto Belle Epoque, quando in Europa s’andavano imponendo nuovi miti e modelli di vita più spregiudicati e la Donna si batteva con sempre maggior successo per la sua emancipazione. Erano anni di grande trasformazione economica e culturale, politicamente […]

Read More →

teatro POLITEAMA, bella sorpresa: si riaccende la speranza. C’è una cordata straniera – da Como città Como

Per il Politeama, chiuso da 12 anni, si riaccende la speranza. Presto per cantare vittoria, ma una buona notizia c’è: un gruppo straniero è seriamente interessato a un’operazione per far rinascere lo storico teatro di piazza Cacciatori delle Alpi. vai a: Sorgente: Politeama, bella sorpresa C’è una cordata straniera – Como città Como

Read More →

COME FARFALLE, quando la vita diventa un volo, storia teatrale di e con MIRI RONCHETTI, al TEATRO SAN TEODORO di Cantù (Como), 18 febbraio 2017, ore 21. Organizzato dalla cooperativa sociale PROGETTO SOCIALE, www.progettosociale.it

QUANDO L’ALZHEIMER DIVENTA TEATRO DI LUCIANA QUAIA Molto spesso l’attenzione rivolta a una persona malata di demenza è più focalizzata sul comportamento, piuttosto che sulla sua soggettività. Si parla così di mutazioni che riguardano le funzioni cognitive, la memoria, il sonno e che innescano aggressività, apatia, manifestazioni imprevedibili e insensate, stravaganze di pensiero. Sono molte le persone che imparano sulla propria pelle cosa significa stare accanto a chi pian piano sbiadisce nel tempo, trascinando nell’oblio l’essenza di sé. Molte di queste persone trovano la forza di raccontarsi attraverso diari, storie, romanzi, poesie, perché succede che le parole scritte restituiscano un significato profondo a qualcosa che pare scivoloso come un piano inclinato. E’ tutt’altro che semplice ricercare un senso in una malattia che procede per sottrazione: il familiare che se ne prende cura difficilmente resta esente da sgomento, smarrimento, senso di colpa, disorientamento. Sul palcoscenico, nello spettacolo “Come farfalle” la regista e interprete Miriana Ronchetti tenta, in una rapida e coinvolgente successione di scene, di rappresentare gli altalenanti vissuti che contraddistinguono ogni famiglia che si trovi improvvisamente in contatto con la malattia che causa la progressiva perdita dell’identità. Le due attrici e la rappresentazione scenica arrivano a noi attraverso la dimensione poetica. “Lo fa apposta, non darle retta, è sempre stata un’eccentrica” sono le parole del padre che, distante, trasmetterà alla figlia dall’altro capo del telefono. Una figlia (interpretata da Anna Lucati) che tenta, nella più totale solitudine, di dare retta […]

Read More →

Pino & Giamba le contano (e le cantano) in radio e in scena, dicembre 2016

CULTUREEVENTI 0 222 Quest’anno le caselle del calendario di Natale si aprono sui bislacchi aforismi, gli sproloqui verbali, i dialoghi surreali di Giuseppe Adduci, Pino, fondatore e direttore artistico di TeatroGruppo Popolare, e Gian Battista Galli, Giamba, cantante dei Sulutumana. Da giovedì 1 dicembre fino a Natale, ogni giorno alle 7.40 (replica alle 9.20), su CiaoComo Radio 89.4 Pino e Giamba, alla […]

Read More →

Il risveglio delle parole. Spettacolo teatrale della compagnia Ubriachi di Parole, regia di Marco Ballerini. Teatro San Francesco, via Manzoni 4, Appiano Gentile, ore 21

IL RISVEGLIO DELLE PAROLE Teatro San Francesco, via Manzoni 4, Appiano Gentile, ore 21 Il risveglio delle parole. Spettacolo teatrale della compagnia Ubriachi di Parole, regia di Marco Ballerini. Cinque sono le vocali, cinque sono gli attori sul palco. Le vocali prendono vita e danno inizio a una sorta di replica della vita dell’uomo. I testi utilizzati nello spettacolo sono svariati: dalla poesia alla prosa, dal monologo teatrale al discorso becero, il tutto all’insegna della leggerezza e del sorriso.

