Vai al contenuto

CategoriaCOMO città

l’idea di OFFICINA COMO per il recupero dell’area della ex TICOSA (42.000 mq a dieci minuti dal centro storico di COMO): uno spazio per la creatività tecnica, scientifica, formativa, artistica. Appunti dell’incontro tenuto alla Biblioteca di Como, 7 febbraio 2019

pagina facebook di OFFICINA COMO: https://www.facebook.com/officinacomo/ Appunti di Paolo Ferrario, 7 febbraio 2019 la idea/proposta di OFFICINA COMO è intelligente e lungimirante. E proiettata sul futuro delle prossime generazioni. Passare … Continua la lettura di l’idea di OFFICINA COMO per il recupero dell’area della ex TICOSA (42.000 mq a dieci minuti dal centro storico di COMO): uno spazio per la creatività tecnica, scientifica, formativa, artistica. Appunti dell’incontro tenuto alla Biblioteca di Como, 7 febbraio 2019

THESAURUS COMENSIS, le MONETE DI VIA DIAZ, ciclo di conferenze sul contesto storico del ritrovamento, a cura della Società Archeologica Comense, 7, 14, 28 febbraio 2019

In seguito alla strepitosa scoperta di 1000 monete d’oro, avvenuto nel 2018 in Via Diaz a Como, la Società Archeologica Comense propone una serie di conferenze per far luce su … Continua la lettura di THESAURUS COMENSIS, le MONETE DI VIA DIAZ, ciclo di conferenze sul contesto storico del ritrovamento, a cura della Società Archeologica Comense, 7, 14, 28 febbraio 2019


Paolo Ferrario: mia breve sintesi al 7 febbraio 2019:

1 Officina Como fa una proposta di recupero

2 la giunta di centrodestra del Comune di Como (prima ancora di entrare nel merito della proposta) la respinge prima ancora di discuterla

3 l'associazione Civitas (prima ancora di entrare nel merito della proposta) , attraverso l'ex assessore di centro sinistra Bruno Magatti dice:  "Si ha la sensazione, in questi giorni, di protagonismi generosi che suonano però come fughe in avanti perché precedono, appunto, la definizione delle regole e come tali sono destinati a generare imbarazzi, resistenze e polemiche a motivo della loro intempestività."

(fonte informativa: https://www.civitascomo.it/di-nuovo-ti-cosa-ma-prima-ci-sono-il-come-e-il-perche/?fbclid=IwAR0Fu2gxP8SSk8raUKOg2VGo_AEPxqEnpmiSxvy2xz35tfQ_sVuOkSA2r90)


il comunicato di Como, piano Ticosa bocciato «Si può fare anche senza i fondi Cariplo» - Como città Como

A poche ore dalla bocciatura in commissione del progetto Ticosa, i vertici di “Officina Como” questa sera spiegheranno alla città in un incontro pubblico (alle 20.30 in biblioteca) il loro piano che comprende l’hub della creatività, housing sociale oltre ad attività commerciali e parcheggi. Sul palco ci saranno il presidente Paolo De SantisGerolamo SaibeneAngelo Monti ed Enrico Lironi.

E proprio Lironi spiega la scelta di illustrare il progetto ai cittadini. «Per noi si tratta di un’occasione interessante e per questo la presentiamo alla città. Poi sarà il Comune, titolare della proprietà dell’area, a dire se piace e se è intenzionato a proseguire con il progetto. Ci sembra giusto mettere i cittadini a conoscenza di questa proposta». Poi prosegue dicendo: «Il nostro è un contributo per il rilancio, ma poi chi dovrà eventualmente portarlo avanti sarà l’amministrazione se ritiene l’idea utile. Capiamo che il Comune debba fare tutti gli approfondimenti, ma ci sono anche dei tempi da rispettare se si vuole approfittare del contributo Cariplo. Altrimenti, se si ritiene che l’intervento sia valido, sarà l’amministrazione a quel punto a farsi carico di trovare altri fondi. Per ComoNext avevamo acquisito il contributo emblematico che era stato estremamente importante per abbassare i costi».


ancora sui rusca e vittani:

https://coatesa.com/2014/10/03/como-urbana-i-rusca-i-vittani-i-no-libesking-i-si-libesking/


como-piano-ticosa-bocciato-si-puo-fare-anche-senza-i-fondi-cariplo_ff246008-2a4a-11e9-9194-1364e4583a07_998_397_original

Link permanente a COMO, un PIANO DI RECUPERO DELLA TICOSA (42.000 metri quadrati a dieci minuti dal centro storico), a cura di OFFICINA COMO, presentazione il 7 febbraio 2019, ore 20 e 30 alla Biblioteca di Como

CANI FABIO, MONIZZA GERARDO, iCOMOGRAFIE. 365 storie per immagini da Como, Lario e Brianza, NodoLibri, 2018, p. 400

iCOMOgrafie 365 storie per immagini da Como, Lario e Brianza Scritto da Fabio Cani e Gerardo Monizza  > 400 pagine a colori > 375 immagini (tra fotografie, cartoline, stampe d’epoca, riproduzioni di dipinti, immagini di cronaca…) > formato 15 … Continua la lettura di CANI FABIO, MONIZZA GERARDO, iCOMOGRAFIE. 365 storie per immagini da Como, Lario e Brianza, NodoLibri, 2018, p. 400

presentazione del corso in Sartoria Storica e per la Scena organizzato e promosso dalla Fondazione Arte della Seta Lisio di Firenze, in collaborazione con Accademia Carrara di Bergamo  e con la partecipazione della Fondazione Franco Zeffirelli Onlus, Social Design e Atelier Cooperativa sociale onlus. Sabato 26 gennaio 2019, alle ore 11, Fondazione Antonio Ratti, Villa Sucota

