Vai al contenuto

Categoriaurbanistica

DOVE VOLA L’INNOVAZIONE: a proposito di sostenibilità dei nuovi spazi per l’innovazione culturale e sociale, incontro con UGO BACCHELLA e RENATO QUAGLIA, modera il dibattito ANGELO MONTI. A cura di Officina Como, giovedì 21 marzo 2019, alla Biblioteca civica di Como,piazzetta Lucati 1

mi scrive l’architetto Angelo Monti: Sia Bacchella che Quaglia sono due figure di rilievo nazionale sul tema. Fitzcarraldo (Bacchella) è uno dei più qualificati  centri indipendenti di ricerca e progettazione … Continua la lettura di DOVE VOLA L’INNOVAZIONE: a proposito di sostenibilità dei nuovi spazi per l’innovazione culturale e sociale, incontro con UGO BACCHELLA e RENATO QUAGLIA, modera il dibattito ANGELO MONTI. A cura di Officina Como, giovedì 21 marzo 2019, alla Biblioteca civica di Como,piazzetta Lucati 1

i MAP: MINI APPARTAMENTI PROTETTI IN CITTA’. Occorrono azioni urbanistiche orientate al recupero di unità abitative per le persone in situazione di non autosufficienza, Como 18 febbraio 2019

la popolazione invecchia e la non autosufficienza cresce. Di cosa c’è bisogno? Di azioni urbanistiche orientate al recupero di unità abitative (integrate con i servizi domiciliari ) I per le … Continua la lettura di i MAP: MINI APPARTAMENTI PROTETTI IN CITTA’. Occorrono azioni urbanistiche orientate al recupero di unità abitative per le persone in situazione di non autosufficienza, Como 18 febbraio 2019

sul destino futuro della ex TICOSA: conversazione cittadina fra Paolo Ferrario e TINO TAJANA, COMO, 9 febbraio 2019

Scrive Tino Tajana a Paolo Ferrario Carissimo Paolo, volevo spiegare la mia posizione tecnica sul progetto Ticosa con calma; l’altra sera ero nervoso perché per trent’anni mi sono occupato di … Continua la lettura di sul destino futuro della ex TICOSA: conversazione cittadina fra Paolo Ferrario e TINO TAJANA, COMO, 9 febbraio 2019

“Il ruolo dell’area ha un chiaro valore strategico: ingresso urbano, di facile accesso e limitrofo al centro storico, al comparto monumentale di Sant’Abbondio, alla sede universitaria di Giurisprudenza, al Parco della Spina Verde. Un’area di grande ampiezza e potenzialità e, in particolare, di pubblica disponibilità”, scrive Pierpaoli, nella quale dovranno avere un “ruolo preminente” appunto “le funzioni pubbliche insediabili, di forte valore contenutistico e simbolico.

Tra queste funzioni non bisognerà trascurare il ruolo fondamentale che dovranno avere gli spazi pubblici aperti e le zone verdi”.

Perché questo possa accadere, spiega ancora il presidente dell’Ordine degli architetti, sarà determinante “il ruolo” del Comune che dovrà essere “soggetto attivo e protagonista nella definizione delle scelte”.

Idee da sviluppare e “da compiere attraverso un percorso di metodo” che possa portare a collocare il “progetto Ticosa” all’interno di un “quadro strategico urbanistico della Città”.

Passare da “piani finanziari e gestionali che possano prevedere eventuali cooperazioni ideative ed economiche attraverso strumenti di pubblica evidenza, il tutto anche mediante la nascita di un eventuale organismo operativo ad hoc”.

da

Area Ticosa, la lettera degli architetti. Il consiglio dell’Ordine al sindaco: “Sbagliato decidere in fretta” – Espansione TV

Link permanente a Como, Area ex Ticosa, la lettera degli architetti – da Espansione TV 9 febbraio 2019

se un cantiere così folle è partito è proprio grazie all’approvazione del progetto originario da parte della Regione. Più corretto è dire: se il cantiere potrà proseguire è grazie a un Sindaco testardo e competente e a un Presidente della Regione pragmatico, da Newsletter Lorenzo Spallino / Medagliette

 se un cantiere così folle è partito è proprio grazie all’approvazione del progetto originario da parte della Regione. Più corretto è dire: se il cantiere potrà proseguire è grazie a un … Continua la lettura di se un cantiere così folle è partito è proprio grazie all’approvazione del progetto originario da parte della Regione. Più corretto è dire: se il cantiere potrà proseguire è grazie a un Sindaco testardo e competente e a un Presidente della Regione pragmatico, da Newsletter Lorenzo Spallino / Medagliette

Download gratuito dell’e-book “FAI della Cultura un Tesoro. Caccia al tesoro fotografica a Como”, NodoLibri editore

”FAI della Cultura un Tesoro. Caccia al tesoro fotografica a Como” è un volumetto dedicato alla città di Como e alle sue bellezze storico-artistiche. Sul sito www.nodolibrieditore.it è possibile scaricare (in formato … Continua la lettura di Download gratuito dell’e-book “FAI della Cultura un Tesoro. Caccia al tesoro fotografica a Como”, NodoLibri editore

Lorenzo Spallino: primo dei quattro incontri promossi dall’amministrazione comunale sul Pgt Piano di Governo del Territorio. Un’occasione “per spiegare il piano, per illustrarne il percorso

PGT, PRIMO INCONTRO CON LA CITTÀ Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 18, ingresso libero Questo è il primo dei quattro incontri promossi dall’amministrazione comunale sul Pgt. Secondo l’assessore all’urbanistica Lorenzo … Continua la lettura di Lorenzo Spallino: primo dei quattro incontri promossi dall’amministrazione comunale sul Pgt Piano di Governo del Territorio. Un’occasione “per spiegare il piano, per illustrarne il percorso

Lungolago di Como: ci sono stati spostamenti verticali sul lungolago, che hanno accompagnato lo sviluppo del cantiere e sono alterazioni legate certamente ai lavori per le paratie, il nesso è chiarissimo

Questo è il risultato dei peggiori governi  che Como ha avuto nella sua storia amministrativa: il Pdl (partito delle LORO libertà) del ciellino (comunione e LORO liberazione) Bruni Paolo Ferrario … Continua la lettura di Lungolago di Como: ci sono stati spostamenti verticali sul lungolago, che hanno accompagnato lo sviluppo del cantiere e sono alterazioni legate certamente ai lavori per le paratie, il nesso è chiarissimo

IL LAGO DI COMO, L’ANTICO LARIO, devastato dai nuovi ricchi e da comunità locali prive di passione per la memoria, desolato messaggio di Paolo Ferrario, 11 giugno 2012

L’equilibrio dei secoli scorsi fra la natura del Lario e gli uomini è dovuto a due fattori. Il primo è la geografia: le montagne si tuffano direttamente nel lago, determinando … Continua la lettura di IL LAGO DI COMO, L’ANTICO LARIO, devastato dai nuovi ricchi e da comunità locali prive di passione per la memoria, desolato messaggio di Paolo Ferrario, 11 giugno 2012