Read More →

TEATRO AL PRESENTE (quando le notizie fanno teatro): Vorrei essere farfalla di e con Paolo Bignami e con Mariaester Cassinelli; Io non voglio più essere io di Fernando Coratelli con Viola Vento; Questa storia deve finire di e con Mario Migliucci; Tre coppie di e con Riccardo Mini e con Roberta Goeta, Como, Sabato 12 novembre 2016, ore 21 Via Castellini 7

TEATRO AL PRESENTE ALLA PICCOLA ACCADEMIA Via Castellini 7, ore 21, ingresso a offerta libera Teatro al presente (quando le notizie fanno spettacolo): una forma del tutto particolare di teatro in cui quattro autori contemporanei presenteranno al pubblico in forma di corti teatrali altrettante notizie di attualità pubblicate sui giornali nell’ultimo mese. Il quarto potere (quello dei giornali, quello della televisione o dei social), con gli endorsement degli ultimi giorni e la raccolta di sondaggi d’opinione risultati poi evidentemente fallaci, non sta vivendo un periodo particolarmente felice dal punto di vista dell’influenza che ha sull’opinione pubblica. Proprio per questo risulta particolarmente interessante il progetto di commentare le notizie, sottoforma di teatro, e non esserne commentati. Quattro corti teatrali scritti in tempo reale per il tempo reale, presentati al pubblico in forma di lettura scenica, freschi di stampa, per riflettere e giocare su quello che accade nel mondo oggi, attraverso emozioni e parole del teatro. Vorrei essere farfalla di e con Paolo Bignami e con Mariaester Cassinelli Io non voglio più essere io di Fernando Coratelli con Viola Vento Questa storia deve finire di e con Mario Migliucci Tre coppie di e con Riccardo Mini e con Roberta Goeta http://www.teatrogruppopopolare.it Sorgente: BiBazz | Sabato 12 novembre

Read More →

“TRADIMENTI” DI CHRISTIAN POGGIONI, Sabato 12 novembre, ore 21 Sala E. Musa, Associazione Giosuè Carducci – Como, a cura di Accanto-Onlus

“TRADIMENTI” DI CHRISTIAN POGGIONI SERATA DI SENSIBILIZZAZIONE SULLE CURE PALLIATIVE: IN SCENA LO SPETTACOLO TEATRALE “TRADIMENTI” DI CHRISTIAN POGGIONI   Sabato 12 novembre, ore 21  Sala E. Musa, Associazione Giosuè Carducci – Como     In occasione della ricorrenza di San Martino, anche quest’anno l’Associazione ACCANTO onlus – Amici dell’Hospice San Martino di Como ha creato un’occasione per richiamare l’attenzione sulle Cure Palliative e sul diritto del malato ad accedere a questo trattamento ovunque si trovi, a casa o in ospedale, e lo fa invitando la cittadinanza a partecipare a uno spettacolo teatrale sabato 12 novembre alle ore 21 nella sala E. Musa dell’Associazione Giosuè Carducci di Como Dopo “Apologia di Socrate” e “Non al denaro, non all’amore né al cielo”, Christian Poggioni torna a collaborare con Accanto proponendo “Tradimenti”, uno spettacolo “che condurrà il pubblico in un viaggio attraverso le emozioni più forti che accompagnano l’arco della vita dell’uomo”. Poggioni sarà accompagnato da Amleto Pace e Antonio Gorgoglione che eseguiranno dal vivo brani originali composti appositamente per lo spettacolo. Sorgente: Accanto-Onlus In occasione della ricorrenza di San Martino, anche quest’anno l’associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice San Martino di Como ha creato un’occasione per richiamare l’attenzione sulle cure palliative e sul diritto del malato ad accedere a questo trattamento ovunque si trovi, a casa o in ospedale e lo fa invitando la cittadinanza a partecipare a uno spettacolo teatrale. Christian Poggioni torna a collaborare con Accanto proponendo Tradimenti, uno spettacolo che condurrà il pubblico in un viaggio attraverso le emozioni più forti […]

Read More →