La Fondazione Antonio Ratti è felice di ospitare presso Villa Sucota l’intervento: Lisio 112 anni di Tessuto, Spettacolo e Cultura: la nostra esperienza al servizio della sartoria storica e scenica … Continua la lettura di presentazione del corso in Sartoria Storica e per la Scena organizzato e promosso dalla Fondazione Arte della Seta Lisio di Firenze, in collaborazione con Accademia Carrara di Bergamo  e con la partecipazione della Fondazione Franco Zeffirelli Onlus, Social Design e Atelier Cooperativa sociale onlus. Sabato 26 gennaio 2019, alle ore 11, Fondazione Antonio Ratti, Villa Sucota

vai a Como un Quadro

Il giro del Lario in cento quadri: un modo per riscoprire sotto angolature diverse il lago più bello del mondo, coinvolgendo tanto i comaschi quanto i turisti.

La “caccia fotografica al punto di vista del pittore” è il primo passo del progetto “Como un Quadro” - sviluppato e curato da Pietro Berra da un'idea di Mirna Ortiz - che ci accompagnerà per tutto il 2019, con dodici doppie pagine tematiche su "La Provincia", in cui esploreremo artisticamente le sponde lariane a partire da Como, ogni ultimo lunedì del mese, corredate di una serie di iniziative sul territorio (passeggiate creative, incontri) sotto il coordinamento dall'associazione Sentiero dei Sogni.

Numerosi dipinti conservati nella locale Pinacoteca, così come tante altre vedute di Como e del lago sparse in alcuni tra i più importanti musei del mondo (il Louvre a Parigi, la Tate Modern di Londra, il British Museum, il Metropolitan di New York, il Puskin di Mosca…), possono fornire infiniti spunti per (ri)scoprire un po’ della bellezza e della storia del territorio comasco.

Punto di partenza del nostro viaggio lungo le sponde del Lario, nonché attraverso cinque secoli di vedute e visioni, è l'ex porto di Como, di cui nel 2019 ricorre il 150° dell'interramento che ha dato origine a piazza Cavour. Un grande cambiamento paesaggistico (che a sua volta ne ha innescati altri di ordine sociale ed economico), di cui la testimonianza più celebre è l'acquerello “Lake Como: Sunset” di William Turner (1843), ultima di una serie di elaborazioni dello stesso soggetto, che già si trova nel primo taccuino di viaggio di Turner in Italia, datato 1819, ovvero prossimo al bicentenario.

La “caccia fotografica” consiste nel proporvi ogni mese quattro opere e invitare tutti i fotoamatori ad andare a trovare e immortalare il punto di vista del pittore.

Le foto, da voi postate su questo stesso gruppo Facebook, che si avvicineranno di più all’inquadratura dell’artista (considerando, ovviamente, la rielaborazione creativa, che si aggiunge agli importanti cambiamenti paesaggistici intercorsi) saranno pubblicate su “La Provincia” il mese successivo.

"Como un Quadro" è un progetto aperto, che si fonda sulla partecipazione attiva del territorio. Le iniziative collaterali o successive alle puntate sul giornale (passeggiate, mostre, catalogo...) si fonderanno sulle sinergie che nasceranno cammin facendo.

Chiunque fosse interessato a collaborare può inviare una mail a info@sentierodeisogni.it.

vai alle FOTO

https://www.facebook.com/groups/206687643575549/photos/

48391762_2228607787399142_8338973094479659008_o

Link permanente a progetto “Como un Quadro” sviluppato e curato da Pietro Berra da un’idea di Mirna Ortiz. Dodici doppie pagine tematiche su “La Provincia”, 2019

Spettacoli, musica, laboratori e varie attività sabato 15 dicembre in via Borgovico vecchia (la strada non sarà chiusa al traffico), dalle 15 alle 18,30, in botteghe e negozi sono in programma laboratori, dimostrazioni e degustazioni per conoscere il mondo che si cela dietro alle professioni antiche. Per tutto il mese, inoltre, sarà presente una proiezione sui palazzi tratta dal racconto illustrato I viaggi di Gulliver dell’artista comasco Libico Maraja. Ogni negozio esporrà in vetrina un’opera del racconto illustrato accompagnata da un estratto del romanzo di Swift, trasformando la strada in un grande “libro parlante”. L’evento è ideato, organizzato e promosso dall’ Associazione Borgovico Street ed è sostenuto grazie al Bando multimisura per le microimprese promosso dal Duc (Distretto urbano del commercio), con il sostegno di Shopping Como e del Comune di Como.

per l'informazione completa vai a

BiBazz | Viaggio nel Borgo Vico

Virtus-Animi

Link permanente a Viaggio nel BORGO VICO: in botteghe e negozi sono in programma laboratori, dimostrazioni e degustazioni per conoscere il mondo che si cela dietro alle professioni antiche, dicembre 2018